1. Diario di Viaggio india del nord: INDIA del NORD. Quello che le guide non dicono

    di , il 21/3/2011 12:08

    Piccola timida guida del cuore per non perdersi quello che è importante

  2. enrico66
    , 12/6/2012 17:15
    Confermo in pieno tutte le sensazioni ed esperienze vissute dall' autrice del pezzo, quando ritorni in Italia ti sembra che quello che hai vissuto sia solo un sogno ontano anni luce e ti viene da piangere.
  3. EvaMisha
    , 17/6/2011 10:56
    Un racconto emozionante di chi sicuramente ha apprezzato ogni secondo ed ogni colore di un posto meraviglioso!!
  4. Saimon80
    , 12/6/2011 15:27
    Sei riuscita a riportarmi
  5. Saimon80
    , 12/6/2011 15:26
    Bellissimo racconto.. Mi , assurdo mondo. Quanto mi manca!
  6. COCCINELLA78
    , 8/6/2011 23:47
    Ciao sono un agente di Viaggi andrò in India a Novembre con il mio ragazzo, per vivere la VERA India, quella che hai vissuto tu , il tuo racconto ha rafforzato la mia voglia di andare.....ti farò sapere!!!!
  7. BIBI1970
    , 8/6/2011 18:35
    Grazie a tutti, scusate ma ho letto solo oggi i commenti e sono un pò commossa adesso, ecco .... ;)
    Ma chiunque ci sia stato, o ci andrà, se possiede almeno un pezzettino piccolo di cuore, credo che proverebbe le stesse cose, e se si provano, beh, io credo che vadano scritte.
    C'è ancora tanto "pregiudizio" sull'India ed in generale sui luoghi in cui si viene messi con le spalle al muro di fronte alla miseria, quella senza speranza, perchè viene da secoli di oppressione.
    Troppi non vanno per non vederla, si sta molto più comodi fingendo che le cose non esistano davvero, e che i bambini che si vedono in tv, con i volti ricoperti di mosche, siano solo una fotografia; a me, vedere tanta dignità, ha fatto bene, mi ha scardinato alcune piccole ed inutili certezze, mi ha dato la misura delle cose e di quanto siano ridicole le nostre piccole ipocrisie.
    Un bacio a tutti. B
  8. Mentita Spoglia
    , 17/5/2011 16:04
    Andrò in India a ottobre con mia figlia e il nostro itinerario, zaino in spalla, sarà molto simile al tuo. Il tuo racconto è divertente ed emozionante, generoso e intenso. Grazie di cuore.
  9. Valdy
    , 11/4/2011 14:10
    Sono stato 2 volte in India e dunque ho letto molto prima, durante e dopo i viaggi e ti assicuro che non solo "le guide non dicono" ma neppure grandi scrittori non sono riusciti a trasmettere così bene certe emozioni, cosa accade nel leggere il tuo racconto. Mi son venuti i bridivi... Complimenti, per quel poco che conta io comprerei un tuo libro... hai un futuro!!
  10. CUCURUZ
    , 8/4/2011 15:25
    ciao.bellissimo il tuo racconto.sono stata in gennaio per volontariato a Calcutta e,leggere il tuo racconto,mi è sembrato tutto cosi simile,cosi emozionante ,che mi sembrava,per un attimo di essere di nuovo li.hai rispecchiato in modo chiaro e veritiero com'è la vera India,una parte ovviamente.....scusa se ho fatto errori di ortografia,sono italo-romena,l'italiano non è la mia lingua madre.ciao.
  11. BIBI1970
    , 21/3/2011 12:08
    Piccola timida guida del cuore per non perdersi quello che è importante