1. DOVE VIVRESTI FUORI DALL'ITALIA? ?

    di , il 2/9/2002 00:00

    Se fossi costretto/a a scegliere un luogo, una città in cui vivere al di fuori dal nostro bellissimo stivale,

    Dove andresti?

    E perchè andresti proprio lì?

  2. Ale 2
    , 20/10/2002 00:00
    Fuori dall'Italia sicuramente senza ombra di dubbio sceglierei la Spagna,Barcellona o posti vicini..il perchè? Sono rimasta affascinata dalla gioia di vivere,dalla simpatia e disponibilità della sua gente..
    In secondo posto metterei Cuba..
  3. Turista Anonimo
    , 5/10/2002 00:00
    Io andrei a vivere in Francia sotto la Tour Eiffel, ma non so il francese. Avrò talmente poki soldi x vivere là sotto (xkè tutti gli altri soldi saranno stati spesi x il viaggio)...morirò di fame! Anzi,no:non morirò! Se kiedo una "quiche" dite ke me ne daranno una??? Lo spero, ciao.
  4. ivy
    , 17/9/2002 00:00
    ... visto che in Irlanda non ci vuole andare nessuno ... EVVAIIIIII ... la magica isola sarà tutta mia ... e dei simpaticissimi irlandesi!!!
    Rain on yoouuu!
    ;)
  5. Turista Anonimo
    , 17/9/2002 00:00
    Non sono posti che fanno per te,Stock. Stock cosa sta per stock84 o stockholm ?
  6. Turista Anonimo
    , 16/9/2002 00:00
    invidiosissimi......se ci vai tu poi...vogliamo venire anche noi!
  7. Turista Anonimo
    , 16/9/2002 00:00
    allora vediamo un po' a scelta potrei scegliere ...
    l'atollo di Nuaremi nell'arcipelago Tuvalu,
    oppure la penisola di Sogak nel Sarawak.
    o ancora potrei optare per l'isolotto vulcanico di Putacap nella Micronesia
    o ancora magari una capannina nella Valle di Coscais in Colombia o che so, nel mini isolottino di Tarakera al largo del Madagascar, per finire magari poi con una capanna nel villaggio di Gumba sul fiule Uele in Congo.
    Immagino la vostra invidia...
  8. Turista Anonimo
    , 16/9/2002 00:00
    buon lunedì...sono tornata!
    c'era un cartello con scritto "benvenuti a quel paese"... un caos che non vi dico e in più faceva anche troppo caldo! così ho rifatto il mio valgino e sono tornata (tanto che c'ero Raul l'ho portato via... cosa restava lì? poverino).
  9. Turista Anonimo
    , 13/9/2002 00:00
    vado!
    ciao, ciao... saluti a tutti!
    ho trovato il mio posto.
  10. Turista Anonimo
    , 13/9/2002 00:00
    circhi? hoibò e perchè?

    la pass oceanica che permette di entrare nella laguna ha una profondità molto bassa e le grosse navi non entrano, per fortuna.

    ...pare, dico pare, che raul bova vi si sia trasferito per i prossimi 6 anni a vivere da solo.
  11. Turista Anonimo
    , 13/9/2002 00:00
    arrivano anche i circhi???!!!! ma dove mi mandi?
  12. Turista Anonimo
    , 13/9/2002 00:00
    cosa vuol dire "raggiungibile solo con barche a vela non superiori ai 24 metri"??? che mi vedo passare davanti ciurme di pedalò??? o che se arriva Raul Bova con un super yacht mega galattico tira dritto???
  13. Turista Anonimo
    , 13/9/2002 00:00
    è morto nel 1977 a 75 anni.
    oggi c'è solo la sua casetta in legno. i circhi 18/20 turisti che arrivano ogni hanno la possono usare.
  14. Turista Anonimo
    , 13/9/2002 00:00
    grazie, paolo!
    ma sei sicuro che questo neozelandese se ne sia andato??? non vorrei litigare per il posto dell'ombrellone, il parcheggio...
  15. Turista Anonimo
    , 13/9/2002 00:00
    daniela c'è un posto per te!
    isole cook, atollo SUWARROW, grosso, un po' di acqua dolce, descritto da ROBERT L. STEVENSON come il più bello del mondo, totalmente DISABITATO, barriera corallina perfetta, ci abitò da eremita per 12 anni il neozelandese TOM NEALE e saltuariamente il più grande velista di tutti i tempi BERTRAND MOITESSIERE.
    nessun aeroporto.
    raggiungibile solo con barche a vela non superiori ai 24 metri.

    siti di foto:
    questo è fantastico, 80 foto.
    http://www.qbix.net/~maryfrances/suwarrow/

    http://members.shaw.ca/tvds02/pacificweb/suwarrow/suwarrow.htm

    http://www.pacificislandtravel.com/cook_islands/about_destin/suwarrow.html
  16. Turista Anonimo
    , 13/9/2002 00:00
    alt! gli scozzesi sono persone molto gentili e simpatiche.... sono io che vorrei stare senza nessuno... e intendo nessuno nessuno, non gli scozzesi.
    W la solitudine