1. Colombia

    di , il 18/11/2006 21:34

    La guida di quest'area è: Davide B.

    Si quieres conocer el Caribe, vayas a Cuba o a República Dominicana, si quieres conocer el Pacífico, visites a Chile, si quieres conocer los Andes, viajes al Ecuador, si quieres conocer la selva amazónica, pásate por Brasil, si quieres conocer las culturas precolombinas, vayas a México o Perú... Pero si quieres ver todas esas cosas reunidas, ¡vengas a COLOMBIA!

  2. woody54
    , 6/7/2016 10:51
    Ciao davovad (grazie)



    mi fai una
    domanda a cui non so rispondere J, non faccio mai piani dettagliati di viaggio, mi scelgo 2-3 punti fermi e per il
    resto improvviso, comunque:



    Arriverei a
    Bogotà, una notte, poi il giorno dopo a Zipaquirà e poi Los llanos, (deserto Tatacoa e Cano Cristales, etc)
    dopo di questo Popayan e poi Pasto (non ci dovrebbero essere problemi di
    trasferimenti) poi attraversare il confine con l'Equador (magari a piedi) e
    stare massimo una settimana, (a proposito, dell’Equador non so
    assolutamente nulla, tranne Quito e che ci sono molti vulcani, quindi un
    consiglio sarebbe utilissimo, visto che io non amo particolarmente le grandi
    città e non vorrei stare molto tempo nella capitale) a questo punto, visti i
    tuoi preziosi consigli, potrei tornare a Medellin (consigliabile aereo?)
    scappare subito dalla città e tornare nella zona Cafetera (Salento mi è piaciuta
    tanto e vorrei visitare qualche altro paesino), tu dove incastreresti il Chocò?
    Considera che arrivo e parto da Bogotà e non mi fa paura viaggiare di notte in
    pullman, anzi, più sono a contatto con la gente del posto e più mi diverto.



    Un ultima
    domanda: per gli spostamenti aerei lo zaino è un problema? Considera che non
    posso stare più di un mese, purtroppo, dimmi se in questo mio tragitto ci sono
    altre cose interessanti da vedere.



    Que te vaya
    bien!!
  3. davovad
    , 6/7/2016 01:50
    Quale localitá ti attira di piú? Per andare nel Chocó devi per forza prendere l'aereo a Medellín.

    Alla Gorgona ci si arriva in barca da Guapi. Peró se non hai molto tempo, a Guapi di devi andare in aereo da Popayán.

    Buenaventura e Tumaco sono raggiungibili via terra da Cali e da Pasto, inoltre si trovano piú a sud verso l'Ecuador.

    Le balene si possono avvistare tra luglio e noviembre, soprattutto a settembre.
  4. woody54
    , 5/7/2016 14:27
    @davovad


    Grazie!! Credo proprio che seguirò il tuo consiglio, avevo in mente di fare la parte amazzonica (che tra l'altro ho già fatto in Bolivia), ma questa è un ottima alternativa.
    grazie per il tuo aiuto
  5. davovad
    , 5/7/2016 13:08
    Hola Woody,



    Rispondo alla
    prima domanda: ci andrei? Al volo!



    http://turistipercaso.it/colombia/12759/nuqui-la-perla-del-pacifico.html



    Se non sei mai
    stato sul Pacifico é un’esperienza indimenticabile. Non ci sono spiagge da
    cartolina tipo Caraibi. Ma Km e Km di sabbia scura senza anima viva, giungla a
    ridosso del mare, ruscelli e cascate di acqua montana che sfociano nel mare
    (ottimi per un bagno in acqua dolcve), ci sono anche delle terme. Ma
    soprattutto l’Oceano, che ogni 6 ore sale e scende di parecchi metri. Per cui,
    se fai una passeggiata lungo le spiagge devi tenere in conto della marea,
    perché il ruscello che all’andata ti arrivava al ginocchio, al ritorno é piú di
    due metri. E per finire, da agosto in poi ci sono le balene.



    Sono zone quasi
    disabitate, con comunitá indigene e popolazione afro. Quando ci andai ero un po’
    squattrinato e ho messo giú la tenda di fianco all’”hotel” di una signora. Ma
    insomma, con qualcosa in piú é preferibile andare in un lodge, ce ne sono vari,
    anche quelli del Governo. Di solito ti vengono a prendere all’”aeroporto”, se
    no si prende la lancia pubblica e si scende nella spiaggia assegnata.



    Luce con
    generatori, niente di niente, tonno affumicato, frutta fresca, tramonti sul
    mare, pochissima gente.



    3-4 giorni sono
    piú che sufficienti. Nella zona di Nuquí (siamo stati nella spiaggia di Terco o
    Terquito) puoi fare lunghe passeggiate lungo le spiagge, andare a una cascata,
    alle terme e alle mangrovie. Se é stagione di balene dovresti contattare una
    barca per andarle a vedere da vicino.



    Pasto piú o meno
    ha il clima di Bogotá, niente di cosí grave.
  6. woody54
    , 5/7/2016 10:13
    @davovad
    Ancora io, scusa, è vero che a Pasto c'è tanto freddo?
    Ciao
  7. woody54
    , 5/7/2016 10:12
    Grazie davovad,
    l'idea l'ho avuta guardando il documentario Colombia magia salvaje, il posto deve essere molto bello, credo però che con 3 o 4 giorni a disposizione si possa fare ben poco, si deve necessariamente ricorrere a tour guidati? Tu ci andresti?
    Grazie della tua pazienza!
    Ciao
  8. davovad
    , 5/7/2016 01:09
    Il Chocó biogeográfico (tra Ecuador, Colombia e Panamá) é la regione piú biodiversa del mondo. La localitá di Lloró é anche la piú piovosa della Colombia, che si per sé é uno dei paesi piú piovosi del mondo.

    Detto questo:

    1) Problemi di trasporti. Ci sono poche strade e pessime. Generalmente ci si muove in aéreo (piper) o via fiume/mare.

    Il Parco naturale Katíos é uno dei piú antichi della Colombia. Le localitá piú rinomate sul Pacifico sono Bahía Solano e Nuquí, accessibili in piper da Medellín. Se non hai prenotato un lodge con gente che ti viene a prendere, una volta atterrati ci si sposta sulle lanchas pubbliche e ci si ferma in una spiaggia. Sull'Atlantico le localitá di Capurganá e Sapzurro, raggiungibili in barca da Turbo o in piper da Medellín.

    Il resto del diartimento é pura giungla, povertá, coca, paramilitari, ELN (le FARC hanno appena firmato l'alto al fuoco col Governo).

    Altre localitá sul Pacifico: Buenaventura, ci si arriva in strada da Cali e ci sono localitá sparse sulle isole di fronte al principale porto del pacifico colombiano: Juanchaco, Ladrilleros, ecc. Giungla e mare.

    Piú a sud c'é il Cauca: dal porto di Guapi si arriva in barca all'isola della Gorgona, parco naturale, bisogna prenotare l'ingresso.

    Poi c'é il Nariño, con la localitá di Tumaco che si raggiunge in strada da Pasto. Localitá con forti conflitti, ma il mare merita. Piú giú ancora c'é l'Ecuador
  9. woody54
    , 4/7/2016 17:28
    Ciao davovad!


    penso che non partirò ad Agosto, probabilmente andrò a Novembre (l'ultima volta mi son trovato proprio bene), vorrei farti una domanda: la zona del Choco, tu la consigli? E nel caso come ci si muove? Vorrei vedere la parte meridionale della Colombia fino ad arrivare a Quito
    Ciao!
  10. davovad
    , 17/5/2016 14:54
    600.000 pesos colombiani (COP) sono meno di 200 euro
  11. woody54
    , 17/5/2016 14:35
    Ciao,
    il limite massimo non è 600 euro ma 600000 pesos, è diverso, io ho usato una prepagata del MPS, ma di queste cose non ci capisco veramente nulla. comunque sia, sempre meglio che i contanti.
    Ciao
  12. gabrira
    , 17/5/2016 11:29
    Se il limite è 600 euro mi sembra più accettabile. Quindi è indifferente se mi porto una prepagata o il bancomat? Grazie
  13. woody54
    , 17/5/2016 09:25
    @gabrira
    Ciao, entrambe le volte che ho prelevato al bancomat (l'ultima a Mompox) l'importo massimo era di 600.000 pesos.
    Ciao
  14. davovad
    , 16/5/2016 21:31
    Mi sembra di sí. Per motivi di sicurezza (e per la gioia dei banchieri) il prelievo massimo é di 300mila pesos, con un massimale giornaliero di circa un milione, un milione e mezzo (dipende dalle banche) e un massimale mensile di circa 5 milioni (dipende dalle banche).

    Il Colombia il PIN é di 4 cifre, ma non c'é problema con in bancomat che ne hanno 5
  15. gabrira
    , 16/5/2016 17:28
    Io utilizzerei una postepay, ma è vero che si può ritirare solo circa 300000 pesos? Perchè in questo caso mi sembra molto costoso in quanto per ogni operazione si pagano 5 euro.
  16. davovad
    , 2/5/2016 21:37
    Pagare i bus con carta di credito / bancomat ? Non credo che sia possibile. Peró di solito nelle stazioni ci sono i bancomat per prelevare