1. Colombia

    di , il 18/11/2006 21:34

    La guida di quest'area è: Davide B.

    Si quieres conocer el Caribe, vayas a Cuba o a República Dominicana, si quieres conocer el Pacífico, visites a Chile, si quieres conocer los Andes, viajes al Ecuador, si quieres conocer la selva amazónica, pásate por Brasil, si quieres conocer las culturas precolombinas, vayas a México o Perú... Pero si quieres ver todas esas cosas reunidas, ¡vengas a COLOMBIA!

  2. woody54
    , 2/7/2015 10:11
    Grazie Davovad,


    non sono sicuro di non disturbarti ancora :( la cosa che un po' mi preoccupa è l'abbigliamento, dovrò mettere nello zaino anche "roba pesante" tipo piumino e maglioni, giusto?
    Ciao e grazie di tutto!!
  3. davovad
    , 1/7/2015 20:07
    Hola,
    nella Candelaria gli hotel sono stati ricavati soprattutto negli antichi edifici di epoca vittoriana, quindi è difficile trovare una stanza singola. Comunque hotel ne aprono in continuazione e secondo me la singola la trovi, però bisognerà cercarla.
    Se ti piacciono le terme, ti consiglio Los Volcanes. Si trovano sulla strada tra Bogotá e Tunja (la capitale del Boyacá). Scendi dopo la diga del Sisga e al bivio per Machetá aspetti un bus qualsiasi che ti lascia dopo una decina di Km davanti al complesso. Altrimenti da Bogotá prendi un bus che va al Valle de Tenza così non dovrai cambiare. L'acqua è così calda che si apprezza soprattutto la notte, quindi è bene pernottare. Ci sono camere o puoi mettere giù la tenda. http://www.termaleslosvolcanes.com/
    Da Tunja puoi andare a Villa de Leyva. Volendo, nel tragitto verso Cartagena, puoi fermarti a San Gil e da lì raggiungere il paesino coloniale di Barichara.

    Da Cartagena puoi arrivare via terra e barca alle località caraibiche al confine con Panamá: Capurganá e Sapzurro.
    Medellín la puoi saltare senza tanti rimpianti.
    La zona cafetera offre fincas immerse nelle dolci colline appena dichiarate patrimonio dell'umanità, con piscine, sentieri, terme, ecc. C'è anche la possibilità di salire sul ghiacciaio del Ruíz.

    Pacifico: ci sono solo 2 strade che collegano l'interno con la costa: una è Cali-Buenaventura; l'altra Pasto-Tumaco. Per il resto ci si arriva solo in aereo, da Medellín (Bahía Solano, Nuquí), Popayán (Guapi, Timbiquí), Pasto (Tumaco, ecc.). E' natura selvaggia e molto poco turistica.

    Per l'Amazzonia puoi arrivarci via terra da Florencia (Caquetá) o Mocoa (Putumayo); o in aereo da Bogotá (verso le varie capitali amazzoniche). Però i tour classici partono da Leticia, e ci si arriva solo in aereo da Bogotá.
  4. woody54
    , 1/7/2015 14:04
    @davovad

    Ciao! ti chiedo ancora qualche consiglio: (importante) ho visto che nella Candelaria c'è la pessima abitudine di far pagare la camera per due persone, anche se di uso singolo, che dici, una volta arrivati si contratta? Per adesso sono (come sempre :( ) mortalmente indietro, accettato il tuo consiglio per Cartagena, da Bogotà mi cerco un autobus per Villa de Leyva (che mi sembra molto interessante ), il distretto di Santander e dopo qualche giorno vado a Cartagena e da li, comincio a scendere, mi faccio la costa del Pacifico (posti interessanti da vedere?) vorrei vedere la Zona Cafetera , non mi interessa Medellin (perdo molto?) mi lascio per ultima la parte amazzonica, magari acquistando un tour con partenza da Cali, e se mi dovesse rimanere qualche giorno vado in Equador che dici?


    Ciao!!
  5. davovad
    , 18/6/2015 16:55
    Ti sarai accorta che parlano in modo leggermente diverso rispetto alla Spagna. Magari sulla costa caraibica le S aspirate assomigliano vagamente all'accento andaluzo.
  6. sarah.gaglia
    , 18/6/2015 15:34
    Caro Davide,

    sono appena tornata dalla Colombia...che dire:meravigliosa e indimenticabile....grazie anche ai tuoi consigli e alla voglia di avventura.

    un saluto e ...beato te!

    ciao

    Sarah
  7. woody54
    , 18/6/2015 15:22
    Grazie Davovad,


    io apprezzo molto i paesini coloniali e non amo le grandi città,domani dovrebbe arrivare la Lonely, è probabile che ti disturbi ancora.
    Ciao e buona giornata!!
  8. davovad
    , 18/6/2015 15:10
    Hola,
    Bogotá ha 8 milioni di abitanti, un centro storico (La Candelaria) un po'
    trascurato ma che negli ultimi anni è migliorato parecchio, ogni volta che ci
    vado rimango sbalordito dalla quantità di nuovi hotel e ristoranti (molti
    italiani) che aprono, un centro nuovo (zona nord con epicentro nel Parco della
    93), un paio di quartieri dove vivono stranieri (La Macarena; Teusaquillo) e il
    resto abbastanza anónimo. Quindi La Candelaria rimane una delle principali mete
    dei turista.



    Mentre
    anni fa c'erano solo ostelli per mochileros, adesso ci sono tutte le
    sistemazioni dai bed and breakfast fino agli hotel 5 stelle. Con 20 dollari
    rimani nella fascia intermedia, e c'è un'ampia scelta.



    Le
    cose da vedere a Bogotá si trovano nella gran maggioranza nella Candelaria, per
    cui fai bene ad andarci.



    Pucha,
    con 16 ore di viaggio da Bogotá arrivi a Santa Marta / Cartagena. Comunque, se
    non vuoi arrivare fin sulla costa, ci sono diverse mete a nord di Bogotá. Nelle
    immediate "vicinanze" Zipaquirá e Nemocón con le loro miniere di
    sale; Guatavita con la Laguna della legenda di El Dorado. Più a nord, nel
    dipartimento di Boyacá: Villa de Leyva, Paipa, Monguí, la Laguna de Tota;
    ancora più a nord il dipartimento di Santander con San Gil e Barichara, il
    Cañón del Chicamocha, Girón e Bucaramanga.



    Queste
    sono le mete classiche, ma c’è un’ampia possibilità di trekking, terme, paesini
    coloniali, ecc.
  9. woody54
    , 18/6/2015 11:32
    @davovad

    Sono terribilmente indietro (in pratica non ho fatto nulla :( ) eventualmente per la prima tappa, Bogotà, ho visto ieri che il quartiere più caratteristico sia la Candelaria, pensi sia una buona idea? Credo che con 20$ si possono trovano delle buone sistemazioni, che ne dici?
    Secondo quesito : Non penso di stare nella capitale per più di due giorni, se vado nella costa e da li scendo verso l'Ecuador mi perdo ovviamente molte cose, a Nord di Bogotà (ma non eccessivamente lontano, 8/16 ore di autobus) c'è qualche cosa che tu mi raccomandi?
    Mio malgrado ho acquistato sul web la lonely planet, quando arriverà mi farò un idea meno strampalata del viaggio, sono veramente nell'ignoranza più totale.
    Scusami per l'ovvietà della seconda domanda....
    Ciao e grazie!
  10. davovad
    , 25/5/2015 21:21
    Hola, considerato che la Colombia è 4 volte l'Italia sarebbe utile sapere in che zone vorreste andare. E comunque tenete in conto che si tratta di un Paese tropicale attraversato dalla línea dell'Equatore, per cui non ci sono grandi variazioni durante l'anno.
  11. ale.vergot
    , 23/5/2015 11:04
    Ciao Davide,


    prima di iniziare a stressati con mille domande su un possibile itinerario, volevo sapere una cosa molto importante: com'è il tempo in ottobre?
    Perché sto organizzando il mio viaggio di nozze, che era programmato per dicembre/gennaio in Guatemala e Cuba. Purtroppo, per cause lavorative, ho dovuto anticipare il viaggio ad ottobre che ai Caraibi coincide con il periodo degli uragani. Così stavo pensando di scendere un po' spostando la mi attenzione sul Sud America.


    Grazie per la disponibilità


    Alessandro
  12. davovad
    , 14/5/2015 23:31
    Non te ne pentirai: la Colombia è un concentrato di Sudamérica.
  13. woody54
    , 14/5/2015 14:22
    @davovad


    Grazie, ma aspettati altre domande! Le possibilità di partenza stanno aumentando :) Ho una banalissima sciatalgia che mi blocca da più di un anno, la voglia di partire è tanta!
  14. davovad
    , 12/5/2015 22:49
    Hola, la
    sensazione termica è soggettiva, comunque sulle Ande può fare freschino mentre
    sotto i mille metri fa piuttosto caldo. E questo tutto l’anno, visto che la
    Colombia è attraversata dalla linea dell’Equatore per cui non ci sono le
    stagioni (a Bogotá la durata del giorno varia una mezz’oretta durante l’anno);
    l’unica cosa che cambia è la pioggia, che può andare da molta a moltissima . Quando dicono che la Colombia è uno dei
    Paesi più ricchi d’acqua al mondo poi capisci perché. Pensa che la località di
    Lloró nel Chocó è uno dei posti più piovosi del mondo. Ma non preoccuparti: 1)
    tra luglio e settembre è stagione asciutta; 2) la Colombia è 4 volte l’Italia e
    presenta una quantità di climi. Il Chocó è una giungla tropicale, mentre la
    Guajira, al confine col Venezuela, è un deserto costiero.



    Per renderti l’idea:
    Bogotá si trova a 2.600 metri, di giorno – se c’è il sole – si scalda mentre di
    notte la temperatura può scendere fino a 5-8 gradi. Agosto è il mese degli
    aquiloni ed è anche il Carnevale di Bogotá per celebrare la sua fondazione. A
    Villa de Leyva organizzano un festival internazionale degli aquiloni nell’immensa
    piazza coloniale. Saccapelo? Dipende, se vai a fare camping sì, altrimenti non
    ce n’è bisogno.



    Medellín e l’Eje
    cafetero sono le regioni dell’eterna primavera.



    Cali è una città
    piuttosto calda e afosa, non per altro la popolazione afro è numerosa.



    Popayán ha un
    buon clima, Pasto è come Bogotá.



    Scendendo dalle
    Ande, sul versante amazzonico o pacifico, il clima è torrido.



    Amazzonia:
    dipende dove vai, comunque l’antimalarica potresti non farla. E comunque nelle
    zone tropicali ci sono altre malattie come il dengue, la febbre gialla e
    soprattutto nella costa caraibica il chikungunya.



    12 anni fa ho
    preso la malaria (vivax) nel Chocó, sono stato malissimo, comunque tendo a
    sconsigliare la profilassi.
  15. woody54
    , 12/5/2015 13:32
    @Davovad

    Ciao! Sono in fase "meditativa" :) , sto facendo "incetta" degli itinerari che tu consigli (per ora sono solo al "copia/incolla"), tra l'altro ho scoperto che volare su Bogotà non è molto costoso (sui 900 euro) un altra domanda per il clima, a parte la zona delle ande, da luglio a settembre fa caldo o molto caldo? Nelle ande serve il sacco a pelo? Nella parte amazzonica è necessario il malarone? Per le vaccinazioni sono a posto
    Grazie e CIAO!!
  16. sarah.gaglia
    , 11/5/2015 18:37
    grazie...mi portero' qualche dollaro e la carta di crédito(non esistono in spagna le prepagate)....e come riconosco lo sportello ufficiale dei taxi?speriamo almeno mi portino alla pensione giusta ahah