1. Il turismo socialmente responsabile

    di , il 22/2/2011 12:05

    Ciao a tutti. Volevo segnalare un'iniziativa che sto portando avanti da un po' di tempo e sapere cosa ne pensate. Il progetto si chiama Robin Travels, il nome si ispira a Robin Hood. Si tratta di un sito per le prenotazioni in Internet, che al momento è attivo solo per le prenotazioni ad Amsterdam (attraverso il sito http://www.livingamsterdam.com ), che ha il fine di redistribuire i propri profitti a progetti educativi sparsi in giro per il mondo.

    La cosa è nata così. Ho studiato scienze dell'educazione a Padova, dopo la laurea ho lavorato come educatore, poi ho intrapreso un viaggio in Sud Amsterica (Chile e Bolivia) dove sono venuto a contatto con alcuni progetti educativi itineranti e non: persone autentiche che distribuivano la cose preziose come coscienza di sè, nozioni per sapere leggere e scrivere, matematica... arte... e i risultati erano eccezionali. C'era un problema costante e comune: i fondi.

    Una volta tornato in Europa avevo un tarlo: trovare un modo per finanziare questi progetti educativi (e altri). Ho visitato Amsterda, città di cui mi sono innamorato e dove mi sono trasferito. Dietro cosiglio di un amico ho dato vita a Robin Travels e LivingAmsterdam.com (con i fondi a disposizione non potevo puntare a qualcosa di più di una città). Ora il sito per le prenotazioni è pronto e ci stiamo dando da fare per farlo conoscere.

    ... che ne dite?

  2. Mobius70
    , 6/10/2012 06:23
    In bocca al lupo : )
  3. bredpittaro
    , 22/2/2011 12:05
    ciao a tutti. Volevo segnalare un'iniziativa che sto portando avanti da un po' di tempo e sapere cosa ne pensate.
    Il progetto si chiama Robin Travels, il nome si ispira a Robin Hood. Si tratta di un sito per le prenotazioni in Internet, che al momento è attivo solo per le prenotazioni ad Amsterdam (attraverso il sito http://www.livingamsterdam.com ), che ha il fine di redistribuire i propri profitti a progetti educativi sparsi in giro per il mondo.

    La cosa è nata così.
    Ho studiato scienze dell'educazione a Padova, dopo la laurea ho lavorato come educatore, poi ho intrapreso un viaggio in Sud Amsterica (Chile e Bolivia) dove sono venuto a contatto con alcuni progetti educativi itineranti e non: persone autentiche che distribuivano la cose preziose come coscienza di sè, nozioni per sapere leggere e scrivere, matematica... arte... e i risultati erano eccezionali.
    C'era un problema costante e comune: i fondi.

    Una volta tornato in Europa avevo un tarlo: trovare un modo per finanziare questi progetti educativi (e altri). Ho visitato Amsterda, città di cui mi sono innamorato e dove mi sono trasferito. Dietro cosiglio di un amico ho dato vita a Robin Travels e LivingAmsterdam.com (con i fondi a disposizione non potevo puntare a qualcosa di più di una città). Ora il sito per le prenotazioni è pronto e ci stiamo dando da fare per farlo conoscere.

    ... che ne dite?