1. Cairns o Adelaide: cosa tagliare?

    di , il 16/1/2011 21:38

    Salve a tutti,stiamo pianificando il nostro viaggio di nozze per Luglio. Abbiamo 3 settimane per girare l'australia e poi da sydney partiremo alla volta delle Fiji.Per ora abbiamo un itinerario di questo genere:

    - Kakadu e Katherine- Cairns con barriera corallina e foresta pluviale- Uluru e King's Canyon- Adelaide con Kangaroo island- Sydney

    Però in questo modo, anche a causa di perdite di tempo fisiologiche causate dai numerosi trasferimenti aerei, finiamo per fare una feroce corsa contro il tempo con un aereo ogni 2 giorni.

    Per farla breve, vorremmo tagliare una tappa e i 2 candidati sono:

    - Cairns: perchè in fondo ci facciamo già il mare alle Fiji, però ci perdiamo la foresta pluviale e il giro in catamarano sulla barriera

    - Kangaroo: perchè luglio sembra essere il mese più freddo e piovoso e un'amica ha detto di non aver visto neanche un Canguro, però ci perderemmo tutti gli animali caratteristici. La mia amica ha detto che ha avuto più modo di interagire con animali in un parco nei dintorni di Adelaide che su Kangaroo island, sapete se esiste qualcosa di simile anche nei dintorni di Sydney? Eventualmente potrei recuperare lì stando un giorno in più.

    Voi che ne dite?

  2. Elianka
    , 8/2/2011 19:54
    Certamente un viaggio è quanto di più personale ci possa essere, specialmente se si vuole organizzarlo da sé e senza agenzie...
    Il mio viaggio di nozze è stato in Australia ed è durato proprio 3 settimane ad agosto e ho dovuto tralasciare tutta la parte ovest (come mi pare abbia fatto anche tu). Ho prenotato tutto via internet con mio marito senza agenzie (dai biglietti aerei agli ostelli, hotel e b&b, quantificando i tempi necessari per poter vedere quanto più possibile grazie a guide e libri vari, una vera fatica, un blocco di ricevute alto 20 cm!, ma una soddisfazione enorme quando vedevamo che riuscivamo a starci dentro).
    Percorso: Sydney e dintorni (5 gg)-Merlbourne e dintorni (3 gg)-Great Ocean Road e Adelaide (2 gg)-Kangaroo Island (2 gg)-Uluru e Kata Tjuta (3 gg)-Darwin e dintorni (3 gg)-Cairn e dintorni (4 gg).
    Non ci siamo fermati un attimo, ogni giorno un'escursione diversa, ci si riposava solo sui mezzi di trasporto, solo nei dintorni di Cairn siamo stati in un resort e ci siamo fatti coccolare un po'; è stato un viaggio meraviglioso e appagante per tutti i sensi; abbiamo ritrovato le parole di tutti i libri ambientati in australia che avevamo letto (non guide turistiche, proprio libri, Chatwin, Bryson...).
    Questo viaggio era nato così, una full immersion nell'altra parte del globo, per cui mi viene da consigliarti di tralasciare proprio le Fiji!
    Se proprio è un tuo desiderio, allora dedicaci 2-3 giorni al max.
    Cairns non è granché, ma la città è comoda per tanti spostamenti: di lì ci siamo imbarcati per Green Island per fare snorkeling sulla barriera corallina, e poi un giro in mongolfiera all'alba, e poi un' escursione nella foresta pluviale di Kuranda con tanto di seggiovia!
    Kangaroo Island: freddo freddissimo (agosto è pieno inverno), ma abbiamo visto canguri e koala (in effetti pochi di giorno e di più di notte), leoni marini, foche e pellicani, tantissimo verde (un incendio però aveva rovinato alcune zone), natura, natura, natura. Piccoli zoo ci sono anche lì se vuoi toccare gli animali.
    Mi permetto di dire una cosa: la zona del deserto sarà anche suggestiva, ma è un vero e proprio parco turistico! Le escursioni in autobus sono un carnaio, ed ora posso dire che con tutti i soldi delle piccole escursioni, ne avrei fatta solo una in biplano: è dall'alto che si può apprezzare davvero il Red Centre! Insomma, avrei dedicato un giorno in meno a favore di Darwin e dintorni.
    Prima di scegliere pensa a cosa vuoi da questo viaggio e in bocca al lupo!
  3. gioandzoe
    , 31/1/2011 23:06
    Mi scuso per aver spedito involontariamente per ben due volte lo stesso messaggio!!!!!!
  4. gioandzoe
    , 31/1/2011 23:03
    Ciao! Lascerei anch'io Cairns in programma. Non perchè l'alternativa non sia valida, anzi... ma semplicemenete perchè questa parte del Queensland del Nord sorprende per la varietà di escursioni che potete fare nei dintorni. Altri prima di me ne hanno parlato, e da quello che leggo anche bene. Penso anche che voi vi siete già informati su cosa è possibile fare e vedere in questa parte d'Australia. Cairns è interessante come base, non tanto per la sua bellezza o le sue architetture. E' una semplice cittadina balneare. Molto piacevole da visitare, ma ci sono località dell'Australia decisamente più interessanti. Facile da visitare, tranquilla e assia simile per certi aspetti, a certe nostre località di vacanze. Le strade sono più o meno tutte parallele ed è quasi impossibile perdersi. Troverete tantissimi ristoranti, qualsiasi cucina... molti gestiti anche da Italiani. Di solito tutto chiude molto tardi.Le escursioni per la Grande Barriera Corallina partono dal Reef Fleet Terminal . Diverse compagnie con uffici proprio in zona offrono gite di mezza giornata. Di solito si parte la mattina verso le 9 e si ritorna dopo le 16. Ci si allontana dalla costa per circa un'ora e poi davanti a voi pian piano le acque si schiariscono fino a diventare trasparenti. A bordo si noleggiano pinne e mascherine per lo snorkelling. Prezzi delle escursioni non regalati ma ne vale la pena. E' un'esperienza indimenticabile da provare. Andare in Australia, farsi tante ore di viaggio, più di venti a seconda della città d'arrivo, e perdersi la Barriera Corallina, sarebbe un vero peccato.
  5. gioandzoe
    , 31/1/2011 22:56
    Ciao! <b>Lascerei anch'io Cairns in programma.</b> Non perchè l'alternativa non sia valida, anzi... ma semplicemenete perchè questa parte del Queensland del Nord sorprende per la varietà di escursioni che potete fare nei dintorni. Altri prima di me ne hanno parlato, e da quello che leggo anche bene. Penso anche che voi vi siete già informati su cosa è possibile fare e vedere in questa parte d'Australia. Cairns è interessante come base, non tanto per la sua bellezza o le sue architetture. E' una semplice cittadina balneare. Molto piacevole da visitare, ma ci sono località dell'Australia decisamente più interessanti. Facile da visitare, tranquilla e assia simile per certi aspetti, a certe nostre località di vacanze. Le strade sono più o meno tutte parallele ed è quasi impossibile perdersi. Troverete tantissimi ristoranti, qualsiasi cucina... molti gestiti anche da Italiani. Di solito tutto chiude molto tardi.Le escursioni per la Grande Barriera Corallina partono dal Reef Fleet Terminal . Diverse compagnie con uffici proprio in zona offrono gite di mezza giornata. Di solito si parte la mattina verso le 9 e si ritorna dopo le 16. Ci si allontana dalla costa per circa un'ora e poi davanti a voi pian piano le acque si schiariscono fino a diventare trasparenti. A bordo si noleggiano pinne e mascherine per lo snorkelling. Prezzi delle escursioni non regalati ma ne vale la pena. E' un'esperienza indimenticabile da provare. Andare in Australia, farsi tante ore di viaggio, più di venti a seconda della città d'arrivo, e perdersi la Barriera Corallina, sarebbe un vero peccato.
  6. g.bonnet
    , 30/1/2011 17:01
    Ciao, anch'io dovendo scegliere, opterei per Cairns. Il nord del Queensland offre la possibilità di effettuare tantissime escursioni nei dintorni che, vi assicuro non deluderanno affatto. Se ne possono effettuare tantissime. Prima fra tutte quella sulla Barriera Corallina. Al porto di Cairns si trovano diverse compagnie che propongono queste escursioni, in catamarano o in barca a vela, che in genere durano una mezza giornata. Alcune compagnie offrono anche il pranzo a bordo. Che dire poi della bellissima Foresta Pluviale raggiungibile con un caratteristico trenino e del ritorno "by sky rail", una discesa spettacolare in funivia. Nell'entroterra di Cairns c'è Kuranda, a circa 700 mt di altitudine. Un ex villaggio hippie dove si respira un'aria speciale, ricca di suggestioni retrò e prodotti d'artigianato. Si può raggiungere proprio col trenino di cui parlavo prima. Il percorso è davvero spettacolare. Si costeggiano cascate e scenari naturali tra i più belli dell'Australia. Quindi, secondo me, fareste bene a mantenere Cairns in programma! Saluti
  7. rosross
    , 20/1/2011 00:01
    Anch'io ti consiglio una visita allo zoo di Sydney. Avrai modo di vedere a distanza ravvicinata, non solo canguri, ma anche koala e tantissimi altri animali della ricchissima fauna australiana. Alcuni degli animali presenti nello zoo sono del tutto assenti in altri continenti, Europa inclusa. Lo zoo è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici. Ti consiglio per risparmiare il D<b>ay Tripper Ticket ($18) </b>che consente di utilizzare un numero illimitato di corse sui servizi Sydney Bus, Sydney Ferry e City rail. Oppure in alternativa o il <b>Blue Travelpass</b> o l'<b>Orange Travelpass</b>, o il <b>TravelTen.</b><b>Saluti!!!!</b>
  8. Pierluigi 7
    , 19/1/2011 21:44
    allora consiglio ok per cairns e foresta pluviale, se devi tagliare una tappa taglia kangaroo island, a luglio nn e' mai un bel clima,un giro per Adelaide cmq merita, e poi allo zoo di sydney ti togli lo sfizio di vedere tutti gli animali ke vuoi!!!!
  9. FaStLaNe
    , 16/1/2011 21:38
    Salve a tutti,stiamo pianificando il nostro viaggio di nozze per Luglio. Abbiamo 3 settimane per girare l'australia e poi da sydney partiremo alla volta delle Fiji.Per ora abbiamo un itinerario di questo genere:
    - Kakadu e Katherine- Cairns con barriera corallina e foresta pluviale- Uluru e King's Canyon- Adelaide con Kangaroo island- Sydney
    Però in questo modo, anche a causa di perdite di tempo fisiologiche causate dai numerosi trasferimenti aerei, finiamo per fare una feroce corsa contro il tempo con un aereo ogni 2 giorni.
    Per farla breve, vorremmo tagliare una tappa e i 2 candidati sono:
    - Cairns: perchè in fondo ci facciamo già il mare alle Fiji, però ci perdiamo la foresta pluviale e il giro in catamarano sulla barriera
    - Kangaroo: perchè luglio sembra essere il mese più freddo e piovoso e un'amica ha detto di non aver visto neanche un Canguro, però ci perderemmo tutti gli animali caratteristici. La mia amica ha detto che ha avuto più modo di interagire con animali in un parco nei dintorni di Adelaide che su Kangaroo island, sapete se esiste qualcosa di simile anche nei dintorni di Sydney? Eventualmente potrei recuperare lì stando un giorno in più.
    Voi che ne dite?