1. 1: Diario di Viaggio

    di , il 23/12/2010 11:51

    Ciao Viaggiatori, sono di nuovo qui a recensire il nostro ultimo viaggetto.

    Equipaggio: Ci (32), Mari (4,5), Matteo (5 mesi) e il sottoscritto Stefano (32).

    Periodo: dal 7 al 11 dicembre 2010

    Volo: Ryanair (www.ryanair.com) Pisa - Malta a/r 166euro, tutti e quattro, check in on line, no assicurazione, solo bagaglio a mano, un passeggino (gratis), no priorita' all'imbarco.

    Alcune info: con il passeggino e' necessario andare ugualmente al banco del check in per farlo etichettare ed e' possibile spedirlo o portarlo fino all'ingresso dell'aereo. Inoltre il bagaglio a mano deve essere unico di dimensioni e peso indicate sul sito: non sono ammesse borsette/sacchetti/etc... In piu'.

    Anche questa volta con Ryanair (questo e' il quinto viaggio) non abbiamo avuto problemi: il voli sono stati puntuali (al ritorno siamo atterrati 20 minuti prima del pianificato!), aerei puliti, personale gentile e disponibile e come sempre, anche se non e' previsto la prenotazione del posto, siamo riusciti a metterci tutti vicini. Piu' usiamo questa compagnia e piu' siamo soddisfatti!

    Albergo: Fortina Hotel a Sliema (http://www.hotelfortina.com/) prenotato su www.booking.com. La struttura e' molto grossa e prevede piscina interna, esterna a livello del mare con solarium e vista sulla Valletta, spa, 5 ristoranti interni convenzionati (sconto 25% a gli ospiti dell'albergo), giardino con piscina e bar. Il personale e' molto cordiale e alcuni parlano italiano. La posizione e' ottima: di fronte inizia la passeggiata sul mare, a fianco c'e' un centro grosso centro commmerciale The Point., da li inizia Triq ix-Xatt con i locali/negozi/ristoranti e la fermata degli autobus si trova a 500mt. Cio' nonostante, se avete poco tempo e volete girare in autobus l'isola, consiglio alberghi vicini al capolinea dei autobus a La Valletta: da li partono autobus per tutte le direzioni. Da Sliema spesso capita di dover andare a La Valletta a prendere un determinato autobus. Noi abbiamo prenotato una camera con "vista giardino" (alternativa vista mare/La Valletta): ci hanno dato una camera molto ampia con 2 letti alla francese e il lettino per il bimbo. In piu' c'era il divano, la scrivania, tv, bollitore dell'acqua con buste di the/caffe’, terrazzo con sedie e tavolino. Per 4 notti abbiamo speso 420euro compresa la colazione continentale a buffet: ottima la qualita' e la quantita' di cibo e l'acqua non e' compresa. Se non si vuol spendere 3.5 euro per una bottiglietta consiglio di comprarla fuori e portarsela a colazione (noi abbiamo fatto cosi). La sala si trova a piano interrato (al livello del mare), offre un bellissima vista sulla piscina esterna, solarium, mare e La Valletta attraverso un vetrata enorme.

    Spostamenti: Aeroporto-Hotel e viceversa: per comodita' abbiamo preso il taxi a un costo di 20 euro a tratta (20 minuti). Ho letto sugli altri diari di viaggio che esiste un bus che costa molto meno.

    Altri trasferimenti: abbiamo sempre preso i caratteristici autobus pubblici. Come ho gia' accennato, da La Valletta partono e arrivano bus per tutte le destinazioni. Da Slima ne partono/arrivano meno e spesso e' necessario cambiare a La Valletta. Il costo dei bus e' molto basso (rispetto la mia citta'): dai 0.50 (tratte brevi) a 1.16 (tratte lunghe). Molti mezzi sono di proprieta’ dell'autista per questo si vedono bus datati (i piu’ caratteristici) e con cruscotti personalizzati. Molto particolare il sistema di prenotazione della fermata...

    Con un passeggino/carozzina spesso e' un po' complicato salire/scendere dai mezzi piu' vecchi in quanto sono molto stretti, ma la gente e gli autisti sono molto disponibili/pazienti. La corsa si paga direttamente al autista solo in contanti: consisglio di viaggiare con tante monete in tasca. Ho letto che esistono abbonamenti giornalieri/tre giorni/settimanali/mensili.

    Pasti: la cucina maltese non prevede molti piatti particolari o molto diversi dai nostri. Di caratteristico ho provato i famosi Pastizzi (tortina di pasta sfoglia ripiena di ricotta/piselli), il Bragioli (involtino di carne ripieno di tritato di verdure/carne servito con contorno vario), un formaggio di cui non ricordo il nome vaccino fresco, piuttosto sodo con erbette e la birra Cisk.

    Ristoranti provati: tipicamente ordiniamo 2 piatti starter, 3 piatti main, 1 bottiglia d'acqua, 2 caffe'.

    Chan Thai, interno all'hotel Fortina, Sliema: ristorante thailandese interno all'hotel, piatti tipici da ristorante cinese/thai. Indicativamente abbiamo speso 45 euro. Lo consiglio solo per la comodita' se alloggiate nell'albergo.

    L'Aroma, Triq it-Torri, Sliema: piatti tipici maltesi e no, sul lungo mare, locale caratteristico, abbiamo speso indicativamente 45euro. Niente di particolare, non ci ritornerei.

    Ta' Kolina , Triq it-Torri, Sliema: piatti tipici maltesi e mediterranei, sul lungo mare, locale molto caratteristico, sul menu i diversi piatti maltesi vengono indicati con una bandierina, abbiamo speso circa 50euro. Lo consiglio vivamente, ci ritornerei.

    Hibiki, interno all'hotel Fortina, Sliema: giapponese, l'arredamento del locale e' molto curato e caratteristico, le composizioni sushi e sashimi sono abbondanti, la qualita' del cibo e' superiore, c'e' un bancone attorno alla piastra di cottura dove il cuoco "acrobatico" prepara in piatti, abbiamo speso circa 55 euro. Lo consiglio vivamente se piace la cucina giapponese.

    Don Mesquita, piazza del Mdina Experience, Mdina: ristorante/enoteca in centro paese, ninete di particolare, pochi piatti a disposizione, posti stretti, molta scelta di vini (anche maltesi), prezzi ragionevoli. Non ci riandrei.

    Cosa non mi perderei:

    1. un viaggio sul autobus piu datato
    2. una visista al Popey Village (massimo 3 ore)
    3. una passeggiata tra le vie "sali e scendi" di La Valletta
    4. una visita da Mdina

    Cosa non rifarei:

    1. il Mdina Experience
    2. visistare Mosta

    Consigli:

    1. non so in alta stagione come si presenta la situazione traffico, ma il modo piu' comodo e veloce per girare le isole e' la macchina, meglio in moto. Le linee dei pulman sono molto capillari ma alcune hanno un frequenza molto bassa.

    Conti alla mano: totale speso 1250 euro

    1. volo Ryanair a/r Pisa-Malta 2 adulti, 1 bambino, 1 neonato: 166 euro

    2. posteggio 5 giorni all’aeroporto di Pisa: 67 euro

    3. 4 notti all’albergo Fortina 4 stelle di Sliema: 420 euro

    4. tutto il resto (viaggio a/r Pisa, taxi da e per l’aeroporto, pranzi, cene, caffe’, mezzi pubblici, snack, musei, etc…): circa 600 euro

    Ricordo pero’ che non abbiamo badato a spese: taxi e molti pasti si potevano ridurre/eliminare. Tutto sommato e’ uno Stato economico (vedi costo mezzi pubblici).

    Resto a disposizione per chiarimenti.

    Ciao. Stefano

    PS.: dimenticavo di giustificare il titolo di questo diario: siamo partiti da Pisa sotto la pioggia a 6 gradi, in un'ora e mezzo di volo ci siamo trovati a girare in maniche corte sotto un cielo azzurro! Per tutta la permanenza indossavamo la maglia solo alla sera e quando c'era un po d'aria! Insomma... Un altro clima!

  2. stefanoxyz
    , 23/12/2010 11:51
    Ciao Viaggiatori,
    sono di nuovo qui a recensire il nostro ultimo viaggetto.





    Equipaggio: Ci (32), Mari (4,5), Matteo (5 mesi) e il sottoscritto Stefano (32).



    Periodo: dal 7 al 11 dicembre 2010



    Volo: Ryanair (www.ryanair.com) Pisa - Malta a/r 166euro, tutti e quattro, check in on line, no assicurazione, solo bagaglio a mano, un passeggino (gratis), no priorita' all'imbarco.

    Alcune info: con il passeggino e' necessario andare ugualmente al banco del check in per farlo etichettare ed e' possibile spedirlo o portarlo fino all'ingresso dell'aereo. Inoltre il bagaglio a mano deve essere unico di dimensioni e peso indicate sul sito: non sono ammesse borsette/sacchetti/etc... In piu'.

    Anche questa volta con Ryanair (questo e' il quinto viaggio) non abbiamo avuto problemi: il voli sono stati puntuali (al ritorno siamo atterrati 20 minuti prima del pianificato!), aerei puliti, personale gentile e disponibile e come sempre, anche se non e' previsto la prenotazione del posto, siamo riusciti a metterci tutti vicini. Piu' usiamo questa compagnia e piu' siamo soddisfatti!



    Albergo: Fortina Hotel a Sliema (http://www.hotelfortina.com/) prenotato su www.booking.com. La struttura e' molto grossa e prevede piscina interna, esterna a livello del mare con solarium e vista sulla Valletta, spa, 5 ristoranti interni convenzionati (sconto 25% a gli ospiti dell'albergo), giardino con piscina e bar. Il personale e' molto cordiale e alcuni parlano italiano. La posizione e' ottima: di fronte inizia la passeggiata sul mare, a fianco c'e' un centro grosso centro commmerciale The Point., da li inizia Triq ix-Xatt con i locali/negozi/ristoranti e la fermata degli autobus si trova a 500mt. Cio' nonostante, se avete poco tempo e volete girare in autobus l'isola, consiglio alberghi vicini al capolinea dei autobus a La Valletta: da li partono autobus per tutte le direzioni. Da Sliema spesso capita di dover andare a La Valletta a prendere un determinato autobus. Noi abbiamo prenotato una camera con "vista giardino" (alternativa vista mare/La Valletta): ci hanno dato una camera molto ampia con 2 letti alla francese e il lettino per il bimbo. In piu' c'era il divano, la scrivania, tv, bollitore dell'acqua con buste di the/caffe’, terrazzo con sedie e tavolino. Per 4 notti abbiamo speso 420euro compresa la colazione continentale a buffet: ottima la qualita' e la quantita' di cibo e l'acqua non e' compresa. Se non si vuol spendere 3.5 euro per una bottiglietta consiglio di comprarla fuori e portarsela a colazione (noi abbiamo fatto cosi). La sala si trova a piano interrato (al livello del mare), offre un bellissima vista sulla piscina esterna, solarium, mare e La Valletta attraverso un vetrata enorme.



    Spostamenti: Aeroporto-Hotel e viceversa: per comodita' abbiamo preso il taxi a un costo di 20 euro a tratta (20 minuti). Ho letto sugli altri diari di viaggio che esiste un bus che costa molto meno.

    Altri trasferimenti: abbiamo sempre preso i caratteristici autobus pubblici. Come ho gia' accennato, da La Valletta partono e arrivano bus per tutte le destinazioni. Da Slima ne partono/arrivano meno e spesso e' necessario cambiare a La Valletta. Il costo dei bus e' molto basso (rispetto la mia citta'): dai 0.50 (tratte brevi) a 1.16 (tratte lunghe). Molti mezzi sono di proprieta’ dell'autista per questo si vedono bus datati (i piu’ caratteristici) e con cruscotti personalizzati. Molto particolare il sistema di prenotazione della fermata...

    Con un passeggino/carozzina spesso e' un po' complicato salire/scendere dai mezzi piu' vecchi in quanto sono molto stretti, ma la gente e gli autisti sono molto disponibili/pazienti. La corsa si paga direttamente al autista solo in contanti: consisglio di viaggiare con tante monete in tasca. Ho letto che esistono abbonamenti giornalieri/tre giorni/settimanali/mensili.



    Pasti: la cucina maltese non prevede molti piatti particolari o molto diversi dai nostri. Di caratteristico ho provato i famosi Pastizzi (tortina di pasta sfoglia ripiena di ricotta/piselli), il Bragioli (involtino di carne ripieno di tritato di verdure/carne servito con contorno vario), un formaggio di cui non ricordo il nome vaccino fresco, piuttosto sodo con erbette e la birra Cisk.



    Ristoranti provati: tipicamente ordiniamo 2 piatti starter, 3 piatti main, 1 bottiglia d'acqua, 2 caffe'.

    Chan Thai, interno all'hotel Fortina, Sliema: ristorante thailandese interno all'hotel, piatti tipici da ristorante cinese/thai. Indicativamente abbiamo speso 45 euro. Lo consiglio solo per la comodita' se alloggiate nell'albergo.

    L'Aroma, Triq it-Torri, Sliema: piatti tipici maltesi e no, sul lungo mare, locale caratteristico, abbiamo speso indicativamente 45euro. Niente di particolare, non ci ritornerei.

    Ta' Kolina , Triq it-Torri, Sliema: piatti tipici maltesi e mediterranei, sul lungo mare, locale molto caratteristico, sul menu i diversi piatti maltesi vengono indicati con una bandierina, abbiamo speso circa 50euro. Lo consiglio vivamente, ci ritornerei.

    Hibiki, interno all'hotel Fortina, Sliema: giapponese, l'arredamento del locale e' molto curato e caratteristico, le composizioni sushi e sashimi sono abbondanti, la qualita' del cibo e' superiore, c'e' un bancone attorno alla piastra di cottura dove il cuoco "acrobatico" prepara in piatti, abbiamo speso circa 55 euro. Lo consiglio vivamente se piace la cucina giapponese.

    Don Mesquita, piazza del Mdina Experience, Mdina: ristorante/enoteca in centro paese, ninete di particolare, pochi piatti a disposizione, posti stretti, molta scelta di vini (anche maltesi), prezzi ragionevoli. Non ci riandrei.



    <h3>Cosa non mi perderei:</h3>

    <ol><li>un viaggio sul autobus piu datato</li><li>una visista al Popey Village (massimo 3 ore)</li><li>una passeggiata tra le vie "sali e scendi" di La Valletta</li><li>una visita da Mdina</li></ol>



    <h3>Cosa non rifarei:</h3>

    <ol><li>il Mdina Experience</li><li>visistare Mosta</li></ol>



    <h3>Consigli:</h3>

    <ol><li>non so in alta stagione come si presenta la situazione traffico, ma il modo piu' comodo e veloce per girare le isole e' la macchina, meglio in moto. Le linee dei pulman sono molto capillari ma alcune hanno un frequenza molto bassa.</li></ol>



    Conti alla mano: totale speso 1250 euro

    1. volo Ryanair a/r Pisa-Malta 2 adulti, 1 bambino, 1 neonato: 166 euro

    2. posteggio 5 giorni all’aeroporto di Pisa: 67 euro

    3. 4 notti all’albergo Fortina 4 stelle di Sliema: 420 euro

    4. tutto il resto (viaggio a/r Pisa, taxi da e per l’aeroporto, pranzi, cene, caffe’, mezzi pubblici, snack, musei, etc…): circa 600 euro

    Ricordo pero’ che non abbiamo badato a spese: taxi e molti pasti si potevano ridurre/eliminare. Tutto sommato e’ uno Stato economico (vedi costo mezzi pubblici).



    Resto a disposizione per chiarimenti.

    Ciao.
    Stefano



    PS.: dimenticavo di giustificare il titolo di questo diario: siamo partiti da Pisa sotto la pioggia a 6 gradi, in un'ora e mezzo di volo ci siamo trovati a girare in maniche corte sotto un cielo azzurro! Per tutta la permanenza indossavamo la maglia solo alla sera e quando c'era un po d'aria! Insomma... Un altro clima!