1. 1: Diario di Viaggio

    di , il 1/12/2010 17:26

    Guida alla lettura

    Il racconto è ricco di contaminazioni di termini provenienti dalla cucina ed è strutturato sullo sviluppo dei cinque sensi e sul loro effetto. L’idea è di far sì che ci sia un’immersione totale da parte del lettore, tanto d’avere l’illusione, attraverso la lettura, di vivere il viaggio in anteprima, con la mente e con il cuore. Per questo nel racconto c’é una bilancia invisibile, in cui, ho cercato, di pesare le parole e di utilizzare un lessico che potesse quanto più possibile avvicinarsi alla terminologia che si usa in cucina. Sorpresa, coinvolgimento, entusiasmo, scoperta, sono i temi salienti e s’intrecciano ad alcuni verbi che sono stati accuratamente scelti per meglio richiamare: gusto, vista, olfatto, tatto, udito, e per fare della tappa a Lyon un’esperienza totalizzante e viva.

  2. GdM
    , 1/12/2010 17:26
    Guida alla lettura

    Il racconto è ricco di contaminazioni di termini provenienti dalla cucina ed è strutturato sullo sviluppo dei cinque sensi e sul loro effetto. L’idea è di far sì che ci sia un’immersione totale da parte del lettore, tanto d’avere l’illusione, attraverso la lettura, di vivere il viaggio in anteprima, con la mente e con il cuore. Per questo nel racconto c’é una bilancia invisibile, in cui, ho cercato, di pesare le parole e di utilizzare un lessico che potesse quanto più possibile avvicinarsi alla terminologia che si usa in cucina. Sorpresa, coinvolgimento, entusiasmo, scoperta, sono i temi salienti e s’intrecciano ad alcuni verbi che sono stati accuratamente scelti per meglio richiamare: gusto, vista, olfatto, tatto, udito, e per fare della tappa a Lyon un’esperienza totalizzante e viva.