1. 1: Altri TamTam

    di , il 18/11/2010 17:03

    Turistipercaso aderisce anche quest'anno alla Campagna degli amici di Terre des Hommes "Io proteggo i bambini". Il fiocco giallo ce l'abbiamo, anzi il nostro sito è già un manifesto a tutto tondo dato che è giallo dappertutto... Quindi leggete di cosa si tratta e come fare a partecipare!

    Io proteggo i bambini

    La Campagna "IO Proteggo i Bambini" di Terre des Hommes vuole diffondere la cultura della prevenzione di tutte le forme di violenza ed abuso sui bambini, in Italia e nel mondo. La violenza infatti è un segno che rimane indelebile nell'anima dei bambini, minando il loro corretto sviluppo e pregiudicando la loro vita futura. I numeri sono enormi: in Italia nel solo 2009 sono stati commessi e denunciati 4.187 delitti di abuso e violenza sui minori (dati della Polizia di Stato), mentre nel mondo le Nazioni Unite stimano che da 500 milioni a 1 miliardo e mezzo di minori siano sottoposti a qualche forma di violenza o abuso. Impegnarsi nel prevenire il verificarsi di queste violenze significa quindi contribuire ad assicurare un futuro migliore all'umanità.

    Promossa a livello internazionale dal 2000 dalla World Women Summit Foundation di Ginevra, la Campagna "IO Proteggo i Bambini" di Terre des Hommes accoglie e rilancia a livello nazionale il messaggio della Global Campaign for Prevention of Child Abuse, che nel 2009 aveva riunito più di 700 organizzazioni in 125 nazioni nel mondo. Simbolo della campagna è un Fiocco Giallo, da indossare in occasione del 19 novembre, dichiarata dall'ONU la Giornata Mondiale per la Prevenzione dell'Abuso sull'infanzia. Per tutto il mese di novembre 2010 Terre des Hommes mette in campo una serie di eventi e azioni per sensibilizzare l'opinione pubblica e fare pressioni su istituzioni e governi perché si impegnino sempre di più a rafforzare tutte le misure per la protezione dei minori.

    Alla Campagna è abbinata fino al 21 novembre 2010 una raccolta fondi con l'sms solidale 45509 da 2 euro da cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3 e COOP Voce e da rete fissa Telecom. I proventi andranno a finanziarie le attività di protezione dell'infanzia in Colombia (per bambini vittime di tortura), Mauritania (minori in conflitto con la legge) e Perù (bambini lavoratori) di Terre des Hommes.

    Per i Comuni Italiani Terre des Hommes, assieme al CISMAI (Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l'Abuso all'Infanzia), ha stilato un Manifesto in 5 punti, tra cui l'adozione di una Carta dei Bambini su cui fondare le politiche municipali, non solo quelle strettamente attinenti a servizi destinati all'infanzia. Al Parlamento italiano chiediamo di ratificare al più presto la Convenzione del Consiglio d'Europa per la protezione dei minori contro lo sfruttamento e gli abusi sessuali (Convenzione di Lanzarote), che introduce strumenti efficaci per la protezione dei bambini. Per fare maggiore pressione è prevista una petizione on line.

    per chi non conosce Terre des Hommes

    Terre des Hommes da 50 anni è in prima linea per proteggere i bambini di tutto il mondo dalla violenza, dall‟abuso e dallo sfruttamento e per assicurare a ogni bambino scuola, educazione informale, cure mediche e cibo. Negli anni, molte battaglie di Terre des Hommes in difesa dei bambini hanno ottenuto risultati importanti: così è stato per la storica campagna contro la tratta di minori Stopchildtrafficking, che ha permesso di sollevare per la prima volta in Italia l'attenzione delle istituzioni e del pubblico su un tema tanto delicato quanto drammatico; o per la Campagna Please Disturb contro il turismo sessuale, solo per citarne alcune. Numerose sono state anche le iniziative di lobbying sulla legislazione italiana, che hanno portato all‟approvazione della L. 269/98 - emblematicamente intitolata contro lo sfruttamento della prostituzione minorile, della pornografia minorile e del turismo sessuale a danno di minori, quali nuove forme di riduzione in schiavitù - e della L. 228/2003 contro la tratta di persone. Attualmente Terre des Hommes è presente in 70 paesi con oltre 1.100 progetti a favore dei bambini. La Fondazione Terre des Hommes Italia fa parte della Terre des Hommes International Federation, lavora in partnership con ECHO ed è accreditata presso l‟Unione Europea, l‟ONU e il Ministero degli Esteri italiano. Per informazioni: www.terredeshommes.it

  2. Turisti Per Caso.it
    , 18/11/2010 17:03
    Turistipercaso aderisce anche quest'anno alla Campagna degli amici di <a href="http://www.terredeshommes.it/" target="_blank" rel="nofollow">Terre des Hommes</a> <b>"Io proteggo i bambini"</b>. Il <i>fiocco giallo</i> ce l'abbiamo, anzi il nostro sito è già un manifesto a tutto tondo dato che è giallo dappertutto... Quindi leggete di cosa si tratta e come fare a partecipare!

    <h3>Io proteggo i bambini</h3>
    La Campagna "IO Proteggo i Bambini" di Terre des Hommes vuole diffondere la cultura della <b>prevenzione di tutte le forme di violenza ed abuso sui bambini, in Italia e nel mondo</b>. La violenza infatti è un segno che rimane indelebile nell'anima dei bambini, minando il loro corretto sviluppo e pregiudicando la loro vita futura. I numeri sono enormi: in Italia nel solo 2009 sono stati commessi e denunciati <b>4.187 delitti </b>di abuso e violenza sui minori (dati della Polizia di Stato), mentre nel mondo le Nazioni Unite stimano che<b> da 500 milioni a 1 miliardo e mezzo </b>di minori siano sottoposti a qualche forma di violenza o abuso. Impegnarsi nel prevenire il verificarsi di queste violenze significa quindi contribuire ad assicurare un futuro migliore all'umanità.

    Promossa a livello internazionale dal 2000 dalla <i>World Women Summit Foundation</i> di Ginevra, la Campagna<b> "IO Proteggo i Bambini" </b>di Terre des Hommes accoglie e rilancia a livello nazionale il messaggio della <i>Global Campaign for Prevention of Child Abuse</i>, che nel 2009 aveva riunito più di 700 organizzazioni in 125 nazioni nel mondo. Simbolo della campagna è un <b>Fiocco Giallo</b>, da indossare in occasione del <b>19 novembre</b>, dichiarata dall'ONU la <b>Giornata Mondiale per la Prevenzione dell'Abuso sull'infanzia</b>. Per tutto il mese di novembre 2010 Terre des Hommes mette in campo una serie di eventi e azioni per sensibilizzare l'opinione pubblica e fare pressioni su istituzioni e governi perché si impegnino sempre di più a rafforzare tutte le misure per la protezione dei minori.

    Alla Campagna è abbinata <b>fino al 21 novembre</b> 2010 una raccolta fondi con l'<a href="http://www.youtube.com/watch?v=IkLgt_fWIFc" target="_blank" rel="nofollow"><b>sms solidale 45509</b></a> da 2 euro da cellulari Tim, Vodafone, Wind, 3 e COOP Voce e da rete fissa Telecom. I proventi andranno a finanziarie le attività di protezione dell'infanzia in <b>Colombia </b>(per bambini vittime di tortura), <b>Mauritania </b>(minori in conflitto con la legge) e <b>Perù </b>(bambini lavoratori) di Terre des Hommes.

    Per i Comuni Italiani Terre des Hommes, assieme al CISMAI <i>(Coordinamento Italiano dei Servizi contro il Maltrattamento e l'Abuso all'Infanzia)</i>, ha stilato un Manifesto in 5 punti, tra cui l'adozione di una Carta dei Bambini su cui fondare le politiche municipali, non solo quelle strettamente attinenti a servizi destinati all'infanzia. Al Parlamento italiano chiediamo di ratificare al più presto la Convenzione del Consiglio d'Europa per la protezione dei minori contro lo sfruttamento e gli abusi sessuali (Convenzione di Lanzarote), che introduce strumenti efficaci per la protezione dei bambini. Per fare maggiore pressione è prevista una petizione on line.

    <h3>per chi non conosce Terre des Hommes</h3>
    Terre des Hommes da 50 anni è in prima linea per proteggere i bambini di tutto il mondo dalla violenza, dall‟abuso e dallo sfruttamento e per assicurare a ogni bambino scuola, educazione informale, cure mediche e cibo.
    Negli anni, molte battaglie di Terre des Hommes in difesa dei bambini hanno ottenuto risultati importanti: così è stato per la storica campagna contro la tratta di minori <i>Stopchildtrafficking</i>, che ha permesso di sollevare per la prima volta in Italia l'attenzione delle istituzioni e del pubblico su un tema tanto delicato quanto drammatico; o per la Campagna <i>Please Disturb</i> contro il turismo sessuale, solo per citarne alcune. Numerose sono state anche le iniziative di lobbying sulla legislazione italiana, che hanno portato all‟approvazione della L. 269/98 - emblematicamente intitolata contro lo sfruttamento della prostituzione minorile, della pornografia minorile e del turismo sessuale a danno di minori, quali nuove forme di riduzione in schiavitù - e della L. 228/2003 contro la tratta di persone.
    Attualmente Terre des Hommes è presente in<b> 70 paesi </b>con oltre <b>1.100 progetti a favore dei bambini</b>. La Fondazione Terre des Hommes Italia fa parte della Terre des Hommes International Federation, lavora in partnership con ECHO ed è accreditata presso l‟Unione Europea, l‟ONU e il Ministero degli Esteri italiano. Per informazioni: <a href="www.terredeshommes.it" target="_blank" rel="nofollow">www.terredeshommes.it</a>