1. ETIOPIA: i Surma, le tribù dell' Omo e gli animali endemici

    di , il 29/10/2010 01:21

    Ciao a tutti, cerco compagni/e per condividere un viaggio in Etiopia che secondo me sarà davvero speciale. Io sono già stato in Etiopia diverse volte e ci organizzeremo con un' agenzia di Addis. Itinerario

    20/01/2011 Giov In tarda serata partenza dall' aeroporto di Fiumicino oppure verso le 19.00 da qualsiasi altro aeroporto.

    Day 1. Ven 21/ 01/ 2011 Arrivo all' aeroporto di Addis e, dopo aver pagato il saldo, partenza immediata per Jimma 340 Km di strada asfaltata in direzione sud-ovest . Pernottamento al Central Hotel

    Day 2. Sab 22/ 01/ 2011 JIMMA/ MIZAN TEFERI - Overnight in a Local Hotel Proseguiremo il viaggio verso le terre dei Surma attraversando la regione abitata dai Gimirra. Nel pomeriggio arrivo a Mizan Teferi . Pernottamento in un Local Hotel.

    Day 3. Dom 23/ 01/ 2011 MIZAN TEFERI / TULGIT- Overnight in tent. Proseguiremo per una pista di terra rossa ed incontreremo i primi gruppi Surma: spesso girano quasi completamente nudi, sfoggiando eleganti pitture corporali, gli uomini sono decorati con elaborate scarificazioni e le donne sono caratterizzate dal " famoso " piattello Labiale Arrivo a Tulgit e pernottamento in campeggio

    Day 4. Lun 24/ 01/ 2011 TULGIT - Giornata intera di escursioni nel Territorio dei Surmanelle giornate a disposizione di muoveremo in auto ed a piedi cercando le situazioni più interessanti informandoci se sono previsti riti, matrimoni o con molta fortuna il Donga, il combattimento rituale con i bastoni.

    Day 5. Mar 25/ 01/ 2011 TULGIT Secondo giorno completamente dedicato ai Surma

    Day 6. Mer 26/ 01/ 2011 TULGIT / MIZAN TEFERI Terzo giorno completamente dedicato ai Surma

    Day 7. Giov 27/ 01/ 2011 TULGIT / JIMMA - Overnight in Local Hotel Lungo trasferimento: partiremo al mattino presto e viaggeremo tutto il giorno.

    Day 8 Ven 28/ 01/ 2011 JIMMA / ARBAMINCH Trasferimento ad Arbaminch ( 200 km circa ); se arriveremo in tempo andremo a visitare il villaggio di Chencha dove, abitano i Dorze. Pernottamento al Paradise o Swaynes Hotel o simile.

    Day 9 Sab 29/ 01/ 2011 ARBAMINCH / TURMI Al mattino molto presto andremo a fare un escursione in barca nel lake Chamo per vedere coccodrilli ed uccelli. Partenza e lungo trasferimento a Turmi ( 283 Km ). Turmi è nel centro del territorio dei bellissimi Hamer Pernottamento in tenda o, per chi vuole al Turmi Lodge.

    Day10 Dom 30/ 01/ 2011 TURMI / CARO / TURMI - Overnight in Tent Visiteremo il territorio Hamer spostandoci verso nord per avere l' opportunità di vedere anche i Karo ed i meno conosciuti Nyangatom. I Karo vivono sull ' Omo e sono conosciuti anche per le decorazioni del volto e del corpo che vengono create con calce bianca

    I Nyangatom ( chiamati anche Bume ) sono meno conosciuti perchè bisogna sapere dove trovare i villaggi sull' altra sponda del' Omo. Le donne sono caratterizzato da grandi collane costituite e gli uomini dalle scarificazioni corporali

    Day 11. Lun 31/ 01/ 2011 TURMI / OMORATE / TURMI Visita al mercato settimanale degli Hamer a Turmi e trasferimento ad Omorate , un grande villaggio lungo le rive dell' Omo al confine con il Kenya dove vivono i Dassanech o Galeb.

    Day 12. Mar 01/ 02/ 2011 TURMI / YABELLO- Overnight in Yabello mobile Hotel Partenza per Yabello (300 km, circa 6 ore) lungo la pista che attraversa i villaggi della tribù Erbore o Arbore.

    Day 13. Mer 02/ 02/ 2011 YABELLO / NEGELE BORENA - Overnight in a local Hotel Al mattino resto faremo una visita al Yabello Sanctuary per vedere pricncipalmente il " mitico " Corvide dello Zavattari che vive in una area estremamente ridotta. Attraverseremo un territorio molto poco frequentato dai turisti. Se ne avremo il tempo, faremo il primo tentativo per vedere lo straordinario Turaco di Ruspoli inserito nella lista dei 50 uccelli più rari del pianeta. Pernottamento in un Local Hotel.

    Day 14 Giov 03/ 02/ 2011 - NEGELE BORENA / GOBA - Overnight in Wabeshebel Hotel Al mattino presto andremo a cercare il turaco e partiremo sempre prestino per iniziare il trasferimento verso Goba. Attraverseremo la famosa Harenna Forrest, la più grande forsta alpina in Africa in gran parte ancora inesplorata e ricca di specie vegetali ed animali ancora da classificare. Lungo la strada incontreremo villaggi di sfollati somali poverissimi ma molto interessanti. Dopo l' Harenna forrest inizieremo la ripida risalita che ci porterà oltre i 4000 metri del Sannetti Plateau dove speriamo di avere l' opportunità di vedere i primi lupi del Simien. Scenderemo fino ai circa 2800 metri di Goba dove pernotteremo.

    Day 15 Ven 04/ 02/ 2011 GOBA / SANETTI PLATEAU / GOBA - Giornata interamente dedicata al Sannetti Plateau. Si tratta di un altopiano che a 4000 metri di altezza caratterizzato da una vegetazione tipica della brughiera afro-alpina tra cui spiccano gli elicrisi e le belle ed endemiche lobelie giganti. Il Plateau è miglior posto dove vedere il Lupo rosso del Simien che, con una popolazione stimata di poco più di 400 esemplari è il predatore più raro d' Africa! Oltre al lupo ed ai roditori, sul Plateau vivono parecchie specie di uccelli tra cui numerosi rapaci, e diversi endemeismi. Pernottamento al Wabeshebele Hotel

    Day 16 Sab 05/ 02/ 2011 GOBA / ADDIS / DEPARTURE

    Partiremo al mattino presto per arrivare a Dinsho di buon ora e fare un escursione a piedi per vedere gli endemici e bellissimi Nyala di montagna ma non solo: l' endemico bushbuk di Menelik ( Tragelaphus seriptus menelikin), raficeri, facoceri etc.. Arrivo ad Addis in serata.

    Per chi vuole in serata ci sarà il volo per l' Italia con arrivo la mattina successiva.

    Per chi invece ha ancora un giorno a disposizione: Cena tipica in un locale dove assisteremo ai canti ed alle sorprendenti danze tradizionali. Pernottamento all' Union Hotel.

    Day 17 Dom 06/ 02/ 2011 Debre Libanos / ADDIS / DEPARTURE Escursione nella zona di DEBERE LIBANOS per vedere i gelada. I gelada, endemici del nord dell’ Etiopia, sono la specie più spettacolare di babbuini i cui maschi con il pelo lunghissimo, sono caratterizzati da una macchia rosso sangue a forma di cuore sul petto; per questo vengono anche chiamati i babbuini dal cuore rosso. Oltre ai gelada potremo vedere parecchi uccelli tra cui anche il gipeto e diversi altri rapaci. Il bellissimo paesaggio è caratterizzato dal profondo canyon che il fiume Jema ha scavato tra i monti Entoto. Inoltre visiteremo l' interessante monastero di Debre Libanos dove talvolta si incontrano gli eremiti che vivono nelle falesie circostanti. Nel pomeriggio ritorno ad Addis e volo per l' Italia; arrivo la mattina successiva. Per me si tratta di un viaggio fantastico !!!!! che ci permetterà di vedere quello che normalmente si vede in 2 o 3 viaggi in Etiopia Per chi ha 8/9 giorni a disposizione e vuole vedere solo gli animali è prevista anche una seconda opzione. Rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione Contattatemi al più presto Massimiliano

  2. salvio_83
    , 28/11/2010 12:29
    ciao massimiliano è un bel itinerario ma secondo me ci devi abbinare anche il mare perche credo che dopo un anno di lavoro un po di relax ci vuole. io sono interessato pero tipo una settimana tour e una mare. fammi sapere ciao
  3. Memy
    , 29/10/2010 01:21
    Ciao a tutti,
    cerco compagni/e per condividere un viaggio in Etiopia che secondo me sarà davvero speciale.
    Io sono già stato in Etiopia diverse volte e ci organizzeremo con un' agenzia di Addis.


    Itinerario

    20/01/2011 Giov In tarda serata partenza dall' aeroporto di Fiumicino oppure verso le 19.00 da qualsiasi altro aeroporto.

    Day 1. Ven 21/ 01/ 2011 Arrivo all' aeroporto di Addis e, dopo aver pagato il saldo, partenza immediata per Jimma 340 Km di strada asfaltata in direzione sud-ovest .
    Pernottamento al Central Hotel


    Day 2. Sab 22/ 01/ 2011 JIMMA/ MIZAN TEFERI - Overnight in a Local Hotel
    Proseguiremo il viaggio verso le terre dei Surma attraversando la regione abitata dai Gimirra. Nel pomeriggio arrivo a Mizan Teferi .
    Pernottamento in un Local Hotel.


    Day 3. Dom 23/ 01/ 2011 MIZAN TEFERI / TULGIT- Overnight in tent.
    Proseguiremo per una pista di terra rossa ed incontreremo i primi gruppi Surma: spesso girano quasi completamente nudi, sfoggiando eleganti pitture corporali, gli uomini sono decorati con elaborate scarificazioni e le donne sono caratterizzate dal " famoso " piattello Labiale
    Arrivo a Tulgit e pernottamento in campeggio


    Day 4. Lun 24/ 01/ 2011 TULGIT - Giornata intera di escursioni nel
    Territorio dei Surmanelle giornate a disposizione di muoveremo in auto ed a piedi cercando le situazioni più interessanti informandoci se sono previsti riti, matrimoni o con molta fortuna il Donga, il combattimento rituale con i bastoni.

    Day 5. Mar 25/ 01/ 2011 TULGIT
    Secondo giorno completamente dedicato ai Surma

    Day 6. Mer 26/ 01/ 2011 TULGIT / MIZAN TEFERI
    Terzo giorno completamente dedicato ai Surma

    Day 7. Giov 27/ 01/ 2011 TULGIT / JIMMA - Overnight in Local Hotel
    Lungo trasferimento: partiremo al mattino presto e viaggeremo tutto il giorno.

    Day 8 Ven 28/ 01/ 2011 JIMMA / ARBAMINCH
    Trasferimento ad Arbaminch ( 200 km circa ); se arriveremo in tempo andremo a visitare il villaggio di Chencha dove, abitano i Dorze.
    Pernottamento al Paradise o Swaynes Hotel o simile.

    Day 9 Sab 29/ 01/ 2011 ARBAMINCH / TURMI
    Al mattino molto presto andremo a fare un escursione in barca nel lake Chamo per vedere coccodrilli ed uccelli.
    Partenza e lungo trasferimento a Turmi ( 283 Km ). Turmi è nel centro del territorio dei bellissimi Hamer
    Pernottamento in tenda o, per chi vuole al Turmi Lodge.

    Day10 Dom 30/ 01/ 2011 TURMI / CARO / TURMI - Overnight in Tent
    Visiteremo il territorio Hamer spostandoci verso nord per avere l' opportunità di vedere anche i Karo ed i meno conosciuti Nyangatom.
    I Karo vivono sull ' Omo e sono conosciuti anche per le decorazioni del volto e del corpo che vengono create con calce bianca

    I Nyangatom ( chiamati anche Bume ) sono meno conosciuti perchè bisogna sapere dove trovare i villaggi sull' altra sponda del' Omo.
    Le donne sono caratterizzato da grandi collane costituite e gli uomini dalle scarificazioni corporali


    Day 11. Lun 31/ 01/ 2011 TURMI / OMORATE / TURMI
    Visita al mercato settimanale degli Hamer a Turmi e trasferimento ad Omorate , un grande villaggio lungo le rive dell' Omo al confine con il Kenya dove vivono i Dassanech o Galeb.

    Day 12. Mar 01/ 02/ 2011 TURMI / YABELLO- Overnight in Yabello mobile Hotel
    Partenza per Yabello (300 km, circa 6 ore) lungo la pista che attraversa i villaggi della tribù Erbore o Arbore.


    Day 13. Mer 02/ 02/ 2011 YABELLO / NEGELE BORENA - Overnight in a local Hotel
    Al mattino resto faremo una visita al Yabello Sanctuary per vedere pricncipalmente il " mitico " Corvide dello Zavattari che vive in una area estremamente ridotta.
    Attraverseremo un territorio molto poco frequentato dai turisti.
    Se ne avremo il tempo, faremo il primo tentativo per vedere lo straordinario Turaco di Ruspoli inserito nella lista dei 50 uccelli più rari del pianeta.
    Pernottamento in un Local Hotel.

    Day 14 Giov 03/ 02/ 2011 - NEGELE BORENA / GOBA - Overnight in Wabeshebel Hotel
    Al mattino presto andremo a cercare il turaco e partiremo sempre prestino per iniziare il trasferimento verso Goba.
    Attraverseremo la famosa Harenna Forrest, la più grande forsta alpina in Africa in gran parte ancora inesplorata e ricca di specie vegetali ed animali ancora da classificare.
    Lungo la strada incontreremo villaggi di sfollati somali poverissimi ma molto interessanti.
    Dopo l' Harenna forrest inizieremo la ripida risalita che ci porterà oltre i 4000 metri del Sannetti Plateau dove speriamo di avere l' opportunità di vedere i primi lupi del Simien.
    Scenderemo fino ai circa 2800 metri di Goba dove pernotteremo.


    Day 15 Ven 04/ 02/ 2011 GOBA / SANETTI PLATEAU / GOBA -
    Giornata interamente dedicata al Sannetti Plateau.
    Si tratta di un altopiano che a 4000 metri di altezza caratterizzato da una vegetazione tipica della brughiera afro-alpina tra cui spiccano gli elicrisi e le belle ed endemiche lobelie giganti.
    Il Plateau è miglior posto dove vedere il Lupo rosso del Simien che, con una popolazione stimata di poco più di 400 esemplari è il predatore più raro d' Africa!
    Oltre al lupo ed ai roditori, sul Plateau vivono parecchie specie di uccelli tra cui numerosi rapaci, e diversi endemeismi.
    Pernottamento al Wabeshebele Hotel


    Day 16 Sab 05/ 02/ 2011 GOBA / ADDIS / DEPARTURE

    Partiremo al mattino presto per arrivare a Dinsho di buon ora e fare un escursione a piedi per vedere gli endemici e bellissimi Nyala di montagna ma non solo: l' endemico bushbuk di Menelik ( Tragelaphus seriptus menelikin), raficeri, facoceri etc..
    Arrivo ad Addis in serata.

    Per chi vuole in serata ci sarà il volo per l' Italia con arrivo la mattina successiva.

    Per chi invece ha ancora un giorno a disposizione:
    Cena tipica in un locale dove assisteremo ai canti ed alle sorprendenti danze tradizionali.
    Pernottamento all' Union Hotel.

    Day 17 Dom 06/ 02/ 2011 Debre Libanos / ADDIS / DEPARTURE
    Escursione nella zona di DEBERE LIBANOS per vedere i gelada.
    I gelada, endemici del nord dell’ Etiopia, sono la specie più spettacolare di babbuini i cui maschi con il pelo lunghissimo, sono caratterizzati da una
    macchia rosso sangue a forma di cuore sul petto; per questo vengono anche chiamati i babbuini dal cuore rosso.
    Oltre ai gelada potremo vedere parecchi uccelli tra cui anche il gipeto e diversi altri rapaci.
    Il bellissimo paesaggio è caratterizzato dal profondo canyon che il fiume Jema ha scavato tra i monti Entoto.
    Inoltre visiteremo l' interessante monastero di Debre Libanos dove talvolta si incontrano gli eremiti che vivono nelle falesie circostanti.
    Nel pomeriggio ritorno ad Addis e volo per l' Italia; arrivo la mattina successiva.

    Per me si tratta di un viaggio fantastico !!!!! che ci permetterà di vedere quello che normalmente si vede in 2 o 3 viaggi in Etiopia
    Per chi ha 8/9 giorni a disposizione e vuole vedere solo gli animali è prevista anche una seconda opzione.

    Rimango a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione

    Contattatemi al più presto

    Massimiliano