1. 1: Diario di Viaggio

    di , il 26/10/2010 10:25

    Questo racconto non vuol essere la cronistoria di un viaggio con la descrizione dei posti visitati ma come si organizza un viaggio stando a casa e poi lo si esperimenta di persona sul posto.

    Erano due, tre anni che rimuginavo l'idea di portare mia moglie a vedere le bellezze della natura e le città del Canada, cosi mi sono organizzato tutto il viaggio aggiungendoci anche gli Usa, visto che eravamo da quelle parti, il tutto prenotato attraverso internet.

    Quindi ho tracciato il mio itinerario: Montreal, Quebec city, Toronto, New York, Washington DC.

    I voli li ho trovati sul sito della KLM a poco meno di 700E : Venezia-Amsterdam-Montreal. Da Montreal, in bus, con un tour organizzato siamo andati a visitare Quebec city, poi da Montreal a Toronto abbiamo preso il treno cosi abbiamo visto tutto il panorama della campagna canadese con i suoi laghi. Poi da Toronto abbiamo preso il volo della Delta per New York; e da New York sempre con la Delta siamo andati a Washington e da Washington ritorno a Venezia sempre con scalo ad Amsterdam. In tutto sono stati 22 gg di vacanza.

    Gli hotel tutti prenotati sul sito www.booking.com, un sito eccezionale per la completezza della informazioni e per i prezzi competitivi, puoi prenotare anche un anno prima e rimangono sempre gli stessi. Questi sono gli hotel che io ho scelto per il mio soggiorno: a Montreal hotel Les Suites LaBelle, a Toronto l'Holliday Inn Express, a New York il Confort Inn Manhattan, a Washington DC il Washington Plaza tutti situati in centro delle città. I costi si aggiravano in media tra i 70 e 100 E a camera e quasi tutte hanno l'angolo cottura. Comunque nel sito della Booking.com c'è una vastissima scelta di hotel per tutti i gusti e tutte le tasche. Da tenere presente che al momento della prenotazione non si paga nulla, il pagamento avverrà al termine del vostro soggiorno in hotel mediante carta di credito.

    E veniamo alle escursioni che sono quelle che ti permettono di conoscere ed apprezzare i luoghi dove vai a visitare e quindi da scegliere con cura. Sul sito della www.viator.com troverete una vasta gamma di escursioni sia per conoscere la città in cui ti trovi sia per conoscerne i dintorni. Ogni tour è spiegato molto bene, itinerari, orari e prezzi sia in dollari o in euro, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Si raccomanda di controllare bene i vostri soggiorni nelle varie città prima di prenotare perché alcuni tours sono di lunedì altri martedì e cosi via. Per la città di New York i tour li troverete in www.newyorkwelcome.net è un sito completamente in italiano, gli addetti parlano italiano e gli accompagnatori sono in lingua italiana, qualunque difficoltà o inghippo vi saranno d'aiuto. Un' altra agenzia turistica dove parlano italiano, a New York, è Volatour e si trova 33West 46th st tel.212557-1654. Ah dimenticavo tutti i tours si pagano all'atto della prenotazione, vi arriverà tramite e-mail il vaucer dell'avvenuto pagamento e ve lo porterete con voi per esibirlo all'inizio di ogni tour.

    I trasferimenti da e per gli aeroporti, se siete in due o più vi conviene il taxi il costo si aggira più o meno attorno ai 50$. Ci sono anche i bus ma siccome non sai dove si trova il tuo hotel, diventa molto problematico arrivarci, con i bagagli per giunta.

    I visti turistici per gli Usa si possono ottenere via internet e sono completamente gratuiti, diffidate dei siti che vi chiedono denaro. Comunque questo è il sito ufficiale: https://esta.cbp.dhs.gov compilate il form e poi via e-mail vi arriverà l'autorizzazione che vi stamperete.

    Veniamo ai pasti giornalieri. Noi di solito al mattino facevamo una sostanziosa colazione e mia moglie metteva nello zainetto della frutta e dello yogurt con dei biscotti oppure mangiavamo dei panini o dei tranci di pizza; alla sera invece andavamo in cerca di qualche localino nella speranza di non essere pelati. Qui di seguito vi do qualche indirizzo suddiviso città per città:

    Montreal – Pizzadelic rue San Denise (quartiere latino) eccezionali piatti di carne (costate) e pasce (crostacei) per meno di 20$ assolutamente da non perdere, Brocette 1400 R.Levesque Ouest mangi delle costate ai ferri tenere e gustose per soli 13$, Ferrari restaurant 1407 rue Bishop ambiente tipico italiano si mangia molto bene all'italiana con prezzi adeguati, Gibby Youville 298 place Youville tel.2821837

    Toronto – da Giancarlo 41 Clinton street, the Loos Moos 146 Front st. Tel. 5339619, Pizza Rustica 270 Wellington st.W e poi per i giovani votati alla musica in Dundas Square difronte i grandi magazzini Eaton c'è un locale caratteristico con hamburger di tutti i tipi e anche cucina normale con prezzi modici, da provare.

    New York – di ristoranti italiani ce ne sono tantissimi ma all'interno quasi nessuno parla più italiano, i vecchi propietari di origine italiana hanno fatto i quattrini e hanno venduto il locale e vivono di rendita. Alcuni ristoranti ancora italiani, pochi per la verità e cari, li trovate in Little Italy tra la Mott st. E la Mulbury, il quartiere si è rimpiciolito e si confonde con Chinatown. Comunque ci sono altre opportunità come Manhattan Dinner 2180 Broadway il pollo è buonissimo, il Gattopardo 33W 54th, il Dinosaur 646W 131th Harlem, mitico, da provare, tutti i tipi di carne alla brace, 20$ si fa la fila, Celeste 502 Amsterdam ave.

    Washington DC - una città che merita di essere visitata tanto quanto New York se non altro per i monumenti, musei (a proposito tutti gratuiti) il verde ben curato e le strade pulitissime. Noi alla sera prendevamo il taxi e andavamo su a GeorgeTown un quartiere caratteristico pieno di negozietti, localini e ristoranti dove c'era l'imbarazzo della scelta, oppure giù in centro dove potrete trovare: Bistro Italiano 320 Dst NE, Potenza 1430 Hst, Otello 1329 Connecticut Ave nw.

    Per chi avesse, dopo la scarpinata di tutta una giornata, ancora dello sprint in corpo e volesse uscire di sera per ascoltare della buona musica in qualche locale ecco qua alcuni indirizzi: a Toronto Albert's Hall Bloor st W tel.9642242 musica blues, Chick'n Deli 744 Mt.Plesant road tel.4893363 musica jazz – a Montreal Les Beaux Esprits 2073 rue St.Denise tel.8440822 musica blues – a New York Sob's 204 Varic St Soho tel.2434940 metro Houston musica dal vivo salsa, merengue.

    Alcuni suggerimenti: Il periodo migliore salvo eccezioni è fine maggio inizi di giugno perchè poi se abbinate gli Usa, a New York e a Washington troverete un clima tremendo (40° all'ombra con 84% di umidità). In nord America impera la carta di credito, quasi tutti i pagamenti vengono fatti in questo modo quindi, attenti, prima di partire controllate il tetto della vostra carta, per non rimanere a secco, eventualmente partite con due. Attenti anche al peso del bagaglio, sono fiscalissimi e se sgarri sono centinaia di dollari quindi non portatevi tante cose anche se state via più di due settimane. In camera si può fare il bucato e per asciugare mettete le cose vicino al condizionatore, si asciugano presto, in dotazione c'è anche il ferro da stiro con l'asse. Un'altra cosa, con il vostro bancomat europeo potete prelevare contante in valuta dai bancomat Usa ma non è accettato come pagamento nei negozi. Se volete fare un'esperienza nuova, a New York, visitate la portaerei “Intrepid” alla fonda al pier 83, bellissima, immensa, con F16, F14, Intruder, e tantissimi altri aerei.

    Al suo fianco potrete visitare anche un sommergibile nucleare.

    Tenete presente che un viaggio del genere non si organizza in una settimana perché ci sarà sempre qualcosa che non avete pensato o da correggere, quindi prendetevi per tempo. Io ho cominciato sei mesi prima.

    Bene mi sembra di avere detto più o meno tutto, se avete necessita di altre informazioni chiedetele a borfau@virgilio.it sarò ben lieto di rispondervi, buon viaggio a tutti.

  2. Fausto
    , 26/10/2010 10:25
    Questo racconto non vuol essere la cronistoria di un viaggio con la descrizione dei posti visitati ma come si organizza un viaggio stando a casa e poi lo si esperimenta di persona sul posto.
    Erano due, tre anni che rimuginavo l'idea di portare mia moglie a vedere le bellezze della natura e le città del Canada, cosi mi sono organizzato tutto il viaggio aggiungendoci anche gli Usa, visto che eravamo da quelle parti, il tutto prenotato attraverso internet.
    Quindi ho tracciato il mio itinerario: Montreal, Quebec city, Toronto, New York, Washington DC.
    I voli li ho trovati sul sito della KLM a poco meno di 700E : Venezia-Amsterdam-Montreal. Da Montreal, in bus, con un tour organizzato siamo andati a visitare Quebec city, poi da Montreal a Toronto abbiamo preso il treno cosi abbiamo visto tutto il panorama della campagna canadese con i suoi laghi. Poi da Toronto abbiamo preso il volo della Delta per New York; e da New York sempre con la Delta siamo andati a Washington e da Washington ritorno a Venezia sempre con scalo ad Amsterdam. In tutto sono stati 22 gg di vacanza.
    Gli hotel tutti prenotati sul sito www.booking.com, un sito eccezionale per la completezza della informazioni e per i prezzi competitivi, puoi prenotare anche un anno prima e rimangono sempre gli stessi. Questi sono gli hotel che io ho scelto per il mio soggiorno: a Montreal hotel Les Suites LaBelle, a Toronto l'Holliday Inn Express, a New York il Confort Inn Manhattan, a Washington DC il Washington Plaza tutti situati in centro delle città. I costi si aggiravano in media tra i 70 e 100 E a camera e quasi tutte hanno l'angolo cottura. Comunque nel sito della Booking.com c'è una vastissima scelta di hotel per tutti i gusti e tutte le tasche. Da tenere presente che al momento della prenotazione non si paga nulla, il pagamento avverrà al termine del vostro soggiorno in hotel mediante carta di credito.
    E veniamo alle escursioni che sono quelle che ti permettono di conoscere ed apprezzare i luoghi dove vai a visitare e quindi da scegliere con cura. Sul sito della www.viator.com troverete una vasta gamma di escursioni sia per conoscere la città in cui ti trovi sia per conoscerne i dintorni. Ogni tour è spiegato molto bene, itinerari, orari e prezzi sia in dollari o in euro, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Si raccomanda di controllare bene i vostri soggiorni nelle varie città prima di prenotare perché alcuni tours sono di lunedì altri martedì e cosi via. Per la città di New York i tour li troverete in www.newyorkwelcome.net è un sito completamente in italiano, gli addetti parlano italiano e gli accompagnatori sono in lingua italiana, qualunque difficoltà o inghippo vi saranno d'aiuto. Un' altra agenzia turistica dove parlano italiano, a New York, è Volatour e si trova 33West 46<sup>th</sup> st tel.212557-1654. Ah dimenticavo tutti i tours si pagano all'atto della prenotazione, vi arriverà tramite e-mail il vaucer dell'avvenuto pagamento e ve lo porterete con voi per esibirlo all'inizio di ogni tour.
    I trasferimenti da e per gli aeroporti, se siete in due o più vi conviene il taxi il costo si aggira più o meno attorno ai 50$. Ci sono anche i bus ma siccome non sai dove si trova il tuo hotel, diventa molto problematico arrivarci, con i bagagli per giunta.
    I visti turistici per gli Usa si possono ottenere via internet e sono completamente gratuiti, diffidate dei siti che vi chiedono denaro. Comunque questo è il sito ufficiale: https://esta.cbp.dhs.gov compilate il form e poi via e-mail vi arriverà l'autorizzazione che vi stamperete.
    Veniamo ai pasti giornalieri. Noi di solito al mattino facevamo una sostanziosa colazione e mia moglie metteva nello zainetto della frutta e dello yogurt con dei biscotti oppure mangiavamo dei panini o dei tranci di pizza; alla sera invece andavamo in cerca di qualche localino nella speranza di non essere pelati. Qui di seguito vi do qualche indirizzo suddiviso città per città:
    Montreal – Pizzadelic rue San Denise (quartiere latino) eccezionali piatti di carne (costate) e pasce (crostacei) per meno di 20$ assolutamente da non perdere, Brocette 1400 R.Levesque Ouest mangi delle costate ai ferri tenere e gustose per soli 13$, Ferrari restaurant 1407 rue Bishop ambiente tipico italiano si mangia molto bene all'italiana con prezzi adeguati, Gibby Youville 298 place Youville tel.2821837
    Toronto – da Giancarlo 41 Clinton street, the Loos Moos 146 Front st. Tel. 5339619, Pizza Rustica 270 Wellington st.W e poi per i giovani votati alla musica in Dundas Square difronte i grandi magazzini Eaton c'è un locale caratteristico con hamburger di tutti i tipi e anche cucina normale con prezzi modici, da provare.
    New York – di ristoranti italiani ce ne sono tantissimi ma all'interno quasi nessuno parla più italiano, i vecchi propietari di origine italiana hanno fatto i quattrini e hanno venduto il locale e vivono di rendita. Alcuni ristoranti ancora italiani, pochi per la verità e cari, li trovate in Little Italy tra la Mott st. E la Mulbury, il quartiere si è rimpiciolito e si confonde con Chinatown. Comunque ci sono altre opportunità come Manhattan Dinner 2180 Broadway il pollo è buonissimo, il Gattopardo 33W 54<sup>th</sup>, il Dinosaur 646W 131<sup>th</sup> Harlem, mitico, da provare, tutti i tipi di carne alla brace, 20$ si fa la fila, Celeste 502 Amsterdam ave.
    Washington DC - una città che merita di essere visitata tanto quanto New York se non altro per i monumenti, musei (a proposito tutti gratuiti) il verde ben curato e le strade pulitissime. Noi alla sera prendevamo il taxi e andavamo su a GeorgeTown un quartiere caratteristico pieno di negozietti, localini e ristoranti dove c'era l'imbarazzo della scelta, oppure giù in centro dove potrete trovare: Bistro Italiano 320 Dst NE, Potenza 1430 Hst, Otello 1329 Connecticut Ave nw.
    Per chi avesse, dopo la scarpinata di tutta una giornata, ancora dello sprint in corpo e volesse uscire di sera per ascoltare della buona musica in qualche locale ecco qua alcuni indirizzi: a Toronto Albert's Hall Bloor st W tel.9642242 musica blues, Chick'n Deli 744 Mt.Plesant road tel.4893363 musica jazz – a Montreal Les Beaux Esprits 2073 rue St.Denise tel.8440822 musica blues – a New York Sob's 204 Varic St Soho tel.2434940 metro Houston musica dal vivo salsa, merengue.
    Alcuni suggerimenti: Il periodo migliore salvo eccezioni è fine maggio inizi di giugno perchè poi se abbinate gli Usa, a New York e a Washington troverete un clima tremendo (40° all'ombra con 84% di umidità). In nord America impera la carta di credito, quasi tutti i pagamenti vengono fatti in questo modo quindi, attenti, prima di partire controllate il tetto della vostra carta, per non rimanere a secco, eventualmente partite con due. Attenti anche al peso del bagaglio, sono fiscalissimi e se sgarri sono centinaia di dollari quindi non portatevi tante cose anche se state via più di due settimane. In camera si può fare il bucato e per asciugare mettete le cose vicino al condizionatore, si asciugano presto, in dotazione c'è anche il ferro da stiro con l'asse. Un'altra cosa, con il vostro bancomat europeo potete prelevare contante in valuta dai bancomat Usa ma non è accettato come pagamento nei negozi. Se volete fare un'esperienza nuova, a New York, visitate la portaerei “Intrepid” alla fonda al pier 83, bellissima, immensa, con F16, F14, Intruder, e tantissimi altri aerei.
    Al suo fianco potrete visitare anche un sommergibile nucleare.
    Tenete presente che un viaggio del genere non si organizza in una settimana perché ci sarà sempre qualcosa che non avete pensato o da correggere, quindi prendetevi per tempo. Io ho cominciato sei mesi prima.
    Bene mi sembra di avere detto più o meno tutto, se avete necessita di altre informazioni chiedetele a <a href="mailto:borfau@virgilio.it" target="_blank" rel="nofollow"><u>borfau@virgilio.it</u></a> sarò ben lieto di rispondervi, buon viaggio a tutti.