1. Diario di Viaggio Londra: Disavventura a Londra

    di , il 7/10/2010 13:02

    A Londra abbiamo fatto gruppo e siamo stati bene insieme tra di noi. Le disavventure ci hanno unito. Abbiamo visitato musei, gallerie, quarteri, parchi, mercatini. Siamo ragazzi responsabili e maturi e non è successo nulla. Chi ha la possibilità ci vada, è una capitale che consigliamo a tutti i ragazzi della nostra età. Ma diffidate delle proposte “tutto incluso” e prima di pagare, nero su bianco, pretendete tutte le informazioni e le indicazioni.

  2. Juri
    , 14/10/2010 00:19
    Una bella denuncia è l'unica soluzione per rientrare di eventuali soldi e comunque segnalare queste canaglie....sicuro è che la puzza di bruciato avvertita fin dall'inizio doveva essere da avvisaglia...Mi spiace per Voi che non vi siete goduti Londra come avreste dovuto e potuto...
  3. londra4ever
    , 8/10/2010 00:56
    Mi si è accapponata la pelle a leggere questo racconto, ma ancora di più ad apprendere che nessuno ha fatto quello che andava fatto, una denuncia con i fiocchi.
    Scusate tanto ragazzi, io capisco che vorreste dimenticare il prima possibile e non avere più niente a che fare con queste persone, ma non è giusto.
    Non trovo giusto lasciare libera una persona ad andare in giro a riproporre un altro tour con altri, ignari, ragazzi minorenni, magari meno assennati di voi e che potrebbero imbattersi in chissà quale guaio.
    Non capisco i vostri genitori che passano sopra i rischi che avete corso e di come siete stati trattati, lasciando impunita una persona così disonesta….no non è per i soldi persi, e neanche per essere stati presi in giro spudoratamente, ma è per la totale mancanza di assistenza e sicurezza in cui siete stati lasciati. Non è la truffa, ma è il reato “culpa in vigilando” che non deve essere perdonato.
    Quella persona se è veramente un’insegnante deve almeno essere segnalata al Provveditore agli studi e messa in condizione di non operare più, per lo meno sotto questa veste.
    Scusatemi ma non ritengo sufficiente che voi andiate in giro per l’etere a parlar male di qualcosa che comunque legittimate dal momento che la lasciate impunita.
    Tra meno di un mese questa storia sarà dimenticata da chi vi legge e chi voi adesso lasciate tranquilla di circolare e di riproporsi liberamente potrà riorganizzare un’altra gitarella come se niente fosse.
    Io sono la prima a dire moltissime volte”lascia perdere…tanto è uguale”, soprattutto quando il mio danno è irrilevante ma così facendo rendiamo giustificabile il comportamento della persona che ci ha causato questo danno!
    Spero davvero che ci ripensiate….
    Ma nonostante tutto sono sicura che per voi questa è stata una bella avventura;-) ….grazie alla vostra educazione e responsabilità siete riusciti ad aiutarvi e a passare dei bei giorni. Assaporare tanta libertà in una città come Londra e saperla gestire non è da tutti. Complimenti:-)!!!
  4. AMORE73
    , 7/10/2010 19:16
    Ragazzi......che disavventura!!!!!
    Mi spiace molto per voi,ma spero che Londra vi rimanga nel cuore solo per gli aspetti positivi e a questa canaglia continuate a fare pessima pubblicità!!!!!!! Che amarezza....
  5. survivors
    , 7/10/2010 13:02
    A Londra abbiamo fatto gruppo e siamo stati bene insieme tra di noi. Le disavventure ci hanno unito. Abbiamo visitato musei, gallerie, quarteri, parchi, mercatini. Siamo ragazzi responsabili e maturi e non è successo nulla. Chi ha la possibilità ci vada, è una capitale che consigliamo a tutti i ragazzi della nostra età. Ma diffidate delle proposte “tutto incluso” e prima di pagare, nero su bianco, pretendete tutte le informazioni e le indicazioni.