1. 1: Turisti Per Caso

    di , il 3/9/2010 13:02

    La Facoltà di Economia dell'Università di Rimini ospita proprio in questi giorni una "Summer School" in Geografia del Turismo, dedicata ai rapporti tra turismo, cultura e sviluppo territoriale. Una Summer School è un ciclo di lezioni e seminari tenuti da docenti e professionisti del settore rivolto a studenti italiani e stranieri: una vera full immertion di approfondimento e dibattito su un tema, in questo caso la comunicazione del territorio. Tra i relatori invitati quest'anno a Rimini c'è anche il nostro Martino Ragusa, che martedì 31 agosto è stato protagonista del lungo incontro "Spazi virtuali, web e social network nel turismo: dall'ideazione alla realizzazione".

    Martino, affiancato da tutto il nostro staff-per-caso, ha coinvolto gli studenti della Summer School per un'intera giornata, raccontando storia e vicissitudini del sito di Turisti per Caso e dei due siti-cugini Velisti per Caso e Il Giornale del Cibo. Chiamato principalmente a spiegare come si fa a costruire un sito di grande successo partendo da un'idea, la lezione di Martino è stata un mix di utili notizie tecniche e coinvolgenti parentesi emotive: da una parte nozioni concrete sulla gestione di un sito web (dalle scelte editoriali all'accessibilità), dall'altra ricordi e aneddoti sullo sviluppo dei siti negli anni... Dai primi incontri face-to-face con i lettori ai raduni, alla sorpresa per la grande fortuna riscossa da "semplici" intuizioni come le Guide per Caso e la condivisione dei diari di viaggio. In particolare gli studenti sono stati particolarmente curiosi di capire come sono state concepite queste idee alla fine degli anni '90: tempi molto precedenti al concetto del web 2.0 ma, soprattutto, tempi remoti rispetto all'avvento di Facebook e dei social network! Aiutato da una panoramica revival delle vecchie homepage di Turisti per Caso, Martino ha potuto ripercorrerne la storia e la crescita costante, fino alla ristrutturazione in questa nuova veste moderna e interconnessa che state navigando, realizzata qualche mese fa con la collaborazione dell'editore Edizioni Master! Di grande interesse per gli studenti presenti anche il passaggio da una forma e una dimensione prettamente artigianali a una logica da "vero portale": Martino ha spiegato pro e contro di entrambe le soluzioni, convenendo che il nuovo aspetto del sito è soprattutto fonte di nuove opportunità... L'identità, infatti, è rimasta immutata, garantita dalle stesse persone (Patrizio, Syusy, Martino, Silvia...) che se ne sono sempre occupate fin dagli albori, con piena libertà di gestione e espressione... Ma con a disposizione maggiori strumenti e possibilità! In tutte le start-up (le attività artigianali che ottengono una grande fortuna) arriva un momento in cui la crescita è tale da imporre un'accelerazione del passo, la vera sfida è rimanere sé stessi!

    Siamo orgogliosi di essere un "caso di studio" e cogliamo l'occasione per ringraziare dell'invito e dell'ospitalità la Facoltà di Economia dell'Università di Rimini e la Professoressa Fiorella Dallari.

  2. Turisti Per Caso.it
    , 3/9/2010 13:02
    La <a href="http://www.economiarimini.unibo.it/Economia+Rimini/default.htm" target="_blank" rel="nofollow">Facoltà di Economia</a> dell'Università di <b>Rimini </b>ospita proprio in questi giorni una <b>"Summer School" in Geografia del Turismo</b>, dedicata ai rapporti tra turismo, cultura e sviluppo territoriale.
    Una Summer School è un ciclo di lezioni e seminari tenuti da docenti e professionisti del settore rivolto a studenti italiani e stranieri: una vera <i>full immertion</i> di approfondimento e dibattito su un tema, in questo caso la comunicazione del territorio. Tra i relatori invitati quest'anno a Rimini c'è anche il nostro <b>Martino Ragusa</b>, che martedì 31 agosto è stato protagonista del lungo incontro <b>"Spazi virtuali, web e social network nel turismo: dall'ideazione alla realizzazione"</b>.

    Martino, affiancato da tutto il nostro staff-per-caso, ha coinvolto gli studenti della Summer School per un'intera giornata, raccontando storia e vicissitudini del sito di Turisti per Caso e dei due siti-cugini Velisti per Caso e Il Giornale del Cibo.
    Chiamato principalmente a spiegare come si fa a costruire un sito di grande successo partendo da un'idea, la lezione di Martino è stata un mix di utili notizie tecniche e coinvolgenti parentesi emotive: da una parte nozioni concrete sulla gestione di un sito web (dalle scelte editoriali all'accessibilità), dall'altra ricordi e aneddoti sullo sviluppo dei siti negli anni... Dai primi incontri face-to-face con i lettori ai raduni, alla sorpresa per la grande fortuna riscossa da "semplici" intuizioni come le Guide per Caso e la condivisione dei diari di viaggio. In particolare gli studenti sono stati particolarmente curiosi di capire come sono state concepite queste idee alla fine degli anni '90: tempi molto precedenti al concetto del web 2.0 ma, soprattutto, tempi remoti rispetto all'avvento di Facebook e dei social network!
    Aiutato da una panoramica revival delle vecchie homepage di Turisti per Caso, Martino ha potuto ripercorrerne la storia e la crescita costante, fino alla ristrutturazione in questa nuova veste moderna e interconnessa che state navigando, realizzata qualche mese fa con la collaborazione dell'editore <b>Edizioni Master</b>! Di grande interesse per gli studenti presenti anche il passaggio da una forma e una dimensione prettamente artigianali a una logica da "vero portale": Martino ha spiegato pro e contro di entrambe le soluzioni, convenendo che il nuovo aspetto del sito è soprattutto fonte di nuove opportunità... L'<b>identità</b>, infatti, è rimasta immutata, garantita dalle stesse persone (Patrizio, Syusy, Martino, Silvia...) che se ne sono sempre occupate fin dagli albori, con piena libertà di gestione e espressione... Ma con a disposizione maggiori strumenti e possibilità! In tutte le <i>start-up</i> (le attività artigianali che ottengono una grande fortuna) arriva un momento in cui la crescita è tale da imporre un'accelerazione<b> </b>del passo, la vera sfida è rimanere sé stessi!

    Siamo orgogliosi di essere un "caso di studio" e cogliamo l'occasione per ringraziare dell'invito e dell'ospitalità la<b> Facoltà di Economia dell'Università di Rimini</b> e la Professoressa<b> Fiorella</b> Dallari.