1. 1: Diario di Viaggio

    di , il 2/9/2010 12:18

    Il titolo di questo racconto del viaggio contiene un aggettivo un po’ banale ed inflazionato, ‘magica’, ma vi assicuro che dopo un viaggio in Albania, le parole per descriverla non possono che essere di stupore e meraviglia, questo paese rimarrà nei miei ricordi in modo speciale.

    Ho una buona esperienza di viaggi e sempre organizzati in modo autonomo, questo credo mi abbia fatto apprezzare l’Albania in modo ancora più consapevole, potendola confrontare con tanti altri posti visti in giro per il mondo.

    Vorrei iniziare il racconto spazzando via subito luoghi comuni e pregiudizi che spesso vengono profusi a piene mani quando si parla di Albania ed albanesi: io ho conosciuto un paese di gente cordiale, disponibile, tranquilla e poi con un modo di porsi spontaneo, non smaliziato. Paese così tranquillo che dopo 2 giorni, il mio fidanzato Luigino scendendo dalla macchina, non la chiudeva neanche più a chiave. “Adesso non esageriamo!”, dico io, “neanche a casa lasciamo la macchina aperta!”. Detto questo, è ovvio che pericoli, contrattempi o delinquenti ci saranno eccome anche in Albania, ma come in qualsiasi parte del mondo e dell’ Italia. Ogni ulteriore commento dal mio punto di vista, è superfluo. Un ringraziamento di cuore alla mia amica Erjola, è grazie ai suoi racconti che ho avuto lo stimolo e la curiosità di conoscere l’ Albania

  2. macom
    , 2/9/2010 12:18
    Il titolo di questo racconto del viaggio contiene un aggettivo un po’ banale ed inflazionato, ‘magica’, ma vi assicuro che dopo un viaggio in Albania, le parole per descriverla non possono che essere di stupore e meraviglia, questo paese rimarrà nei miei ricordi in modo speciale.
    Ho una buona esperienza di viaggi e sempre organizzati in modo autonomo, questo credo mi abbia fatto apprezzare l’Albania in modo ancora più consapevole, potendola confrontare con tanti altri posti visti in giro per il mondo.
    Vorrei iniziare il racconto spazzando via subito luoghi comuni e pregiudizi che spesso vengono profusi a piene mani quando si parla di Albania ed albanesi: io ho conosciuto un paese di gente cordiale, disponibile, tranquilla e poi con un modo di porsi spontaneo, non smaliziato. Paese così tranquillo che dopo 2 giorni, il mio fidanzato Luigino scendendo dalla macchina, non la chiudeva neanche più a chiave. “Adesso non esageriamo!”, dico io, “neanche a casa lasciamo la macchina aperta!”. Detto questo, è ovvio che pericoli, contrattempi o delinquenti ci saranno eccome anche in Albania, ma come in qualsiasi parte del mondo e dell’ Italia. Ogni ulteriore commento dal mio punto di vista, è superfluo. Un ringraziamento di cuore alla mia amica Erjola, è grazie ai suoi racconti che ho avuto lo stimolo e la curiosità di conoscere l’ Albania