1. 1: Diario di Viaggio

    di , il 20/8/2010 16:37

    Salve a tutti gli amici di Tpc,vi voglio raccontare il mio ritorno a Vilnius dopo il mio primo viaggio fatto da solo nel giugno 2007. Partenza da Roma Fiumicino con la puntuale e tranquilla Air Baltic,arrivo a Vilnius nel rimodernato aeroporto dopo circa 2 ore e mezza di viaggio,metteteci anche il fuso orario un'ora avanti l'Italia.Appena arrivati vi consiglio di cambiare in soldi, nella hall degli arrivi vi sono 2 change, che applicano solo una piccola tassa di scarso 1 euro a prescindere da quanti soldi cambiate,il cambio è 1 euro per 3.44 litas.Per andare in centro potete prendere il taxi,piu o meno 15 euro,ma ci sono modi più economici tipo l'autobus, che ha la fermata a sinistra dell'uscita degli arrivi,il numero 1 porta alla stazione dei treni e autobus che è affianco, oppure il numero 2 che passa per il centro vicino alla Gedimino prospektas,una delle vie principali della capitale lituana;i biglietti si fanno dall'autista e costano 2,5 litas,sennò appena fuori il terminal dell'aeroporto vi è la fermata del treno,costruita lo scorso anno per l'evento di Vilnius capitale europea della cultura,che vi porta alla stazione principale dei treni.Come albergo ho prenotato il nuovo complesso Gile hotel,aperto nel 2009,si trova in T. Sevcenkos Str. 16,una traversa della via principale attraversata dal bus 2 e per fortuna visto il diluvio che mi aspettava all'uscita dell'aeroporto. Questo hotel si trova a 20 minuti circa a piedi dal centro storico della città,un complesso soprattutto frequentato da universitari erasmus,camere spaziose,pulite,con finestra,chiave elettronica alle porte,connessione wi-fi molto veloce,davvero consigliato per una doppia uso singola nel mese di giugno 24 euro a notte, prenotandola con hostelword si risparmia molto rispetto agli altri siti.Devo dire che il fatto di essere stata capitale europea della cultura ha giovato molto alla città,nel 2007 il centro storico era un cantiere,l'aeroporto era piccolo e vecchio,ora invece ho trovato una città molto pulita,effeciente e sempre molto silenziosa e carina.Sembra di essere un pò indietro nel tempo per la quiete e la tranquillità che si respira,senza quel caos delle città più moderne,anche se vi è sempre lo scontro tra il centro storico ben curato e le periferie decadenti,ma questo è un problema di molte città europee.Oltre alle tante chiese che vi sono in città,vi consiglio di visitare il castello,da cui potete ammirare il panorama della città,intrufolatevi senza paura in tutte le viuzze del centro,troverete tante belle cose da ammirare.Il centro storico risulta essere non molto grande ma se volete veramente riposarvi la testa e staccare la spina,Vilniu è la città che fà per voi.Gli unici che non si riposeranno saranno i vs occhi visto l'abbondante numero di belle ragazze lituane,vi verrà di certo il torcicollo.Da rimarcare una certa economicità della città sopratutto per bere e mangiare,vi invito ad andare a fare colazione nelle piccole pasticcerie a conduzione familiare per assaggiare dolci locali,bere un discreto cappuccino,per nemmeno 1,5 euro.Per mangiare potete spaziare dai ristoranti locali,se capite i menù in lituano,oppure ci sono tanti locali più economici tipo double bar,chili pizza,chili kaimas, dove si mangia discretamente.Dal lunedi al govedi a pranzo su gedimino prospektas vi consiglio di visitare una mensa self service,dove potete con poche litas assaggiare i prodotti locali in tranquillità,è appena dopo pizza jazz,ora non ricordo il nome.Spero di esserti di aiuto con questo mio racconto,io mi sono innamorato di questa città e quando prima ci ritornerò di sicuro.Vi lascio la mia email per altre info: mandarke@hotmail.com ciao Andrea

  2. andrea976
    , 20/8/2010 16:37
    Salve a tutti gli amici di Tpc,vi voglio raccontare il mio ritorno a Vilnius dopo il mio primo viaggio fatto da solo nel giugno 2007. Partenza da Roma Fiumicino con la puntuale e tranquilla Air Baltic,arrivo a Vilnius nel rimodernato aeroporto dopo circa 2 ore e mezza di viaggio,metteteci anche il fuso orario un'ora avanti l'Italia.Appena arrivati vi consiglio di cambiare in soldi, nella hall degli arrivi vi sono 2 change, che applicano solo una piccola tassa di scarso 1 euro a prescindere da quanti soldi cambiate,il cambio è 1 euro per 3.44 litas.Per andare in centro potete prendere il taxi,piu o meno 15 euro,ma ci sono modi più economici tipo l'autobus, che ha la fermata a sinistra dell'uscita degli arrivi,il numero 1 porta alla stazione dei treni e autobus che è affianco, oppure il numero 2 che passa per il centro vicino alla Gedimino prospektas,una delle vie principali della capitale lituana;i biglietti si fanno dall'autista e costano 2,5 litas,sennò appena fuori il terminal dell'aeroporto vi è la fermata del treno,costruita lo scorso anno per l'evento di Vilnius capitale europea della cultura,che vi porta alla stazione principale dei treni.Come albergo ho prenotato il nuovo complesso Gile hotel,aperto nel 2009,si trova in T. Sevcenkos Str. 16,una traversa della via principale attraversata dal bus 2 e per fortuna visto il diluvio che mi aspettava all'uscita dell'aeroporto. Questo hotel si trova a 20 minuti circa a piedi dal centro storico della città,un complesso soprattutto frequentato da universitari erasmus,camere spaziose,pulite,con finestra,chiave elettronica alle porte,connessione wi-fi molto veloce,davvero consigliato per una doppia uso singola nel mese di giugno 24 euro a notte, prenotandola con hostelword si risparmia molto rispetto agli altri siti.Devo dire che il fatto di essere stata capitale europea della cultura ha giovato molto alla città,nel 2007 il centro storico era un cantiere,l'aeroporto era piccolo e vecchio,ora invece ho trovato una città molto pulita,effeciente e sempre molto silenziosa e carina.Sembra di essere un pò indietro nel tempo per la quiete e la tranquillità che si respira,senza quel caos delle città più moderne,anche se vi è sempre lo scontro tra il centro storico ben curato e le periferie decadenti,ma questo è un problema di molte città europee.Oltre alle tante chiese che vi sono in città,vi consiglio di visitare il castello,da cui potete ammirare il panorama della città,intrufolatevi senza paura in tutte le viuzze del centro,troverete tante belle cose da ammirare.Il centro storico risulta essere non molto grande ma se volete veramente riposarvi la testa e staccare la spina,Vilniu è la città che fà per voi.Gli unici che non si riposeranno saranno i vs occhi visto l'abbondante numero di belle ragazze lituane,vi verrà di certo il torcicollo.Da rimarcare una certa economicità della città sopratutto per bere e mangiare,vi invito ad andare a fare colazione nelle piccole pasticcerie a conduzione familiare per assaggiare dolci locali,bere un discreto cappuccino,per nemmeno 1,5 euro.Per mangiare potete spaziare dai ristoranti locali,se capite i menù in lituano,oppure ci sono tanti locali più economici tipo double bar,chili pizza,chili kaimas, dove si mangia discretamente.Dal lunedi al govedi a pranzo su gedimino prospektas vi consiglio di visitare una mensa self service,dove potete con poche litas assaggiare i prodotti locali in tranquillità,è appena dopo pizza jazz,ora non ricordo il nome.Spero di esserti di aiuto con questo mio racconto,io mi sono innamorato di questa città e quando prima ci ritornerò di sicuro.Vi lascio la mia email per altre info: <a href="mailto:mandarke@hotmail.com" target="_blank" rel="nofollow">mandarke@hotmail.com</a> ciao Andrea