1. 1: Weekend

    di , il 30/6/2010 11:21

    LEGGERE:

    "La luna rossa" di Luis Leante (304 pp, € 17, Feltrinelli, 2010).

    Un importante scrittore turco e il suo traduttore, un libro, una tresca e un omicidio. Da un cadavere steso sul pavimento di un appartamento di Alicante, l’autore ricostruisce tutti gli snodi di una vicenda complessa che ruota intorno a una donna: Derya.

    ASCOLTARE:

    "Seppuku" dei Blood (Mutant-E Records, 2008).

    Industrial? Gothic? Sì, ma con tanta voglia di ballare! La proposta dei Blood, per quanto non molto raffinata, è divertente. Si parte dal metallo più cupo e poi, a forza di sintetizzatori, lo si trasforma in qualcosa che costringa la gente sulla pista a saltare.

    VEDERE:

    "Mentiras y gordas" di Alfonso Albacete e David Menkes (2009).

    Una premessa: questo film è molto brutto. Ma è anche il più grosso fenomeno cinematografico spagnolo da qualche anno a questa parte, quindi non lo si può trascurare. Di che cosa parla? Di sesso, droga e house music in Costa Blanca.

    NAVIGARE:

    http://www.whatalicante.com/

    Una guida pressoché sterminata. Qualsiasi informazione stiate cercando, se ha a che fare con la città di Alicante, è probabile che la troviate qui. Dallo sport alla nightlife, passando per l’ospitalità e la cucina, vi aiuterà a non farvi mancare nulla.

    PARTECIPARE:

    Fijazz, dal 21 al 25 luglio, il festival di jazz della città di Alicante ci propone una serie di cinque concerti uno più interessante dell’altro. Tra i nomi di punta, il quartetto fusion degli Yellow Jackets, l’immenso bassista Stanley Clarke e l’eccellente batterista Steve Gadd.

  2. Turisti Per Caso.it
    , 30/6/2010 11:21
    <h3>LEGGERE:</h3>
    <b>"La luna rossa"</b> di Luis Leante
    (304 pp, € 17, Feltrinelli, 2010).

    Un importante scrittore turco e il suo traduttore, un libro, una tresca e un omicidio. Da un cadavere steso sul pavimento di un appartamento di Alicante, l’autore ricostruisce tutti gli snodi di una vicenda complessa che ruota intorno a una donna: Derya.

    <h3>
    ASCOLTARE:</h3>
    <b>"Seppuku" </b>dei Blood
    (Mutant-E Records, 2008).

    Industrial? Gothic? Sì, ma con tanta voglia di ballare! La proposta dei Blood, per quanto non molto raffinata, è divertente. Si parte dal metallo più cupo e poi, a forza di sintetizzatori, lo si trasforma in qualcosa che costringa la gente sulla pista a saltare.

    <h3>VEDERE:</h3>
    <b>
    "Mentiras y gordas"</b> di Alfonso Albacete e David Menkes (2009).

    Una premessa: questo film è molto brutto. Ma è anche il più grosso fenomeno cinematografico spagnolo da qualche anno a questa parte, quindi non lo si può trascurare. Di che cosa parla? Di sesso, droga e house music in Costa Blanca.

    <h3>NAVIGARE:</h3>
    <a href="http://www.whatalicante.com/" target="_blank" rel="nofollow">http://www.whatalicante.com/</a>

    Una guida pressoché sterminata. Qualsiasi informazione stiate cercando, se ha a che fare con la città di Alicante, è probabile che la troviate qui. Dallo sport alla nightlife, passando per l’ospitalità e la cucina, vi aiuterà a non farvi mancare nulla.

    <h3>
    PARTECIPARE:</h3>
    <b>Fijazz</b>, dal 21 al 25 luglio, il festival di jazz della città di Alicante ci propone una serie di cinque concerti uno più interessante dell’altro. Tra i nomi di punta, il quartetto fusion degli Yellow Jackets, l’immenso bassista Stanley Clarke e l’eccellente batterista Steve Gadd.