1. Incubo paros!

    di , il 23/8/2006 10:27

    Quest'anno ho deciso di passare le mie vacanze a Paros, dopo avere visitato diverse altre isole greche negli anni passati ed esserne sempre tornato più che untusiasta.

    Devo dire che invece questa vacanza è stata una completa delusione!!!

    In primo luogo, la gente del posto passa il suo tempo a cercare il modo di fregarti.

    A cena ti ritrovi piatti in più che non hai ordinato e sul conto sono spesso conteggiati piatti che non hai nemmeno mangiato.

    La qualità del cibo poi è molto scadente quasi ovunque, anche quando decidi di andare in ristoranti più costosi.

    Ma il vero incubo sono stati i car-rent, in particolare quello che affitta i cosidetti "buggy-car" sul lungomare di livadia.

    Sono in genere gestiti da megere, con i denti marci e anneriti dal fumo, che mentre fumano 10 sigarette contemporaneamente, (senza nemmeno guardarti in faccia mentre tu gli parli), ti sparano un prezzo 2 o 3 volte quello di listino, semplicemente dicendoti che è agosto e quindi ....o così o vai a piedi.

  2. nickthegreek
    , 23/8/2006 10:27
    Quest'anno ho deciso di passare le mie vacanze a Paros, dopo avere visitato diverse altre isole greche negli anni passati ed esserne sempre tornato più che untusiasta.
    Devo dire che invece questa vacanza è stata una completa delusione!!!
    In primo luogo, la gente del posto passa il suo tempo a cercare il modo di fregarti.
    A cena ti ritrovi piatti in più che non hai ordinato e sul conto sono spesso conteggiati piatti che non hai nemmeno mangiato.
    La qualità del cibo poi è molto scadente quasi ovunque, anche quando decidi di andare in ristoranti più costosi.
    Ma il vero incubo sono stati i car-rent, in particolare quello che affitta i cosidetti "buggy-car" sul lungomare di livadia.
    Sono in genere gestiti da megere, con i denti marci e anneriti dal fumo, che mentre fumano 10 sigarette contemporaneamente, (senza nemmeno guardarti in faccia mentre tu gli parli), ti sparano un prezzo 2 o 3 volte quello di listino, semplicemente dicendoti che è agosto e quindi ....o così o vai a piedi.