1. Com'è cambiato il modo di viaggiare da quando avete figli?

    di , il 16/6/2010 15:25

    Salve a tutti! sono alla decima settimana di gravidanza e se va tutto bene a gennaio divento mamma. Mi è sempre piaciuto viaggiare, ma vedo moltissime amiche che da quando hanno figli hanno smesso o scelgono mete che proprio io non sceglierei mai (tipo Rimini o Riccione...) La mia idea è , a parte il primo anno , abituare mio figlio a viaggiare e scoprire il mondo, nel rispetto ovviamente delle sue necessità e in totale sicurezza. Volevo sapere, per chi ha già figli, se e in che modo è cambiato il modo di viaggiare da quando hanno un cucciolo di cui occuparsi... grazie a tutti!

  2. trottolablu
    , 6/7/2011 09:12
    Ciao Kia,


    il nostro modo di viaggiare non è cambiato per nulla. Abbiamo ovviamente iniziato a tener conto anche delle esigenze dei nostri 2 pargoli oggi di 8 e 11 anni, per cui qualche museo in meno, qualche ghiacciaio in meno, qualche parco giochi in più.


    Continuiamo a fare escursioni a piedi , notti in rifugio o casere, abbiamo stoppato lo sci alpinismo ma sciamo in pista ed andiamo con le ciaspe; abbiamo scoperto le vacanze in bicicletta. Nei primi anni avevamo il camper dei nonni (gran libertà e qualche comodità), oggi ci spostiamo in tenda.


    Un segreto per farli divertire è avere la compagnia di loro coetanei (x questo siamo sempre in caccia di famiglie con i nostri hobby)


    ciao Alberto
  3. Africapersempre
    , 5/7/2011 14:55
    che bello . . . una nuova giovane viaggiatrice!


    Cristina
  4. Turisti Per Caso.it
    , 4/7/2011 17:46
    Kia, aspettiamo il tuo racconto!

    Grazie e un abbraccio a Stella
  5. Kia81
    , 12/6/2011 00:35
    bene...un anno (quasi preciso) è passato da quando pubblicai questo post...la mia bimba è nata, l'ho chiamata Stella (di cognome Demarinis) per augurarle la luminosità di una stella e perchè "stella di mare" mi piaceva e mi faceva pensare ai viaggi e alle vacanze...


    per ora è una bambina buonissima, curiosa,che ama stare in mezzo alla gente e sembra adattarsi un po' a tutte le situazioni...vedremo se cambierà crescendo!


    la sto abituando a stare in giro, a spostarsi in auto, a vedere tanta gente ecc...e spero che questo l'aiuti e ci aiuti in futuro , che serva a farle amare i viaggi e le persone...


    a fine giugno faremo la nostra prima vacanza insieme...andremo in Puglia, staremo 5 giorni vicino a Bari a trovare i bisnonni e la trisnonna (ebbene sì!!!è una bimba fortunata) e poi andremo verso Otranto e speriamo di girare i dintorni anche se come base avremo un solo posto....però lei è talmente piccola (avrà 6 mesi circa) che per quest'anno va bene così...anche se io sto facendo opera di convincimento al maritozzo per andare via uan settimana anche in agosto, magari in Slovenia o Austria per un mini viaggio itinerante...


    vi racconterò come va....
  6. mpcc_camper
    , 25/11/2010 10:38
    Ciao a tutti
    per noi è cambiato radicalmente, specie dopo l'arrivo della seconda figlia (ormai quasi 11 anni fa!!!!)
    Prima delle bimbe, viaggi all'avventura e via.
    Con la prima bimba, per tre anni case in affitto ma ...... che scatole stare fermi!!!!
    Poi, dopo una pausa dovuta a problemi con l'assistenza a mia mamma, ci siamo comprati il camper e non ci ha più fermato nessuno.
    Letti sempre pronti (i nostri) cucina a disposizione per le fami (e le "pretese") delle piccole pesti.
    Toilette pulita sempre disponibile.
    Possibilità di cambiare posto tutti i giorni, nessuna necessità di prenotazioni, estrema flessibilità (tipo: arrivo in un posto e non mi piace? La mattina dopo cambio. Trovo un tempo pessimo? Guardo le previsioni e mi sposto dove è bello).
    Anche ora che le figlie sono grandi non torneremmo mai indietro, e poi così possiamo portarci dietro anche il cane.
    Forse fondamentalmente siamo dei vagabondi di natura
  7. patpat133
    , 19/11/2010 14:13
    Ciao ketty,
    abbiamo parlato della Thailandia nei messaggi piu' vecchi.

    Magari ti possono essere utili!

    ciao
    elena
  8. ketty
    , 8/11/2010 16:39
    ciao a tutti,
    Io e mio marito siamo innamorati dell'oriente e vorremmo tanto portare il nostro piccolo Elia il prossimo anno in thailandia. In agosoto (unico periodo di ferie) Elia avrà 10 mesi, secondo voi è troppo presto per affrontare un viaggio in quei paesi?
    Ketty
  9. Kia81
    , 6/8/2010 10:34
    grazie Angela!! crepi il lupo!!!
    sì sì...voglio abituarlo da subito e spero anzi scommetto le piacerà un sacco viaggiare...:-))
    non vedo l'ora di scoprire il mondo con gli occhi di mia figlia!
  10. angela29
    , 5/8/2010 15:33
    Ciao Kia, intanto congratulazioni!
    Io non ho figli, ma ti porto la testimonianza di una coppia di amici; ci siamo conosciuti in viaggio e l'amicizia è continuata a distanza anche dopo che hanno avuto figli...
    Sono andati in Portogallo con la bimba di pochi mesi, in campeggio, in auto da Brescia, con al seguito i loro amici con le moto...
    Ora hanno anche un maschietto di un anno e mezzo e di recente sono stati a Hvar sempre in camping col loro furgone super carico, attrezzatissimi...pensa che il bimbo ha una specie di mini tenda dove ha dormito anche a casa mia quando sono passati a trovarmi di ritorno dalla Croazia...
    Credo dipenda dal carattere dei bimbi sì, ma questo si forma nei primi anni di vita, quindi anche da come vengono abituati sin da piccoli.
    In bocca al lupo per tutto!
    Ciao
    Angela
  11. Kia81
    , 5/8/2010 15:04
    grazie mille Pankarita per la tua testimonianza...
    spero di essere una mamma "fichissima" come te...anche io voglio che mia figlia (sembra proprio abbia la patatina)scopra da subito quanto è bello viaggiare...spero abbia preso da me.
    i miei , da quando ho due anni, mi hanno sempre fatto viaggiare , abbiamo fatto anche 1500 km in auto, ma io ero bravissima...a me piaceva.
    ovvio, dipende tanto dal carattere dei bambini...però io spero che abituandoli fin da subito...il resto venga da sè!:-))

    PS: wow...che bei viaggi che fate...mi trasferisco in Australia anche io...
  12. pankarita
    , 7/7/2010 09:46
    Ciao ragazze<hr />
    Io sono d'accordo con Elena! Vi porto anche la mia testimonianza di "mamma doppia" (nel senso che ora di bambine ne ho 2!!!).<hr />
    La grande ha preso il primo aereo a 4 mesi... siamo stati a Melbourne per un weekend (noi viviamo a Sydney) e abbiamo prenotato un mini appartamento... comodissimo per chi ha bambini piccoli. Il secondo aereo lo ha preso a 5 mesi e siamo stati a Kangaroo Island, Adelaide e alla Barossa Valley... questo e' stato un viaggetto piu' "itinerante" perche' abbiamo affittato un'auto e cambiato albergo quasi ogni giorno ed e' stato bellissimo, ma molto piu' stancante. Considera che si puo' fare, ma si vedono molte meno cose perche' i bambini hanno i loro tempi... basta metterlo in conto e allungare la vacanza o accorciare il raggio degli spostamenti, A 11 mesi siamo venuti in Italia affrontando un viaggio aereo di quasi 24 ore e un fuso di 8. Eravamo un po' preoccupati, ma il volo e' andato benissimo (la bimba ha dormito molto) e il fuso lo ha smaltito prima di noi!!!! L'anno scorso quando aspettavo la seconda bimba, siamo stati una settimana su un'isola della barriera corallina nel nord dell'Australia... e ci siamo proprio rilassati. Viaggiare con bambini che hanno superato l'anno, per me e' stato molto piu' facile. Servono anche meno cose... Adesso che di bimbe ne abbiamo 2, non ci siamo fermati... non ne abbiamo la minima intenzione! Siamo appena stati una settimana alle Fiji (abbiamo persino preso l'idrovolante) e le bimbe si sono divertite moltissimo (la piccola aveva 6 mesi e la grande quasi 3 anni). E per l'anno prossimo abbiamo gia' in programma un viaggio piu' "serio"... semi itinerante e all'estero. Io vedo moltissime famiglie viaggiare con bambini anche molto piccoli... ma la maggior parte non sono italiane. Qui in Australia e' normalissimo... sara' che il paese e' grande e per spostarsi serve necessariamente l'aereo, ma anche alle Fiji era pieno di bimbi piccolissimi (australiani)... una bimba aveva 4 mesi... <hr />
    Secondo me non ci sono regole sul viaggiare o meno con i propri figli... dipende da cosa ci si sente di fare, dal tipo di viaggio, dal bambino stesso... E anche dalla vostra energia! Perche' certi tipi di viaggio possono essere molto stancanti soprattutto per i genitori! Comunque, in linea di massima gli anni critici sono il primo e un pochino il secondo (i primi mesi)... poi diventa una passeggiata! E fidatevi... viaggiare con 1 figlio e' sempre meno stancante di viaggiare con 2! ;-P Scherzi a parte per me e' importantissimo far viaggiare le miei bimbe perche' voglio che crescano di mentalita' aperta e durante un viaggio si imparano moltissime cose e imparano a giocare e comunicare con bambini di tutto il mondo! A me e' successo lo stesso perche' da quando ho memoria i miei genitori mi hanno portato in giro per l'Europa...
    Buoni viaggi a tutti!
  13. Kia81
    , 24/6/2010 09:56
    metto qui un link di un sito interessante che porta della fascia porta bambini


    http://www.fasciaportabebe.com/index.php?option=com_frontpage&Itemid=1
  14. Kia81
    , 23/6/2010 10:04
    grazie patpat...mi informerò bene su questa fascia...mi sembra un'ottima soluzione.
    che tenera la tua bimba...me la immagino che sogna guardando le foto...nella loro testolina dev'essere tutto magico....
    lunedì ho fatto la seconda ecografia...va tutto bene...è cresciutissimo in 5 settimane...nn mi sembra vero!!!!!!!!
  15. patpat133
    , 22/6/2010 15:56
    Ciao,
    No, Kia, io non ho mai usato il marsupio, ma una fascia portabebé ( quelle lunghe) quando era minuscola e poi dai suoi 6 mesi uso il "mei thai" della mhug. all'inizio la mettevo davanti e di fianco, da quando ha un anno sulla schiena!( adesso comincia un po' a pesare!!!!)!

    Sai che la mia piccina ancora adesso mi chiede di vedere le foto del viaggio?( il mare, le nuotate con i pesci, la gita sull'elefante....;)!!!

    Ho riletto i messaggi precedenti de post e devo ammettere che é vero, che ci sono piu' bagagli e cose da portare, ma bisogna sempre informarsi sul luogo dove si va: in Thailandia, come a Creta ho sempre trovato il necessario: pannolini, acqua, latte, cotone etc etc... la mia non ha mai mangiato omogeneizzati, dunque non mi sono mai serviti!!!!

    Elena
  16. Kia81
    , 22/6/2010 15:15
    CIAO ELENA!!!
    Complimenti!!!!!!wow...il tuo racconto dimostra che alla fine i "disagi" sono più nostri che dei piccoli...che vivono tutto senza pregiudizi e con il gusto della scoperta tipica dei bambini...
    ma questa fascia è comoda? è tipo il marsupio?