1. Tifosi..un po' troppo rumorosi ed esaltati, non tr

    di , il 17/6/2001 00:00

    Ciao, io non sono appassionato di calcio..Oggi ha vinto lo scudetto la roma e la mia città è invasa da rumori, confusione, genete esaltata con trombette...mi sembra solo gente con gran voglia di far casino...di avere un pretesto per uscire dall'ordinaria routine di tutti i giorni.

    Voi che ne pensate?

  2. Elena Bonvicini
    , 1/9/2001 00:00
    Sono di Brescia e nei mesi scorsi ho conosciuto molti ragazzi della curva Nord.
    Fantastici !! Certo che quando 7000 persone urlano di gioia per un goal.. ragazzi che paura ... fanno tremare lo stadio, ma è solo gioia !!!
    Se non sono violenti e razzisti, ben vengano i tifosi anche se un pochino rumorosi. Elena
  3. Susan Mokka
    , 30/8/2001 00:00
    Non mi sono mai appassionata particolarmente al calcio, ma è bello vedere che c'è chi si emoziona e gioisce quando vince la squadra del cuore.
    Una sola cosa: la curva dell'Hellas e tutte le tifoserie skifosamente razziste dovrebbero essere sbattute fuori permanentemente dagli stadi!
    (FORZA PICCOLO CHIEVO!) :))
  4. Michele Bugliaro
    , 2/8/2001 00:00
    Capisco che qualcuno senta certi sentimenti per una squadra...ma non tollero il CASINO ECCESSIVO che taluni fanno. Spreco di energie.
    Che poi, questo tifosismo potrebbe anche accentuare divisioni ed inimicismi (tipo romanista - interista) che in questo periodo storico sono DANNOSISSIME.
    Fratellanza significa comprensione, aiuto, saggezza. Il mondo ha bisogno di unità spirituale, non di tifosi scatenati.
  5. Luigi S.
    , 24/6/2001 00:00
    Ciao a tutti, io francamente la gioia e la felicità dei tifosi la condivido, nel senso che lo trovo giusto che festeggino per la vincita. Dall'altra parte però, sentendo le lamentele degli abitanti romani, insomma... vien da pensare e come! Non parliamo poi degli imbecilli che si spingono oltre, rompendo su tutto quello che gli capita a tiro. A distanza di una settimana i telegiornali ancora ne parlano, e della festa che si terrà proprio oggi, domenica, al circo massimo. Ma di notizie più importanti non ce ne sono? E dai...
  6. Barbara P.
    , 20/6/2001 00:00
    non seguo molto il calcio per i motivi gia' citati nei messaggi precedenti, ma essendo romana, simpatizzo per la roma e sono felice che abbia vinto lo scudetto. Ma è da domenica sera che sotto casa mia ci sono caroselli di macchine strombazzanti: francamente ne ho un po' le scatole piene: va bene il diritto di festeggiare, ma c'è anche quello di vedere un film, di fare 2 chiacchiere senza urlare e, perche' no, anche dormire, visto che il caos sta andando avanti fino a notte inoltrata. Scusate lo sfogo, ma in questo momento qui sotto c'è un vero e proprio casino!!!!!
  7. Fabiana Fanella
    , 20/6/2001 00:00
    Ciao,
    condivido perfettamente la gioia di un tifoso nel momento in cui la sua squadra raggiunge un ambito obiettivo, ma non si può negare che ultimamente le manifestazioni dei tifosi del calcio italiano e internazionale stiano diventando dei veri e proprio atti di fanatismo. Ormai è facile l'associazione calcio-violenza-tifosi e nessuno fa niente per risolvere davvero il problema. Il calcio e lo sport in generale da hobby che era è diventato solo un gran business, per chi vi fa parte e per tutto l'indotto che vi ruota intorno. Giocatori strapagati, produzione in esubero di gadgets assolutamente inutili (e inquinanti)...violenza gratuita fra uomini che vestono maglie di colore diverso e che diventano carne da macello in nome di uno stemma che rappresenta il potere del denaro.
  8. Raffaella Belogi
    , 19/6/2001 00:00
    Non mi piace il calcio perchè negli ultimi anni si è trasformato più in business che sport. La festa dei tifosi è comunque sempre bella se non fosse rovinata da qualche imbecille ignorante che predilige la violenza alla gioia collettiva per la vincita della tua squadra! Ciao da Raffaella (non tifosa)
  9. Costanzo
    , 18/6/2001 00:00
    Dài, già stamattina era tutto silenzioso, pieno di bandiere sui balconi, ma tutto è finito. Dalle 5 di domenica pomeriggio Roma è stata incasinatissima, sono dovuto stare con le finestre chiuse perché non riuscivo a sentire la TV o a parlare coi miei parenti dentro casa, e stanotte non ho quasi chiuso occhio a causa dei clacson. Io non sono tifoso e il calcio mi annoia da morire, ma i festeggiamenti per la Roma campione sono stati un modo per stare insieme e divertirsi anche con gente che non si conosce, un po' come è capitato a Capodanno quando in Centro tutti quelli che l'hano festeggiato in piazza hanno cominciato a fare baldoria e a farsi gli auguri anche se non si erano mai visti. Secondo me i festeggiamenti sono stati una bella cosa, in effetti troppo rumorosi, ma tutto sommato non così negativi. Poi secondo me occasioni per fare casino e basta, tanto per sfogarsi sono utili, l'importante è che non si degeneri; e ieri, a parte pochi imbecilli, non si è degenerato. Dài godiamoci la festa!
    Ciao ciao.
  10. Giuseppe M.
    , 17/6/2001 00:00
    Ciao, io non sono appassionato di calcio..Oggi ha vinto lo scudetto la roma e la mia città è invasa da rumori, confusione, genete esaltata con trombette...mi sembra solo gente con gran voglia di far casino...di avere un pretesto per uscire dall'ordinaria routine di tutti i giorni.
    Voi che ne pensate?