1. 1: Weekend

    di , il 24/5/2010 13:54

    LEGGERE

    Le perfezioni provvisorie di Gianrico Carofiglio (336 pp, € 14, Sellerio, 2010)

    L’avvocato Guerrieri stavolta deve cercare una studentessa scomparsa a Ostuni dopo una vacanza ai trulli con gli amici. L’indagine, degna della migliore tradizione noir, non potrà fare a meno di alcuni tuffi in una Bari torbida e notturna, ai confini tra quartiere Libertà e San Girolamo.

    ASCOLTARE

    Buio e luce di La fame di Camilla (Universal, 2010)

    Una band che più radiofonica è difficile immaginarsela. I quattro ragazzi baresi hanno il dono della semplicità. I loro sono brani pop-rock lineari, diretti e melodici, di quelli che fanno innamorare le etichette e i canali musicali. Con gli anni potrebbero studiare da Coldplay italiani.

    VEDERE

    Bell’epoker di Nico Cirasola (2004)

    La storia del Teatro Politeama di Bari, distrutto nel 1991 da un incendio, vissuta attraverso i flashback di un uomo che si sofferma sulla porta, mentre le fiamme avvolgono la platea, e ricorda i momenti più belli della vita dello stabile. Toccante.

    PARTECIPARE

    Bicistaffetta FIAB Se organizzate il vostro soggiorno barese in modo che finisca il 12 giugno, non c’è bisogno che prenotiate treni o aerei per tornare a casa. Almeno fino a Napoli, potrete arrivarci in bicicletta, seguendo la “ciclovia dei Borboni”. Tempo previsto? Quattro giorni.

  2. Turisti Per Caso.it
    , 24/5/2010 13:54
    <h3>LEGGERE</h3>
    <b>Le perfezioni provvisorie</b> di Gianrico Carofiglio
    (336 pp, € 14, Sellerio, 2010)

    L’avvocato Guerrieri stavolta deve cercare una studentessa scomparsa a Ostuni dopo una vacanza ai trulli con gli amici. L’indagine, degna della migliore tradizione noir, non potrà fare a meno di alcuni tuffi in una Bari torbida e notturna, ai confini tra quartiere Libertà e San Girolamo.

    <h3>ASCOLTARE</h3>
    <b>Buio e luce</b> di La fame di Camilla (Universal, 2010)

    Una band che più radiofonica è difficile immaginarsela. I quattro ragazzi baresi hanno il dono della semplicità. I loro sono brani pop-rock lineari, diretti e melodici, di quelli che fanno innamorare le etichette e i canali musicali. Con gli anni potrebbero studiare da Coldplay italiani.

    <h3>VEDERE</h3>
    <b>Bell’epoker</b> di Nico Cirasola (2004)

    La storia del Teatro Politeama di Bari, distrutto nel 1991 da un incendio, vissuta attraverso i flashback di un uomo che si sofferma sulla porta, mentre le fiamme avvolgono la platea, e ricorda i momenti più belli della vita dello stabile. Toccante.

    <h3>PARTECIPARE </h3><b>Bicistaffetta FIAB</b>
    Se organizzate il vostro soggiorno barese in modo che finisca il 12 giugno, non c’è bisogno che prenotiate treni o aerei per tornare a casa. Almeno fino a Napoli, potrete arrivarci in bicicletta, seguendo la “ciclovia dei Borboni”. Tempo previsto? Quattro giorni.