1. 1: Diario di Viaggio

    di , il 24/5/2010 12:00

    Anche quest’anno non sono riuscita a resistere alle allettanti offerte di Ryaner e la meta scelta da me e dal mio compagno è Barcellona.

    Il volo aereo è costato 28,99 € a testa a cui bisogna aggiungere il biglietto del bus Girona – Barcellona (21 € AR ). E’ stata comunque la tariffa più economica tra le varie compagnie low-cost per questo breve soggiorno.

    Abbiamo pernottato presso l’Hostal Centric prenotato tramite Booking spendendo 160,50 € per tre notti. Questa struttura è vicina al centro e alla stazione della metropolitana.

    Per raggiungerlo dal capolinea dei bus provenienti da Girona, bisogna raggiungere la fermata Arc de Triomf e prendere la linea rossa L1, in direzione Hospital, fino ad Urgell e tornare un po’ indietro.

    Barcellona si può visitare a piedi ma alcune volte conviene fare certi spostamenti in metro perciò è conveniente acquistare il biglietto T10 al prezzo di 7,85 per dieci corse.

    Non mi dilungo a descrivere le tante cose che abbiamo visto in quanto ampiamente descritte in altri diari di viaggio ma mi limito a dare qualche consiglio che può risultare utile quando si ha poco tempo a disposizione e si vuole visitare tantissime cose.

    Innanzi tutto consigliamo di richiedere la guida della città al sito www.turismospagnolo.it: è gratis ed è molto utile per aver ben chiari gli itinerari da percorrere.

    La visita della Cattedrale costa 5 €: durante le funzioni religiose si entra gratis ma non si può vedere tutto. Tutte le domeniche dopo le 12 si svolgono delle danze tradizionali nella piazza antistante la chiesa a cui partecipa la gente comune.

    Per raggiungere il parco Guell consigliamo di scendere alla fermata Vallcarca e non alla Lesseps perché così lo si può visitare in discesa e raggiungere e godersi la magnifica terrazza alla fine.

    Quando si esce dalla metropolitana bisogna seguire le indicazioni per il parco: ci sono dei tratti in salita ma esistono anche le scale mobili. Per il ritorno verso il centro si può invece raggiungere, in discesa, la fermata Lesseps.

    Noi abbiamo raggiunto il castello di Montijuic mediante la teleferica (12,50 € a/r) che da St Sebastian vicino al mare ti porta al belvedere Miramar e poi abbiamo proseguito a piedi.

    Se però si ha poco tempo consigliamo di prendere la teleferica vicino alla fermata Parallel anche perché si arriva direttamente al castello.

    Abbiamo trascorso tre giorni veramente indimenticabili a Barcellona, complice anche il sole che non ci ha mai abbandonato!

    Ciao a tutti e arrivederci ai consigli del prossimo viaggio!

  2. lily
    , 24/5/2010 12:00
    Anche quest’anno non sono riuscita a resistere alle allettanti offerte di Ryaner e la meta scelta da me e dal mio compagno è Barcellona.

    Il volo aereo è costato 28,99 € a testa a cui bisogna aggiungere il biglietto del bus Girona – Barcellona (21 € AR ). E’ stata comunque la tariffa più economica tra le varie compagnie low-cost per questo breve soggiorno.

    Abbiamo pernottato presso l’Hostal Centric prenotato tramite Booking spendendo 160,50 € per tre notti. Questa struttura è vicina al centro e alla stazione della metropolitana.

    Per raggiungerlo dal capolinea dei bus provenienti da Girona, bisogna raggiungere la fermata Arc de Triomf e prendere la linea rossa L1, in direzione Hospital, fino ad Urgell e tornare un po’ indietro.

    Barcellona si può visitare a piedi ma alcune volte conviene fare certi spostamenti in metro perciò è conveniente acquistare il biglietto T10 al prezzo di 7,85 per dieci corse.

    Non mi dilungo a descrivere le tante cose che abbiamo visto in quanto ampiamente descritte in altri diari di viaggio ma mi limito a dare qualche consiglio che può risultare utile quando si ha poco tempo a disposizione e si vuole visitare tantissime cose.

    Innanzi tutto consigliamo di richiedere la guida della città al sito <a href="http://www.turismospagnolo.it/" target="_blank" rel="nofollow">www.turismospagnolo.it</a>: è gratis ed è molto utile per aver ben chiari gli itinerari da percorrere.

    La visita della Cattedrale costa 5 €: durante le funzioni religiose si entra gratis ma non si può vedere tutto. Tutte le domeniche dopo le 12 si svolgono delle danze tradizionali nella piazza antistante la chiesa a cui partecipa la gente comune.

    Per raggiungere il parco Guell consigliamo di scendere alla fermata Vallcarca e non alla Lesseps perché così lo si può visitare in discesa e raggiungere e godersi la magnifica terrazza alla fine.

    Quando si esce dalla metropolitana bisogna seguire le indicazioni per il parco: ci sono dei tratti in salita ma esistono anche le scale mobili. Per il ritorno verso il centro si può invece raggiungere, in discesa, la fermata Lesseps.

    Noi abbiamo raggiunto il castello di Montijuic mediante la teleferica (12,50 € a/r) che da St Sebastian vicino al mare ti porta al belvedere Miramar e poi abbiamo proseguito a piedi.

    Se però si ha poco tempo consigliamo di prendere la teleferica vicino alla fermata Parallel anche perché si arriva direttamente al castello.

    Abbiamo trascorso tre giorni veramente indimenticabili a Barcellona, complice anche il sole che non ci ha mai abbandonato!

    Ciao a tutti e arrivederci ai consigli del prossimo viaggio!