1. 1: Publiredazionale

    di , il 21/5/2010 15:04

    In provincia di Livorno, di fronte all’Elba, una vacanza tra cultura e natura all’insegna del relax

    Se volete vivere un’esperienza unica in un territorio ricco di bellezze naturali e sorprendenti testimonianze archeologiche, i Parchi della Val di Cornia sono il luogo ideale.

    La valle offre scenari incantevoli che si distendono tra colline ricoperte di folta vegetazione e mare dalle spiagge incontaminate, presentandosi come una valida alternativa alle tradizionali mete turistiche: l’ultimo spicchio di mare della Costa degli Etruschi ospita delle eccellenze straordinarie, luoghi da non perdere.

    Un vero angolo di paradiso è Piazza Bovio a Piombino, che tende serenamente verso l’Isola d’Elba. Patria estrusca, conserva ancora oggi un centro storico ricco di emergenze medievali. Destinazione balneare confortevole e raffinata, San Vincenzo (Bandiera Blu 2010) si distende su un mare color cobalto dalle spiagge di sabbia chiara e finissima. Borghi medievali con vicoli pregni di storia e dagli scorci caratteristici offrono Sassetta, Suvereto e Campiglia Marittima. Un vero gioiello, dall’incantevole armonia architettonica, Suvereto ha ottenuto l'importante riconoscimento Bandiera Arancione 2010 del Touring Club Italiano. In questi luoghi si potrà vivere il sapore delle antiche tradizioni, passeggiando tra palazzi antichi e verdi pinete, tutto arricchito dalla genuinità dei gustosi prodotti enogastronomici locali.

    I Parchi della Val di Cornia presentano un’offerta ricca e variegata, un modo diverso di vivere la cultura attraverso visite animate, laboratori creativi di archeologia sperimentale, itinerari per passeggiate e per escursioni trekking.

    Un viaggio nella civiltà etrusca e nei suoi rituali offre il Parco archeologico di Baratti e Populonia, tra le rovine della città di Populonia e le necropoli di San Cerbone e delle Grotte, offrendo inaspettati scorci rivolti verso il golfo di Baratti e l’isola d’Elba.

    Nel Parco archeominerario di San Silvestro si potrà vivere l’irripetibile esperienza di percorrere i luoghi di estrazione e lavorazione dei minerali, attività che si sono protratte nel territorio dal periodo etrusco fino al 1976. Particolarità della visita è il percorso sul trenino, particolarmente amato dai più piccoli. Cuore del parco è Rocca San Silvestro, villaggio medievale di minatori e fonditori di metallo, che offre un itinerario unico nel suo genere.

    Poli espositivi di inestimabile valore sono il Museo archeologico del territorio di Populonia, il Museo del Castello e della Città di Piombino e i Musei della Rocca di Campiglia, in cui sono illustrate le trasformazioni del territorio attraverso l’esposizione di reperti millenari e suggestive ricostruzioni dei paesaggi, delle attività e degli ambienti antichi.

    E se vuoi creare con le tue mani un “pezzo” di storia, sono attivi per tutta l’estate, nei mesi di giugno, luglio e agosto i laboratori di archeologia sperimentale. Con l’iniziativa “Costruisci il tuo ricordo” grandi e bambini potranno portarsi a casa un oggetto-ricordo costruito con il materiale che sceglieranno: al Parco archeologico di Baratti e Populonia si svolgeranno laboratori con la pietra levigata, il mosaico e la ceramica; al Museo della Rocca di Campiglia si imparerà a decorare la ceramica, usando i decori tipici della maiolica arcaica medioevale.

    Evento clou dell’estate, la mostra dedicata al genio di Leonardo Da Vinci. “Il ritorno di Leonardo a Piombino” vuole mettere in luce le relazioni – spesso sconosciute – dell’artista fiorentino con Piombino, l’etrusca Populonia e la zona costiera tra Livorno e l’Isola d’Elba, compresi anche San Vincenzo, Campiglia, Sassetta e Suvereto. Fra contrastanti vicende storiche, infatti, il genio del Rinascimento ebbe per un lungo periodo contatti diretti con questo territorio a cui dedicò molti studi di cartografia e architettura, appunti sulle imbarcazioni e il mare, osservazioni per il Trattato della pittura, fino a sorprendenti note di vita quotidiana. Ad ospitare la mostra sarà il Museo del Castello e della Città di Piombino, dal 17 luglio 2010 al 6 gennaio 2011.

    Non solo archeologia, ma anche mare e natura nei Parchi naturali. Chilometri di spiagge bianche orlate da dune, una rigogliosa macchia mediterranea, boschi secolari: luoghi ideali per relax , escursionismo e osservazione naturalistica. Bandiera blu 2010 per il terzo anno consecutivo, il Parco della Sterpaia è un ambiente incantato dove perdersi tra querce secolari, in compagnia dei piccoli animali che lo abitano, fino a scoprire, al di là delle dune sabbiose, il mare.

    Ricca di eventi l’estate nei Parchi della Val di Cornia. Da giugno a ottobre un calendario denso di appuntamenti, tra aperture serali con animazioni, incontri a tema, attività per i più piccoli e spettacoli. Per consultare il programma dettagliato visita il nostro sito.

    Un’occasione davvero da non perdere!

    Info: tel. 0565 226445 – fax 0565 226521 www.parchivaldicornia.it

  2. Turisti Per Caso.it
    , 21/5/2010 15:04
    <i><b>In provincia di Livorno, di fronte all’Elba, una vacanza tra cultura e natura all’insegna del relax
    </b></i>

    Se volete vivere un’esperienza unica in un territorio ricco di bellezze naturali e sorprendenti testimonianze archeologiche, i Parchi della Val di Cornia sono il luogo ideale.

    La valle offre scenari incantevoli che si distendono tra colline ricoperte di folta vegetazione e mare dalle spiagge incontaminate, presentandosi come una valida alternativa alle tradizionali mete turistiche: l’ultimo spicchio di mare della Costa degli Etruschi ospita delle eccellenze straordinarie, luoghi da non perdere.

    Un vero angolo di paradiso è Piazza Bovio a <b>Piombino</b>, che tende serenamente verso l’Isola d’Elba. Patria estrusca, conserva ancora oggi un centro storico ricco di emergenze medievali. Destinazione balneare confortevole e raffinata, San Vincenzo (Bandiera Blu 2010) si distende su un mare color cobalto dalle spiagge di sabbia chiara e finissima. Borghi medievali con vicoli pregni di storia e dagli scorci caratteristici offrono Sassetta, Suvereto e Campiglia Marittima. Un vero gioiello, dall’incantevole armonia architettonica, Suvereto ha ottenuto l'importante riconoscimento <i>Bandiera Arancione 2010 del Touring Club Italiano.</i> In questi luoghi si potrà vivere il sapore delle antiche tradizioni, passeggiando tra palazzi antichi e verdi pinete, tutto arricchito dalla genuinità dei gustosi prodotti enogastronomici locali.

    I Parchi della Val di Cornia presentano un’offerta ricca e variegata, un modo diverso di vivere la cultura attraverso visite animate, laboratori creativi di archeologia sperimentale, itinerari per passeggiate e per escursioni trekking.

    Un viaggio nella civiltà etrusca e nei suoi rituali offre il <b>Parco archeologico di Baratti e Populonia</b>, tra le rovine della città di Populonia e le necropoli di San Cerbone e delle Grotte, offrendo inaspettati scorci rivolti verso il golfo di Baratti e l’isola d’Elba.

    Nel<b> Parco archeominerario di San Silvestro</b> si potrà vivere l’irripetibile esperienza di percorrere i luoghi di estrazione e lavorazione dei minerali, attività che si sono protratte nel territorio dal periodo etrusco fino al 1976. Particolarità della visita è il percorso sul trenino, particolarmente amato dai più piccoli. Cuore del parco è Rocca San Silvestro, villaggio medievale di minatori e fonditori di metallo, che offre un itinerario unico nel suo genere.

    Poli espositivi di inestimabile valore sono <b>il Museo archeologico del territorio di Populonia</b>,<b> il Museo del Castello</b> e<b> della Città di Piombino</b> e <b>i Musei della Rocca di Campiglia</b>,<b> </b>in cui sono illustrate le trasformazioni del territorio attraverso l’esposizione di reperti millenari<b> </b>e suggestive ricostruzioni dei paesaggi, delle attività e degli ambienti antichi.

    E se vuoi creare con le tue mani un “pezzo” di storia, sono attivi per tutta l’estate, nei mesi di giugno, luglio e agosto i<b> laboratori di archeologia sperimentale</b>. Con l’iniziativa “Costruisci il tuo ricordo” grandi e bambini potranno portarsi a casa un oggetto-ricordo costruito con il materiale che sceglieranno: al Parco archeologico di Baratti e Populonia si svolgeranno laboratori con la pietra levigata, il mosaico e la ceramica; al Museo della Rocca di Campiglia si imparerà a decorare la ceramica, usando i decori tipici della maiolica arcaica medioevale.

    Evento clou dell’estate, la mostra dedicata al genio di Leonardo Da Vinci.<b> “Il ritorno di Leonardo a Piombino”</b> vuole mettere in luce le relazioni – spesso sconosciute – dell’artista fiorentino con Piombino, l’etrusca Populonia e la zona costiera tra Livorno e l’Isola d’Elba, compresi anche San Vincenzo, Campiglia, Sassetta e Suvereto. Fra contrastanti vicende storiche, infatti, il genio del Rinascimento ebbe per un lungo periodo contatti diretti con questo territorio a cui dedicò molti studi di cartografia e architettura, appunti sulle imbarcazioni e il mare, osservazioni per il Trattato della pittura, fino a sorprendenti note di vita quotidiana. Ad ospitare la mostra sarà il Museo del Castello e della Città di Piombino, dal 17 luglio 2010 al 6 gennaio 2011.

    Non solo archeologia, ma anche mare e natura nei <b>Parchi naturali</b>. Chilometri di spiagge bianche orlate da dune, una rigogliosa macchia mediterranea, boschi secolari: luoghi ideali per relax , escursionismo e osservazione naturalistica. Bandiera blu 2010 per il terzo anno consecutivo, il Parco della Sterpaia è <strong>un ambiente incantato dove perdersi tra querce secolari, in compagnia dei piccoli animali che lo abitano, fino a scoprire, al di là delle dune sabbiose, il mare. </strong>

    Ricca di eventi l’estate nei Parchi della Val di Cornia. Da giugno a ottobre un calendario denso di appuntamenti, tra aperture serali con animazioni, incontri a tema, attività per i più piccoli e spettacoli. Per consultare il programma dettagliato visita il nostro sito.

    Un’occasione davvero da non perdere!

    Info: tel. 0565 226445 – fax 0565 226521
    <u><a href="http://www.parchivaldicornia.it/" target="_blank" rel="nofollow">www.parchivaldicornia.it</a></u>