1. 1: Altri TamTam

    di , il 21/5/2010 11:37

    Viaggiare con i bambini può sembrare difficoltoso, ma -come dimostrano i numerosissimi diari di viaggio formato famiglia pubblicati sul nostro sito da tutte le parti del mondo- è sicuramente possibile! È tutta questione di buona organizzazione e di rispetto dei tempi e delle esigenze dei più piccoli. Di seguito un po' di consigli per genitori-viaggiatori, che abbiamo raccolto al Children's Tour (Salone delle Vacanze 0-14 di Modena) e in giro per il web...

    Consigli per Mini Vacanze

    “Mini Vacanze” non significa vacanze brevi, ma vacanze a misura dei più piccoli! Anche rimanendo entro i confini nazionali, le idee per coinvolgerli in gite e attività in famiglia o da soli sono tantissime. In primavera, ad esempio, la stagione è ideale per sperimentare i Parchi Avventura: parchi naturali opportunamente allestiti per arrampicate, escursioni sportive, percorsi aerei forestali e cicloturismo. Con istruttori esperti e il giusto equipaggiamento si può conquistare una prospettiva del tutto nuova, di albero in albero! Solo in Emilia Romagna i parchi avventura sono 9, tra i quali il Parco Matildico a 20 km da Reggio Emilia, il Montepizzo Adventure Park in provincia di Bologna e Esploraria a Modena. Che ne dite altrimenti delle Fattorie Didattiche? Si tratta di aziende agricole o agrituristiche che aprono le porte a un pubblico di grandi e piccini, organizzando attività divertenti e educative per toccare con mano come nascono i prodotti alimentari, come vivono gli animali e quali sono i mestieri della campagna. Dalla Pet therapy all'equitazione, dalla vendemmia alla coltivazione diretta, sfoglia l'elenco delle fattorie regione per regione sul portale ufficiale FattorieDidattiche.biz.

    Garanzie in viaggio

    Quando si viaggia con i bambini la scelta dei posti dove soggiornare è molto delicata, il fatto che le strutture promettano sulla carta di fornire servizi idonei non è di per sé una garanzia. Per questo un gruppo di albergatori romagnoli si è fatto promotore dell'istituzione di un marchio di qualità, il “Marchio Welcome in Famiglia”, che certifichi con la supervisione della Camera di Commercio di Forlì e Cesena l'idoneità delle strutture a ospitare famiglie con bambini. Un sistema di garanzia non autoreferenziale che viene incontro sia agli albergatori -che possono esporre e comunicare questa certificazione- sia alle famiglie, che sanno esattamente cosa aspettarsi nelle strutture certificate. Per fregiarsi del “Marchio Welcome in Famiglia” una struttura ricettiva deve dimostrare di avere tutti e 10 i requisiti considerati imperativi (tra i quali ad esempio camere o spazi adatti ai bambini con lettino, fasciatoio, scalda-biberon etc.; spazi giochi interni e esterni adeguati e sicuri; servizi orientati al bambino, menu adatti e flessibilità degli orari dei pasti...), più altri 5 requisiti opzionali (vedi il servizio di baby sitting, l'animazione o la realizzazione di eventi, l'assistenza pediatrica, una farmacia interna, lo chef a disposizione dei genitori per concordare un menu dedicato, etc...). Il marchio, inoltre, si declina in quattro categorie specifiche: Mare, Natura, Cultura e Relax. Gianni della Motta, tra i promotori dell'iniziativa, ha espresso la volontà di estendere questo marchio di certificazione dall'area romagnola al resto d'Italia e -perché no- anche all'estero. In questo modo le famiglie potrebbero disporre di uno strumento informativo sicuro e affidabile: i parametri di giudizio, infatti, sono stati scelti in base a esperienze personali e non hanno niente a che vedere con il numero di stelle o la categoria della struttura, e vengono riverificati nel tempo.

    Letture, cartoni animati e web-surfing per genitori e figli

    Etuleto è una rivista mensile stampata su carta riciclata e edita da Lupo&Sole Edizioni che raccoglie in sé tutto l'immaginario infantile. Si rivolge direttamente ai bambini attraverso fiabe, racconti, filastrocche e canzoncine raccolte in tutto il mondo, evidenziando di ogni contributo provenienza geografica e collocazione nel mappamondo. Le canzoncine hanno accanto la partitura per chi volesse esercitarsi con lo studio della musica e tutti i testi sono sempre abbinati anche alle traduzioni nelle lingue originali. Etuleto, inoltre, propone ogni mese giochi da giocare con la penna o nei prati, talvolta andando a rispolverare giochi tradizionali “passati di moda” in Italia, spesso ancora attualissimi nel resto del mondo. Per un'idea più precisa sfoglia direttamente on line il numero zero della rivista.

    Mypage.it è il primo social network multilingue rivolto direttamente ai bambini, che hanno la possibilità di creare la loro pagina web, personalizzarla e decorarla con immagini giochi e video. Se hai storto il naso alla definizione social network devi proprio ricrederti: Mypage funziona con il “Parental Control”, strumento con cui i genitori possono gestire le attività on line del proprio figlio, accompagnandolo nell'esperienza di navigazione! E poi è possibile diventare amici di altri bambini solamente dimostrando di conoscersi nella vita reale, scambiandosi vis-à-vis una Parola Magica. Tra il gioco e l'apprendimento, anche le classi possono costruire una propria pagina collettiva, condividendo i propri lavori con altre scuole. Dello stesso gruppo meritano di venire salvati tra i preferiti anche Kid Search, blog che segnala i siti per bambini più divertenti, meritevoli e sicuri, e Bambini-News, portale di cronaca e attualità con le notizie raccontate e spiegate direttamente ai più piccoli.

    Passando da internet alla televisione, segnaliamo un programma in onda su Rai3 che vale la pena vedere assieme ai bambini: “L'arte con Matì e Dadà”, il primo cartone animato dedicato ad arte, musei e turismo! Matì è una bambina di 7 anni che viaggia con il suo amico Dadà nel mondo dei quadri e nelle vite degli artisti dal Quattrocento all’Astrattismo! Sulle tracce di un mistero, alla ricerca di un oggetto strano, attraverso giochi visivi, i protagonisti si ritrovano immersi in divertenti avventure colorate, in animazione 2D e 3D. A volte persi in un labirintico capolavoro di Jackson Pollock. A tu per tu con Paolo Uccello che spiega ai bambini la Leggenda di San Giorgio e il Drago. A fianco di Andrea Mantegna, per aiutarlo a riportare dentro l'oculo della Camera degli Sposi di Mantova un putto fuggitivo... La regista e produttrice della serie Giovanna Bo spiega: «Abbiamo scelto di proporre con il personaggio di Matì un modello di ragazzina curiosa, che di notte legge e disegna prima di dormire, che ama i libri e si diverte a cercarli nella libreria della sua cameretta. Questo perché i bambini di oggi hanno bisogno anche di questo tipo di prospettiva. E riteniamo sia un bel messaggio anche per i genitori». La programmazione va avanti fino a fine giugno ogni domenica mattina alle 8.15 su Rai3, poi in replica sul satellitare in estate.

    Infine segnaliamo la casa editrice Leading Edizioni, diretta da Ada Grilli Bonini, che cura le collane di libri “Viaggiare da bambini” e “Viaggiare con i bambini”. Qualche esempio di titoli: “Guida ai viaggi per piccoli giramondo”, “Coi bambini nel paese delle renne: Lapponia facile”, “Coi bambini nel paese dei canguri: Australia facile”, “Coi bambini nel paese dei Caribù: il Canada da un oceano all'altro”. Guide turistiche che danno indicazioni precise su dove andare e cosa fare, rigorosamente tutti insieme!

  2. Turisti Per Caso.it
    , 21/5/2010 11:37
    Viaggiare con i bambini può sembrare difficoltoso, ma -come dimostrano i numerosissimi diari di viaggio formato famiglia pubblicati sul nostro sito da tutte le parti del mondo- è sicuramente possibile! È tutta questione di buona organizzazione e di rispetto dei tempi e delle esigenze dei più piccoli. Di seguito un po' di consigli per genitori-viaggiatori, che abbiamo raccolto al <a href="http://www.childrenstour.it/" target="_blank" rel="nofollow">Children's Tour</a> (Salone delle Vacanze 0-14 di Modena) e in giro per il web...

    <h3><b>Consigli per Mini Vacanze</b></h3>
    “Mini Vacanze” non significa <i>vacanze brevi</i>, ma vacanze a misura dei più piccoli! Anche rimanendo entro i confini nazionali, le idee per coinvolgerli in gite e attività in famiglia o da soli sono tantissime. In primavera, ad esempio, la stagione è ideale per sperimentare i <b>Parchi Avventura</b>: parchi naturali opportunamente allestiti per arrampicate, escursioni sportive, percorsi aerei forestali e cicloturismo. Con istruttori esperti e il giusto equipaggiamento si può conquistare una prospettiva del tutto nuova, di albero in albero! Solo in Emilia Romagna i parchi avventura sono 9, tra i quali il <a href="http://www.parcomatildico.com/" target="_blank" rel="nofollow"><b>Parco Matildico </b></a>a 20 km da Reggio Emilia, il <a href="http://www.montepizzo-adventurepark.it/2010/" target="_blank" rel="nofollow"><b></b></a><a>Montepizzo Adventure Park </a>in provincia di Bologna e <a href="http://www.esploraria.it/it/Default.asp?sez=default" target="_blank" rel="nofollow"><b>Esploraria</b></a> a Modena.
    Che ne dite altrimenti delle <b>Fattorie Didattiche</b>? Si tratta di aziende agricole o agrituristiche che aprono le porte a un pubblico di grandi e piccini, organizzando attività divertenti e educative per toccare con mano come nascono i prodotti alimentari, come vivono gli animali e quali sono i mestieri della campagna. Dalla Pet therapy all'equitazione, dalla vendemmia alla coltivazione diretta, sfoglia l'elenco delle fattorie regione per regione sul portale ufficiale <a href="http://www.fattoriedidattiche.biz/" target="_blank" rel="nofollow">FattorieDidattiche.biz</a>.

    <h3><b>Garanzie in viaggio</b></h3>
    Quando si viaggia con i bambini la scelta dei posti dove soggiornare è molto delicata, il fatto che le strutture promettano sulla carta di fornire servizi idonei non è di per sé una garanzia. Per questo un gruppo di albergatori romagnoli si è fatto promotore dell'istituzione di un marchio di qualità, il “<a href="http://www.welcomeinfamiglia.com/" target="_blank" rel="nofollow"><b>Marchio Welcome in Famiglia</b></a>”, che certifichi con la supervisione della Camera di Commercio di Forlì e Cesena l'idoneità delle strutture a ospitare famiglie con bambini. Un sistema di garanzia non autoreferenziale che viene incontro sia agli albergatori -che possono esporre e comunicare questa certificazione- sia alle famiglie, che sanno esattamente cosa aspettarsi nelle strutture certificate. Per fregiarsi del “Marchio Welcome in Famiglia” una struttura ricettiva deve dimostrare di avere tutti e <b>10 i requisiti considerati imperativi</b> (tra i quali ad esempio camere o spazi adatti ai bambini con lettino, fasciatoio, scalda-biberon etc.; spazi giochi interni e esterni adeguati e sicuri; servizi orientati al bambino, menu adatti e flessibilità degli orari dei pasti...), più altri <b>5 requisiti opzionali</b> (vedi il servizio di baby sitting, l'animazione o la realizzazione di eventi, l'assistenza pediatrica, una farmacia interna, lo chef a disposizione dei genitori per concordare un menu dedicato, etc...). Il marchio, inoltre, si declina in quattro categorie specifiche: Mare, Natura, Cultura e Relax. <b>Gianni della
    Motta</b>, tra i promotori dell'iniziativa,<b> </b>ha espresso la volontà di estendere questo marchio di certificazione dall'area romagnola al resto d'Italia e -perché no- anche all'estero. In questo modo le famiglie potrebbero disporre di uno strumento informativo sicuro e affidabile: i parametri di giudizio, infatti, sono stati scelti in base a esperienze personali e non hanno niente a che vedere con il numero di stelle o la categoria della struttura, e vengono riverificati nel tempo.

    <h3><b>Letture, cartoni animati e web-surfing per genitori e figli</b></h3>
    <a href="http://www.etuleto.it/" target="_blank" rel="nofollow">Etuleto</a> è una rivista mensile stampata su carta riciclata e edita da Lupo&Sole Edizioni che raccoglie in sé tutto l'immaginario infantile. Si rivolge direttamente ai bambini attraverso fiabe, racconti, filastrocche e canzoncine raccolte in tutto il mondo, evidenziando di ogni contributo provenienza geografica e collocazione nel mappamondo. Le canzoncine hanno accanto la partitura per chi volesse esercitarsi con lo studio della musica e tutti i testi sono sempre abbinati anche alle traduzioni nelle lingue originali. Etuleto, inoltre, propone ogni mese giochi da <i>giocare con la penna o nei prati</i>, talvolta andando a rispolverare giochi tradizionali “passati di moda” in Italia, spesso ancora attualissimi nel resto del mondo. Per un'idea più precisa sfoglia direttamente on line <a href="http://www.etuleto.it/Ita/00/00.2010.html" target="_blank" rel="nofollow">il numero zero della rivista</a>.

    <a href="http://www.mypage.it" target="_blank" rel="nofollow">Mypage.it</a> è il primo social network multilingue rivolto direttamente ai bambini, che hanno la possibilità di creare la loro pagina web, personalizzarla e decorarla con immagini giochi e video. Se hai storto il naso alla definizione social network devi proprio ricrederti: Mypage funziona con il “Parental Control”, strumento con cui i genitori possono gestire le attività on line del proprio figlio, accompagnandolo nell'esperienza di navigazione! E poi è possibile diventare amici di altri bambini solamente dimostrando di conoscersi nella vita reale, scambiandosi <i>vis-à-vis</i> una Parola Magica. Tra il gioco e l'apprendimento, anche le classi possono costruire una propria pagina collettiva, condividendo i propri lavori con altre scuole. Dello stesso gruppo meritano di venire salvati tra i preferiti anche <a href="http://news.kidsearch.it/" target="_blank" rel="nofollow">Kid Search</a><b>,</b> blog che segnala i siti per bambini più divertenti, meritevoli e sicuri, e
    <a href="http://www.bambini-news.it/" target="_blank" rel="nofollow">Bambini-News</a>,<u> </u>portale di cronaca e attualità con le notizie raccontate e spiegate direttamente ai più piccoli.

    Passando da internet alla televisione, segnaliamo un programma in onda su Rai3 che vale la pena vedere assieme ai bambini: <a href="http://www.matidada.com/" target="_blank" rel="nofollow">“L'arte con Matì e Dadà”</a>, il primo cartone animato dedicato ad arte, musei e turismo! Matì è una bambina di 7 anni che viaggia con il suo amico Dadà nel mondo dei quadri e nelle vite degli artisti dal Quattrocento all’Astrattismo!
    Sulle tracce di un mistero, alla ricerca di un oggetto strano, attraverso giochi visivi, i protagonisti si ritrovano immersi in divertenti avventure colorate, in animazione 2D e 3D. A volte persi in un labirintico capolavoro di Jackson Pollock. A tu per tu con Paolo Uccello che spiega ai bambini la Leggenda di San Giorgio e il Drago. A fianco di Andrea Mantegna, per aiutarlo a riportare dentro l'oculo della Camera degli Sposi di Mantova un putto fuggitivo... La regista e produttrice della serie Giovanna Bo spiega: «Abbiamo scelto di proporre con il personaggio di Matì un modello di ragazzina curiosa, che di notte legge e disegna prima di dormire, che ama i libri e si diverte a cercarli nella libreria della sua cameretta. Questo perché i bambini di oggi hanno bisogno anche di questo tipo di prospettiva. E riteniamo sia un bel messaggio anche per i genitori». La programmazione va avanti fino a fine giugno ogni <b>domenica mattina alle 8.15 su Rai3</b>, poi in replica sul satellitare in estate.

    Infine segnaliamo la <a href="http://www.leadingedizioni.com" target="_blank" rel="nofollow">casa editrice Leading Edizioni</a>, diretta da Ada Grilli Bonini,<u> </u>che cura le collane di libri “Viaggiare da bambini” e “Viaggiare con i bambini”. Qualche esempio di titoli: “Guida ai viaggi per piccoli giramondo”, “Coi bambini nel paese delle renne: Lapponia facile”, “Coi bambini nel paese dei canguri: Australia facile”, “Coi bambini nel paese dei Caribù: il Canada da un oceano all'altro”. Guide turistiche che danno indicazioni precise su dove andare e cosa fare, rigorosamente tutti insieme!