1. 1: Diario di Viaggio

    di , il 7/5/2010 14:40

    Siamo partiti da Orio al Serio con la RyanAir direzione Londra.

    Siamo atterrati all'aeroporto di Londra Stansted e da li abbiamo preso il bus navetta che ci ha portati in centro città in circa mezz'ora. Siamo scesi alla fermata "Marble Arc", per andare all’ “Hotel Central Park”.

    Si tratta di un hotel 3 stelle a pochi metri da “Hide Park” e non lontano dal famoso quartiere di “Notthing Hill”. L'hotel è molto carino e le stanze non sono male, la cosa positiva è che si raggiunge ogni monumento/attrazione in pochi minuti. Abbiamo girato tutto il centro di Londra in circa 2 giorni completamente a piedi.

    Inutile dire cosa vedere o non vedere a Londra, tutta la città è meravigliosa a mio parere.

    Abbiamo girato tutto il centro città in 2 giorni e le cose da vedere sono state una più bella dell’altra.

    La cosa bella è che abbiamo girato sempre a piedi. L’itinerario più bello, secondo me, è attraversare “Hide Park” raggiungendo il “Buckingham Palace”, da li andare verso il “Big Ben” e l' “House of Parlament” per poi attraversare un ponte e godersi il magnifico panorama sul Tamigi, dove a sinistra si vede l' “House of Parlament” e a destra la “Millennium Wheel”, giù dal ponte si segue la passeggiata lungo il Tamigi dedicata al Giubileo della Regina Elisabetta II. Seguendo questa passeggiata, si notano svariati ponti, tra cui il particolare “Millennium Bridge”, continuando la passeggiata, si arriva al “Tower Bridge” che è il primo e più antico ponte di Londra. Attraversandolo si va alla “Tower of London” non molto distante da essa c’è la St. Paul’s Cathedral.

    Ci è capitato di chiedere delle informazioni a dei Londinesi e si sono rivelati molto gentili e cordiali.

    Londra però non ha solo pregi... ha anche qualche difettuccio, il più rilevante è il caro vita, i prezzi sono altissimi per ogni cosa, gli autobus costano £1.20 a corsa, se si paga all’autista, o se fatto alle macchinette automatiche ha la durata di 75 minuti. Anche come tempo atmosferico tutto sommato ci è andata bene, si sa che a Londra non splende troppo il sole, anzi... tutt’altro, però devo ammettere che con noi il tempo è stato abbastanza clemente.

    Londra è davvero una città multi raziale, è davvero facile incontrare diverse etnie, la più diffusa è quella indiana. Prima di partire per Londra, pensavo fosse una città molto caotica e invece mi sono dovuto ricredere, è davvero molto organizzata. Mi sono trovato davvero bene e mi è piaciuta moltissimo, tanto che mi piacerebbe tornare tra qualche anno.

    Un piatto famoso è il “Fish & Chips” che purtroppo non ho avuto modo di provare. Ovviamente a Londra è facilissimo trovare numerosi e svariati tipi di thè, anche in belle confezioni da regalare.

    E’ molto utile per chi sta molti giorni, fare la “Travelcard London” che ha molti vantaggi, la si trova facilmente nei chioschi delle informazioni per i turisti, comunque per maggiori informazioni visitate il sito www.visitbritain.com

  2. 19Simone80
    , 7/5/2010 14:40
    Siamo partiti da Orio al Serio con la RyanAir direzione Londra.
    Siamo atterrati all'aeroporto di Londra Stansted e da li abbiamo preso il bus navetta che ci ha portati in centro città in circa mezz'ora. Siamo scesi alla fermata "Marble Arc", per andare all’ “Hotel Central Park”.
    Si tratta di un hotel 3 stelle a pochi metri da “Hide Park” e non lontano dal famoso quartiere di “Notthing Hill”. L'hotel è molto carino e le stanze non sono male, la cosa positiva è che si raggiunge ogni monumento/attrazione in pochi minuti. Abbiamo girato tutto il centro di Londra in circa 2 giorni completamente a piedi.
    Inutile dire cosa vedere o non vedere a Londra, tutta la città è meravigliosa a mio parere.
    Abbiamo girato tutto il centro città in 2 giorni e le cose da vedere sono state una più bella dell’altra.
    La cosa bella è che abbiamo girato sempre a piedi. L’itinerario più bello, secondo me, è attraversare “Hide Park” raggiungendo il “Buckingham Palace”, da li andare verso il “Big Ben” e l' “House of Parlament” per poi attraversare un ponte e godersi il magnifico panorama sul Tamigi, dove a sinistra si vede l' “House of Parlament” e a destra la “Millennium Wheel”, giù dal ponte si segue la passeggiata lungo il Tamigi dedicata al Giubileo della Regina Elisabetta II. Seguendo questa passeggiata, si notano svariati ponti, tra cui il particolare “Millennium Bridge”, continuando la passeggiata, si arriva al “Tower Bridge” che è il primo e più antico ponte di Londra. Attraversandolo si va alla “Tower of London” non molto distante da essa c’è la St. Paul’s Cathedral.
    Ci è capitato di chiedere delle informazioni a dei Londinesi e si sono rivelati molto gentili e cordiali.
    Londra però non ha solo pregi... ha anche qualche difettuccio, il più rilevante è il caro vita, i prezzi sono altissimi per ogni cosa, gli autobus costano £1.20 a corsa, se si paga all’autista, o se fatto alle macchinette automatiche ha la durata di 75 minuti. Anche come tempo atmosferico tutto sommato ci è andata bene, si sa che a Londra non splende troppo il sole, anzi... tutt’altro, però devo ammettere che con noi il tempo è stato abbastanza clemente.
    Londra è davvero una città multi raziale, è davvero facile incontrare diverse etnie, la più diffusa è quella indiana. Prima di partire per Londra, pensavo fosse una città molto caotica e invece mi sono dovuto ricredere, è davvero molto organizzata. Mi sono trovato davvero bene e mi è piaciuta moltissimo, tanto che mi piacerebbe tornare tra qualche anno.
    Un piatto famoso è il “Fish & Chips” che purtroppo non ho avuto modo di provare. Ovviamente a Londra è facilissimo trovare numerosi e svariati tipi di thè, anche in belle confezioni da regalare.
    E’ molto utile per chi sta molti giorni, fare la “Travelcard London” che ha molti vantaggi, la si trova facilmente nei chioschi delle informazioni per i turisti, comunque per maggiori informazioni visitate il sito www.visitbritain.com