1. 1: Diario di Viaggio

    di , il 7/5/2010 11:03

    Abbiamo fatto questo viaggio tramite una proposta della Alpitur, il viaggio era in autobus e il soggiorno durava 3 giorni.

    Si parte la mattina presto da Milano con soste nelle principali città italiane del nord.

    Dopo aver recuperato gli ultimi "superstiti" a Padova, finalmente si parte per Vienna, senza altri scali.

    Arrivati la sera intorno alle 20, ci si organizza per la cena e per l'eventuale serata.

    L’hotel si trova fuori dal “ring” cittadino, a pochi chilometri dal centro.

    L’hotel era molto bello e anche le camere erano confortevoli.

    Come ogni mattina l’autobus della Alpitur ci portava dall' hotel all'Opera di Vienna e da li ognuno era libero di fare ciò che voleva.

    La sera verso le 19.30 l'autobus della Alpitur ci aspettava davanti all' Opera per riportarci in hotel, ma non era obbligatorio, ognuno era libero di rientrare come voleva e soprattutto quando voleva.

    Vienna è davvero stupenda, la sua storia e le innumerevoli cose da vedere incantano.

    Il "Belvedere" situato su una collina dove si può ammirare lo splendido panorama della città, sicuramente da visitare.

    Da vedere è anche "Shonbrunn", la residenza della Principessa Sissy.

    Molto bella è anche la parte del Danubio dove c'è la Torre televisiva e il palazzo dell’ONU.

    Il "Prater" è un Luna-Park all’interno di un parco immenso, è famoso per la ruota panoramica con cabine in legno, ma sinceramente non è il massimo da vedere.

    Per il mangiare, per chi piace c’e’ il famoso “wurstel e crauti”, i dolci più famosi di Vienna sono la classica “Torta Sacher” farcita con marmellata e ricoperta di cioccolato, le “Palle di Mozart”, palline di marzapane davvero ottime.

    Nel periodo in cui siamo andati noi, c’era il mercatino di Pasqua, davvero molto carino e caratteristico, con tutte le bancarelle di prodotti tipici, dall’artigianato in legno al cibo, oltre che alle tipiche uova decorate a mano, ideali per un regalo.

  2. 19Simone80
    , 7/5/2010 11:03
    Abbiamo fatto questo viaggio tramite una proposta della Alpitur, il viaggio era in autobus e il soggiorno durava 3 giorni.
    Si parte la mattina presto da Milano con soste nelle principali città italiane del nord.
    Dopo aver recuperato gli ultimi "superstiti" a Padova, finalmente si parte per Vienna, senza altri scali.
    Arrivati la sera intorno alle 20, ci si organizza per la cena e per l'eventuale serata.
    L’hotel si trova fuori dal “ring” cittadino, a pochi chilometri dal centro.
    L’hotel era molto bello e anche le camere erano confortevoli.
    Come ogni mattina l’autobus della Alpitur ci portava dall' hotel all'Opera di Vienna e da li ognuno era libero di fare ciò che voleva.
    La sera verso le 19.30 l'autobus della Alpitur ci aspettava davanti all' Opera per riportarci in hotel, ma non era obbligatorio, ognuno era libero di rientrare come voleva e soprattutto quando voleva.
    Vienna è davvero stupenda, la sua storia e le innumerevoli cose da vedere incantano.
    Il "Belvedere" situato su una collina dove si può ammirare lo splendido panorama della città, sicuramente da visitare.
    Da vedere è anche "Shonbrunn", la residenza della Principessa Sissy.
    Molto bella è anche la parte del Danubio dove c'è la Torre televisiva e il palazzo dell’ONU.
    Il "Prater" è un Luna-Park all’interno di un parco immenso, è famoso per la ruota panoramica con cabine in legno, ma sinceramente non è il massimo da vedere.
    Per il mangiare, per chi piace c’e’ il famoso “wurstel e crauti”, i dolci più famosi di Vienna sono la classica “Torta Sacher” farcita con marmellata e ricoperta di cioccolato, le “Palle di Mozart”, palline di marzapane davvero ottime.
    Nel periodo in cui siamo andati noi, c’era il mercatino di Pasqua, davvero molto carino e caratteristico, con tutte le bancarelle di prodotti tipici, dall’artigianato in legno al cibo, oltre che alle tipiche uova decorate a mano, ideali per un regalo.