1. Anno sabbatico

    di , il 30/4/2010 20:19

    Il prossimo anno mi laurerò e mi voglio regalare il sogno della mia vita: un anno sabbatico in giro per l'America Latina. Purtroppo non ho mai viaggiato sola, tranne l'anno scorso ma sono stata 15 gg a Siviglia x seguire un corso di spagnolo. Vorrei chiedervi cari amici-turistipercaso, mi potreste aiutare ad organizzarlo partendo con qualche consiglio di come cominciare ad organizzarlo, come fare per evitare alcuni rischi, che sicuramente potrei incontrare come donna sola? Una delle mie preoccupazioni ègirare sola con una macchina fotografica che devo dire si nota parecchio. che posso fare?Datemi tutti i consigli, raccomandazioni, info che potete. Grazie. Ciao a tutti. Caipirignina

  2. davovad
    , 11/6/2010 01:03
    Hola, per cominciare è bene prendere una guida tipo la Lonely Planet in inglese su tutto il Sud America. Se cominci a prendere una guida per ogni paese ti costa + che l'aereo...
    Poi informati con un medico sulle vaccinazioni da fare.
    Poi inizia la ricerca dell'itinerario. A questo punto puoi scegliere dove arrivare in base ai prezzi degli aerei o ai gusti, devi decidere se l'areoporto d'arrivo è diverso dall'areoporto di ritorno, se nel tuo budget possono entrare voli interni, ecc.
    Se decidi di partire in inverno puoi fare un giro circolare che inizi nel sul del continente (dove sarà estate), risalire dal versante pacifico o atlantico e terminare da dove sei partita, e dopo un anno sarà ancora estate, mentre nell'altro capolinea (Caraibi) è sempre estate.
    Se invece parti in estate puoi cominciare dai Caraibi, arrivare nel sud del continente in inverno (quando lì è estate) e ritornare al punto di partenza.
    O magari non vuoi fare il periplo del Sudamerica e concentrarti in certi paesi, per esempio i paesi andini.
    Nel mio primo viaggio di 4 mesi ho incontrato moltissima gente che viaggiava per sei mesi o un anno. Succede spesso di viaggiare insieme per alguni tratti, di farsi consigliare mete che altrimenti non si avrebbe scelto. Per cui è meglio no farsi itinerari troppo dettagliati.
    Con un anno a disposizione uno può fare veramente quello che ne ha voglia, col tempo che vuole in barba alla gente che ha una settimana per vedere il + possibile, con l'occhio fisso all'orologio e il rosario per scongiurare guasti meccanici, scioperi, alluvioni, frane, ecc.
    C'è chi conosce gente di ONG e rimane a collaborare in qualche progetto, altri fanno esperienze in comunità, altri rimangono affascinati dagli sciamani e le esperienze mistiche.
    Generalmente tutti i paesi permettono l'ingresso come turista per un massimo di 3-6 mesi all'anno, poi ci vuole il visto.
  3. Caipirignina
    , 30/4/2010 20:19
    Il prossimo anno mi laurerò e mi voglio regalare il sogno della mia vita: un anno sabbatico in giro per l'America Latina. Purtroppo non ho mai viaggiato sola, tranne l'anno scorso ma sono stata 15 gg a Siviglia x seguire un corso di spagnolo. Vorrei chiedervi cari amici-turistipercaso, mi potreste aiutare ad organizzarlo partendo con qualche consiglio di come cominciare ad organizzarlo, come fare per evitare alcuni rischi, che sicuramente potrei incontrare come donna sola? Una delle mie preoccupazioni ègirare sola con una macchina fotografica che devo dire si nota parecchio. che posso fare?Datemi tutti i consigli, raccomandazioni, info che potete. Grazie. Ciao a tutti. Caipirignina