1. Diario di Viaggio Quilotoa: Informazioni utili per un viaggio in Ecuador e Galapagos

    di , il 16/4/2010 18:08

    Non esiste viaggio più vario.Si parte dal trekking sulle ande,per passare al birdwatching nella cloud forest e alle passeggiate a cavallo, ci si rilassa nei mercati indigeni o ammirando la bellissima architettura coloniale delle città per finire a fare snorkeling con le tartarughe nel paradiso terrestre chiamato Galapagos.

  2. radiolinablu
    , 17/4/2010 19:26
    Su questo ti do ragione, trovo fastidioso frasi tipo "l'hotel era molto bello" ma poi il nome dell'hotel non viene citato. Quelli sono diari seriamente inutili :)
    Credevo ti riferissi al fatto di raccontar gli spostamenti fatti giorno per giorno, cosa che tu non hai fatto ma normalmente trovo utile e interessante, dato che da un'idea dei tempi di visita approssimativi che, una volta scelti i luoghi di interesse secondo i propri gusti, sono il dubbio più grande prima di ogni viaggio. E nel tuo diario, ad esempio, questi dubbi non trovano soluzione. In ogni caso, ripeto, ho apprezzato il tuo racconto, mi ha solo infastidito la nota finale, dato che vedevo delle manchevolezze anche nel tuo modo di raccontare e ti ho scritto a caldo :)
    piacere di averti conosciuta e se ancora non lo conosci ti consiglio il sito www.forumviaggiatori.com dove i diari forse sono più di tuo gradimento e i nomi di hotel si sprecano, tutto questo aspettando il tuo prossimo racconto di viaggio. ciao
    Fede
  3. erikarem
    , 17/4/2010 13:11
    @radiolinablu:
    Guarda io chiudo subito tutti i diari che iniziano con "sogno questo viaggio da quando sono nata" o partono a raccontare da quando sono ancora a casa...ma per favore! Ma chissenefrega se hai avuto i dolori di pancia o se la franca la fede, giacomo o giovanni sono caduti in acqua! I diari servono per avere informazioni. E non è come dici tu, perchè nelle guide spesso le recensioni sono di parte, non a caso hanno inventato siti come tripadvisor e turistipercaso. Non ho trovato un diario dell'Ecuador che citasse anche solo un hotel dove avevano alloggiato..invece c'erano pagine di chissenefrega fino ad arrivare alla storia di darwin... ma dai! mi leggo un libro se voglio sapere di Darwin.
  4. radiolinablu
    , 17/4/2010 12:38
    Invece, guarda un po', io avrei preferito un racconto dettagliato, per capire quali sono i tempi degli spostamenti e se l'itinerario che ho in mente io per il futuro è fattibile, anzichè notizie sparse che posso trovare anche su una rivista o guida. I gusti sono gusti e non si discutono ma il tuo commento a fine diario l'ho trovato estremamente fuori luogo e senza senso, ha rovinato la piacevole lettura, perchè io, a differenza tua evidentemente, capisco che ognuno ha il suo stile di scrittura e la tua critica gratuita è stata di cattivo gusto. Grazie comunque per aver condiviso la tua esperienza a modo tuo come TUTTI gli altri.
  5. erikarem
    , 16/4/2010 18:08
    Non esiste viaggio più vario.Si parte dal trekking sulle ande,per passare al birdwatching nella cloud forest e alle passeggiate a cavallo, ci si rilassa nei mercati indigeni o ammirando la bellissima architettura coloniale delle città per finire a fare snorkeling con le tartarughe nel paradiso terrestre chiamato Galapagos.