1. 1: Altri TamTam

    di , il 2/4/2010 12:14

    Il ciclista-per-caso Marco Banchelli, nostro amico di lungo corso, è partito per una nuova pedalata di solidarietà in pieno deserto algerino. La sua nuova missione si chiama Saharawi Bike 2010: un viaggio a tappe in bicicletta che vuole riportare in primo piano la causa del popolo Saharawi, costituito da gruppi tribali tradizionalmente residenti nelle zone del Sahara Occidentale, che dagli anni '30 lotta con le autorità marocchine (con scarsi risultati) per vedere riconosciuta la propria identità, autodeterminazione e indipendenza.

    La pedalata è partita simbolicamente da Piazzale Michelangelo di Firenze lo scorso 31 marzo; assieme a Marco altri 25 ciclisti divisi in quattro squadre si contenderanno idealmente il trofeo di Pinocchio del deserto. Patrizio è intervenuto in collegamento commentando: “Il grande pregio di Marco Banchelli è riuscire a fare con leggerezza cose importantissime, come andare a visitare gli esuli Saharawi nel deserto!”. Marco ha risposto spiegando così il senso del suo impegno: “Il nostro è un viaggio pensato per portare speranza a questo popolo che non è in guerra, ma che ancora non ha una terra. Partiamo per andare a trovare i più deboli, per portare un simbolo di amicizia e di pace”.

    Il gruppo di ciclisti-per-caso è composto da studenti delle scuole superiori, giovani e adulti che pedaleranno tra i campi profughi Saharawi nei giorni delle festività pasquali (dal 2 al 7 aprile), testimoni su due ruote della dura condizione del popolo Saharawi da troppo tempo ormai in attesa di una patria. Tra una duna e l'altra visiteranno villaggi e scuole, fino a raggiungere il "Muro della Vergogna": una striscia lunga ben 2.700 km di sabbia, terra, sassi e mine, che da nord a sud divide territori e genti, battuta in lunghezza solo dalla Muraglia Cinese...

    Aspettiamo sul sito il resoconto e le foto del viaggio che Marco ha promesso di mandarci, intanto possiamo seguire l'avventura dalla pagina dedicata del suo sito ufficiale: http://www.marcobanchelli.com/SAHARAWI.htm

    Buona pedalata!

  2. Turisti Per Caso.it
    , 2/4/2010 12:14
    Il ciclista-per-caso <b>Marco Banchelli</b>, nostro amico di lungo corso, è partito per una nuova pedalata di solidarietà in pieno deserto algerino. La sua nuova missione si chiama Saharawi Bike 2010: un viaggio a tappe in bicicletta che vuole riportare in primo piano la causa del popolo Saharawi, costituito da gruppi tribali tradizionalmente residenti nelle zone del Sahara Occidentale, che dagli anni '30 lotta con le autorità marocchine (con scarsi risultati) per vedere riconosciuta la propria identità, autodeterminazione e indipendenza.

    La pedalata è partita simbolicamente da Piazzale Michelangelo di Firenze lo scorso 31 marzo; assieme a Marco altri 25 ciclisti divisi in quattro squadre si contenderanno idealmente il trofeo di <b><i>Pinocchio del deserto</i></b>. Patrizio è intervenuto in collegamento commentando: “Il grande pregio di Marco Banchelli è riuscire a fare con leggerezza cose importantissime, come andare a visitare gli esuli Saharawi nel deserto!”. Marco ha risposto spiegando così il senso del suo impegno: “Il nostro è un viaggio pensato per portare speranza a questo popolo che non è in guerra, ma che ancora non ha una terra. Partiamo per andare a trovare i più deboli, per portare un simbolo di amicizia e di pace”.

    Il gruppo di ciclisti-per-caso è composto da studenti delle scuole superiori, giovani e adulti che pedaleranno tra i campi profughi Saharawi nei giorni delle festività pasquali (dal 2 al 7 aprile), testimoni su due ruote della dura condizione del popolo Saharawi da troppo tempo ormai in attesa di una patria. Tra una duna e l'altra visiteranno villaggi e scuole, fino a raggiungere il "Muro della
    Vergogna": una striscia lunga ben 2.700 km di sabbia, terra, sassi e mine, che da nord a sud divide territori e genti, battuta in lunghezza solo dalla Muraglia Cinese...

    Aspettiamo sul sito il resoconto e le foto del viaggio che Marco ha promesso di mandarci, intanto possiamo seguire l'avventura dalla pagina dedicata del suo sito ufficiale: <a href="http://www.marcobanchelli.com/SAHARAWI.htm" target="_blank" rel="nofollow">http://www.marcobanchelli.com/SAHARAWI.htm</a>

    Buona pedalata!