1. Patrizio & Syusy Praga: Praga secondo me

    di , il 31/3/2010 14:59

    Ci sono tanti modi diversi di fare lo stesso viaggio. Ognuno fa storia a sé. Ogni resoconto è soggettivo e relativo. Questo è il racconto di quello che ho visto nella capitale ceca vivendo alla luce del sole. Senza pormi limiti. Né di tempo né di età.

  2. giulianella
    , 4/4/2010 11:36
    leggere ''Praga secondo me'' ha suscitato il ricordo e la nostalgia per il magnifico capodanno trascorso in compagnia di amici deliziosi. al vostro perfetto itinerario mi permetterei di aggiungere se ne avrete il tempo di ascoltare un concerto alla casa municipale per apprezzare la musica in un contesto suggestivo, una visita al museo Mucha per rendere omaggio al piu' grande ed illuminato artista praghese, una sosta al caffè cubista per immergersi in un atmosfera metafisca, ammirare dall'esterno la casa danzante e il palazzo dell'opera. Infine un ultimo consiglio non acquistate la carta Musei di Praga la maggior parte di quelli importanti sono esclusi
  3. alice.ciacia
    , 3/4/2010 20:59
    ciao,
    prima di tutto complimentissimi per la rivista e per questo sito, che si sono sempre rivelati utilissimi durante i miei viaggi. sono appena stata a praga e ho basato il mio itinerario anche su questo articolo che ho trovato sulla rivista qualche mese fa, non ho seguito tutte le tappe, ma qualche dritta mi è stata sicuramente d'aiuto.. grazie!
    ah, ultima cosa, secondo la mia guida "u supa" vuol dire "all'avvoltoio"..
    ciao
  4. Turisti Per Caso.it
    , 31/3/2010 14:59
    Ci sono tanti modi diversi di fare lo stesso viaggio. Ognuno fa storia a sé. Ogni resoconto è soggettivo e relativo. Questo è il racconto di quello che ho visto nella capitale ceca vivendo alla luce del sole. Senza pormi limiti. Né di tempo né di età.