1. Diario di Viaggio Antigua E Barbuda: ANTIGUA OK. BARBUDA....CHE SORPRESA

    di , il 30/3/2010 14:59

    Siamo appena tornati questa bellissima isola, la nostalgia già si fa sentire.

    Partiti da Roma con la British (con notte obbligatoria a Gatwick) siamo arrivati ad ANTIGUA, presi i bagagli, con 20$ , un taxi ci ha portato presso hawksbill resort. Il primo impatto è stato subito positvo, infatti, l'hotel è situato in una insenaura, in un ambiente molto verdeggiante dove sorgono dei bungalow che si affacciano verso il mare ed altri verso il giardino in uno stile semplice ma confortevole.L'ambiente è molto tranquillo, vedendo la clielentela target di età un po' alto, ci si accorge che il riposo qui è alla base di tutto.Certo, noi avendo un bambino piccolo, il nostro da fare ce lo avevamo, diciamo che l'albergo è riuscito a soddisfare le nostre esigenze.

    Discorso mare:la posizione del resort era bellissima dal punto di vista scenografico, zona un pò ventilata, che a volte infastidiva il mare creando correnti non proprio piacevoli.

    Le due spiaggie che visitato sono state quelle di Long Bay e turner 's beach( i veri caraibi). La prima ideale per le famiglie.spiaggia attrezzata con punti ristoro, acqua bassa, anche la seconda sempre attrezzata con ombrelloni e lettini.

    Barbuda.Ho un pò di diffocoltà ha descrivere quest'isola, per come l'ho vissuta io.Avevo prenotato dall'Italia i biglietti aerei con WIN-Air in modo da poter trascorrere più ore . Appena giunti ho subito la sensazione di essere l'unico turista.Mi attende un certo George autista dell'isola menzionato anche su altri siti, che si offre come guida. Faccio subito presente che avendo un bimbo mi occorreva un posto un pò riparato con un punto ristoro.nessun problema, tutti in macchina dopo 20 minuti di sterrato ci ritroviamo su una bellissima spiaggia colori vivi, acqua cristallina, al tempo stesso mi giro e mi accorgo che eravamo solo noi in 10km di spiaggia.Allora un pò preoccupato, chiedo a george dov'era il famoso punto ristoro. Mi indica una piccola struttura diciamo messa male almeno la cucina , dove c'era un tizio che 180$ mi avrebbe fatto mangiare l'aragosta per 2 persone.richiamo george che se era andato, mi faccio portare all'ente del turismo al quale riporto le mie richieste. Solo li scopro finalmente che il lunedi' e gli inizi settimana quasi tutte le strutture sono chiuse. Alla fine rimonto in macchina, trovo una pizzeria fast-food turca, che con pochi dollari ci sistema e torniamo nuovamente sulla spiaggia sperduta a goderci qualche ora di sole.Tornati in serata ad Antigua trascorriamo gli ultimi giorni in pieno relax.

  2. pematte76
    , 30/3/2010 14:59
    Siamo appena tornati questa bellissima isola, la nostalgia già si fa sentire.
    Partiti da Roma con la British (con notte obbligatoria a Gatwick) siamo arrivati ad ANTIGUA, presi i bagagli, con 20$ , un taxi ci ha portato presso hawksbill resort. Il primo impatto è stato subito positvo, infatti, l'hotel è situato in una insenaura, in un ambiente molto verdeggiante dove sorgono dei bungalow che si affacciano verso il mare ed altri verso il giardino in uno stile semplice ma confortevole.L'ambiente è molto tranquillo, vedendo la clielentela target di età un po' alto, ci si accorge che il riposo qui è alla base di tutto.Certo, noi avendo un bambino piccolo, il nostro da fare ce lo avevamo, diciamo che l'albergo è riuscito a soddisfare le nostre esigenze.
    Discorso mare:la posizione del resort era bellissima dal punto di vista scenografico, zona un pò ventilata, che a volte infastidiva il mare creando correnti non proprio piacevoli.
    Le due spiaggie che visitato sono state quelle di Long Bay e turner 's beach( i veri caraibi). La prima ideale per le famiglie.spiaggia attrezzata con punti ristoro, acqua bassa, anche la seconda sempre attrezzata con ombrelloni e lettini.
    Barbuda.Ho un pò di diffocoltà ha descrivere quest'isola, per come l'ho vissuta io.Avevo prenotato dall'Italia i biglietti aerei con WIN-Air in modo da poter trascorrere più ore . Appena giunti ho subito la sensazione di essere l'unico turista.Mi attende un certo George autista dell'isola menzionato anche su altri siti, che si offre come guida. Faccio subito presente che avendo un bimbo mi occorreva un posto un pò riparato con un punto ristoro.nessun problema, tutti in macchina dopo 20 minuti di sterrato ci ritroviamo su una bellissima spiaggia colori vivi, acqua cristallina, al tempo stesso mi giro e mi accorgo che eravamo solo noi in 10km di spiaggia.Allora un pò preoccupato, chiedo a george dov'era il famoso punto ristoro. Mi indica una piccola struttura diciamo messa male almeno la cucina , dove c'era un tizio che 180$ mi avrebbe fatto mangiare l'aragosta per 2 persone.richiamo george che se era andato, mi faccio portare all'ente del turismo al quale riporto le mie richieste. Solo li scopro finalmente che il lunedi' e gli inizi settimana quasi tutte le strutture sono chiuse. Alla fine rimonto in macchina, trovo una pizzeria fast-food turca, che con pochi dollari ci sistema e torniamo nuovamente sulla spiaggia sperduta a goderci qualche ora di sole.Tornati in serata ad Antigua trascorriamo gli ultimi giorni in pieno relax.