1. Bandito il Turismo "fai da te"

    di , il 30/5/2001 00:00

    Eh sì, amici miei:il Ministro del Turismo Libico ha dichiarato NON graditi i viaggiatori "fai da te" in Libia dall'Aprile 2001,grazie all'ignoranza di alcuni nostri predecessori.Il visto e l'invito non sono più attualmente una matematica certezza di ingresso nel paese.Ad esempio le moto,se non accompagnate da auto,difficilmente entrano!Motivi di questa nuova chiusura?Ve li espongo:

    Akakus:pitture rupestri insudiciate con vernice a spruzzo(febbraio 2001).Mathendousc:classiche firme con data incise sui graffiti preistorici di Mathendousc ed Inn Habeter.

    Awbari:i pozzi di Gazeil e Nahia colmati fino alla corolla di immondizia.

    Sabratha:capitelli deturpati da cacciatori di souvenirs.

    Namous:il manto lavico irrimediabilmente deturpato dalle tracce indelebili di decine di auto scese nel cratere.

    Ancora Akakus:diversi quintali di spazzatura raccolti presso l'arco di Inn Fozziggiaren.

    Amo questi luoghi,che visito da molti anni.E non posso dare torto alla decisione libica.Ma,dico,che

  2. RoboGabr'Aoun
    , 30/5/2001 00:00
    Eh sì, amici miei:il Ministro del Turismo Libico ha dichiarato NON graditi i viaggiatori "fai da te" in Libia dall'Aprile 2001,grazie all'ignoranza di alcuni nostri predecessori.Il visto e l'invito non sono più attualmente una matematica certezza di ingresso nel paese.Ad esempio le moto,se non accompagnate da auto,difficilmente entrano!Motivi di questa nuova chiusura?Ve li espongo:
    Akakus:pitture rupestri insudiciate con vernice a spruzzo(febbraio 2001).Mathendousc:classiche firme con data incise sui graffiti preistorici di Mathendousc ed Inn Habeter.
    Awbari:i pozzi di Gazeil e Nahia colmati fino alla corolla di immondizia.
    Sabratha:capitelli deturpati da cacciatori di souvenirs.
    Namous:il manto lavico irrimediabilmente deturpato dalle tracce indelebili di decine di auto scese nel cratere.
    Ancora Akakus:diversi quintali di spazzatura raccolti presso l'arco di Inn Fozziggiaren.
    Amo questi luoghi,che visito da molti anni.E non posso dare torto alla decisione libica.Ma,dico,che