1. 1: Diario di Viaggio

    di , il 26/3/2010 22:18

    Questo weekend lungo nasce un po’ per caso cercando un regalo di Natale… girovagando sul web trovo un’ottima offerta e-dreams volo Ryanair Bologna – Parigi Beauvais + 3 notti Hotel Terminus Orleans a circa 200€ a testa. Tra l’altro gli orari dei voli sono perfetti, 10.00 la partenza, 20.00 il ritorno. L’albergo non è niente di speciale, posizionato in zona Montparnasse, ma è tranquillo, il personale molto disponibile e la fermata della metro è a 5 metri dall’entrata!! Compriamo la guida della Lonely Planet che ci accompagnerà nel viaggio e via… si parte!

    ITINERARIO

    Giovedì 18 marzo: arriviamo all’aeroporto di Parigi Beauvais verso mezzogiorno, ritiriamo con rapidità il bagaglio imbarcato e comperiamo al volo 2 biglietti (28€) per lo shuttle che ci porterà a Parigi Port Maillot. In 1 ora e 15 minuti siamo a Parigi, comperiamo 2 carnet da 10 biglietti (€11,60) per la metro e ci dirigiamo in albergo a depositare i bagagli. La temperatura è primaverile, ci vestiamo leggeri ed usciamo in direzione Tour Eiffel percorrendo tutti i camp de Mars a piedi fin sotto la torre. Decidiamo di salire a piedi fino al 2 piano perché la fila agli ascensori è improponibile. E’ abbastanza faticoso ma il panorama è stupendo e non c’è assolutamente nessuna fila!! Anzi scopriamo addirittura che poi da li si può prendere l’ascensore per arrivare fino in cima saltando tutta la fila che c’era giù… Fatte le foto di rito scendiamo in ascensore e ci dirigiamo al Trocadero per vedere un’altra bella vista di Parigi e della torre. Da qui dopo aver preso una bella birra come aperitivo e due baguette calde partiamo a piedi verso l’Arc De Triomphe e poi giù per gli Champs Elysèes fino a Place de la Concorde. Siamo esausti e torniamo diretti con la metro in albergo…

    Venerdì 19 marzo: ci alziamo di buon ora e facciamo colazione in un bar vicino al Pantheon, 4,80€ un cappuccino neanche buono! Da qui a piedi facciamo un giro ai giardini di Luxembourg e poi nel quartiere latino passando per la Sorbonne. Ci dirigiamo poi verso l’Ile de la citè per visitare Notre Dame e proseguiamo verso il Centro Pompidou dove ci fermiamo a mangiare 2 splendide baguette al laghetto vicino pieno di fontane moderne e colorate. Ritorniamo poi verso la Senna e facciamo una bella passeggiato fino al Louvre. Entriamo in questo gigantesco museo una volta residenza del re. Il palazzo è davvero bellissimo, così come la piramide di vetro. La fila è poca ed entriamo senza problemi. Vediamo quelle 2/3 cose che avevamo in programma, la Gioconda, la venere di Milo, il codice di Hammurabi e poco altro ed usciamo. Consiglio a tutti di fissarsi un paio di cose da vedere e di non girare a casaccio, rischiate di stare dentro tutto il giorno e di perdervi nelle centinaia di stanze… usciti dal Louvre ci riposiamo nei giardini delle Tuileries che percorriamo poi fino alla place della Concorde, da qui vediamo da fuori il Palazzo dell’Elysèè e Grand e Petit Palais. E’ sera e ci aspetta una coppia di nostri amici (lei vive a Parigi) per aperitivo + cena. L’aperitivo lo facciamo con veduta sulla Torre Eiffel. Lo spettacolo è impagabile, così come il conto dell’aperitivo!! Dai 10 ai 15€ a testa!! va beh… andiamo poi a cena in zona Bastille in un ristorante molto carino, tipico parigino, Chez Paul dove mangiamo bene ad un prezzo accettabile (22€ a testa). io mangio una tartare e il mio moroso pollo con il fois gras… il tutto accompagnato da un bel bordeaux. Andiamo a letto dopo mezzanotte distrutti.

    Sabato 20 marzo: questa mattina ci apprestiamo a visitare Montmatre… devo dire che a discapito di tutto quello sentito ho trovato questa zona l’ho trovata molto trascurata e non tanto sicura… cmq il Sacre Coeur è bellissimo!! Facciamo poi un salto a vedere il Moulin Rouge da fuori e riprendiamo la metro verso il quartiere di Marais e Bastille. Questo quartiere è davvero molto bello, o almeno a me è piaciuto molto, soprattutto la piazza des Vosges. Arriviamo fino a Place de la Bastille, vediamo la nuova Opera, mangiamo nuovamente una baguette e torniamo lungo la Senna per una passeggiata sulla riva del Musee d’Orsay fino al Ponte dell’Alma dove vediamo la fiamma della libertà diventata il simbolo del ricordo di Lady D. Torniamo sugli Champs Elysèes, comperiamo 2 birre che apriremo al Trocadero per vedere il tramonto con lo sfondo della torre!! Stiamo li un paio di ore, mangiamo schifezze e torniamo in albergo! Serata bellissima…:)

    Domenica 21 marzo: oggi è l’ultimo giorno ma il volo parte alle 18.30 e quindi abbiamo una buona parte della giornata a nostra disposizione. Oggi piove, allora andiamo al Musee d’Orsay a vedere i quadri degli impressionisti.. davvero belli, bello anche l’edificio costruito in una vecchia stazione ferroviaria. Proseguiamo poi verso il quartiere degli Invalides e andiamo a vedere la tomba di Napoleone. Dopo un breve giretto lungo la Senna, andiamo a riprendere le valigie e prendiamo il bus al terminal Maillot che ci riporterà a Beauvais. Da Port Maillot vediamo la zona della Défense, che ci sarebbe piaciuto vedere ma la pioggia dell’ultimo giorno ci ha fatto rinunciare :(. Sarà per la prossima!!! Decolliamo con un pò di ritardo da Parigi ma arriviamo puntuali a Bologna. Che dire.. andate a Parigi… è davvero splendida! Per qualunque cosa scrivetemi!

  2. vani
    , 26/3/2010 22:18
    Questo weekend lungo nasce un po’ per caso cercando un regalo di Natale… girovagando sul web trovo un’ottima offerta e-dreams volo Ryanair Bologna – Parigi Beauvais + 3 notti Hotel Terminus Orleans a circa 200€ a testa. Tra l’altro gli orari dei voli sono perfetti, 10.00 la partenza, 20.00 il ritorno. L’albergo non è niente di speciale, posizionato in zona Montparnasse, ma è tranquillo, il personale molto disponibile e la fermata della metro è a <?xml version='1.0' encoding='utf-8'?>5 metri dall’entrata!! Compriamo la guida della Lonely Planet che ci accompagnerà nel viaggio e via… si parte!
    <?xml version='1.0' encoding='utf-8'?>
    ITINERARIO
    Giovedì 18 marzo: arriviamo all’aeroporto di Parigi Beauvais verso mezzogiorno, ritiriamo con rapidità il bagaglio imbarcato e comperiamo al volo 2 biglietti (28€) per lo shuttle che ci porterà a Parigi Port Maillot. In 1 ora e 15 minuti siamo a Parigi, comperiamo 2 carnet da 10 biglietti (€11,60) per la metro e ci dirigiamo in albergo a depositare i bagagli. La temperatura è primaverile, ci vestiamo leggeri ed usciamo in direzione Tour Eiffel percorrendo tutti i camp de Mars a piedi fin sotto la torre. Decidiamo di salire a piedi fino al 2 piano perché la fila agli ascensori è improponibile. E’ abbastanza faticoso ma il panorama è stupendo e non c’è assolutamente nessuna fila!! Anzi scopriamo addirittura che poi da li si può prendere l’ascensore per arrivare fino in cima saltando tutta la fila che c’era giù… Fatte le foto di rito scendiamo in ascensore e ci dirigiamo al Trocadero per vedere un’altra bella vista di Parigi e della torre. Da qui dopo aver preso una bella birra come aperitivo e due baguette calde partiamo a piedi verso l’Arc De Triomphe e poi giù per gli Champs Elysèes fino a Place de la Concorde. Siamo esausti e torniamo diretti con la metro in albergo…

    Venerdì 19 marzo: ci alziamo di buon ora e facciamo colazione in un bar vicino al Pantheon, 4,80€ un cappuccino neanche buono! Da qui a piedi facciamo un giro ai giardini di Luxembourg e poi nel quartiere latino passando per la Sorbonne. Ci dirigiamo poi verso l’Ile de la citè per visitare Notre Dame e proseguiamo verso il Centro Pompidou dove ci fermiamo a mangiare 2 splendide baguette al laghetto vicino pieno di fontane moderne e colorate. Ritorniamo poi verso la Senna e facciamo una bella passeggiato fino al Louvre. Entriamo in questo gigantesco museo una volta residenza del re. Il palazzo è davvero bellissimo, così come la piramide di vetro. La fila è poca ed entriamo senza problemi. Vediamo quelle 2/3 cose che avevamo in programma, la Gioconda, la venere di Milo, il codice di Hammurabi e poco altro ed usciamo. Consiglio a tutti di fissarsi un paio di cose da vedere e di non girare a casaccio, rischiate di stare dentro tutto il giorno e di perdervi nelle centinaia di stanze… usciti dal Louvre ci riposiamo nei giardini delle Tuileries che percorriamo poi fino alla place della Concorde, da qui vediamo da fuori il Palazzo dell’Elysèè e Grand e Petit Palais. E’ sera e ci aspetta una coppia di nostri amici (lei vive a Parigi) per aperitivo + cena. L’aperitivo lo facciamo con veduta sulla Torre Eiffel. Lo spettacolo è impagabile, così come il conto dell’aperitivo!! Dai 10 ai 15€ a testa!! va beh… andiamo poi a cena in zona Bastille in un ristorante molto carino, tipico parigino, Chez Paul dove mangiamo bene ad un prezzo accettabile (22€ a testa). io mangio una tartare e il mio moroso pollo con il fois gras… il tutto accompagnato da un bel bordeaux. Andiamo a letto dopo mezzanotte distrutti.

    Sabato 20 marzo: questa mattina ci apprestiamo a visitare Montmatre… devo dire che a discapito di tutto quello sentito ho trovato questa zona l’ho trovata molto trascurata e non tanto sicura… cmq il Sacre Coeur è bellissimo!! Facciamo poi un salto a vedere il Moulin Rouge da fuori e riprendiamo la metro verso il quartiere di Marais e Bastille. Questo quartiere è davvero molto bello, o almeno a me è piaciuto molto, soprattutto la piazza des Vosges. Arriviamo fino a Place de la Bastille, vediamo la nuova Opera, mangiamo nuovamente una baguette e torniamo lungo la Senna per una passeggiata sulla riva del Musee d’Orsay fino al Ponte dell’Alma dove vediamo la fiamma della libertà diventata il simbolo del ricordo di Lady D. Torniamo sugli Champs Elysèes, comperiamo 2 birre che apriremo al Trocadero per vedere il tramonto con lo sfondo della torre!! Stiamo li un paio di ore, mangiamo schifezze e torniamo in albergo! Serata bellissima…:)

    Domenica 21 marzo: oggi è l’ultimo giorno ma il volo parte alle 18.30 e quindi abbiamo una buona parte della giornata a nostra disposizione. Oggi piove, allora andiamo al Musee d’Orsay a vedere i quadri degli impressionisti.. davvero belli, bello anche l’edificio costruito in una vecchia stazione ferroviaria. Proseguiamo poi verso il quartiere degli Invalides e andiamo a vedere la tomba di Napoleone. Dopo un breve giretto lungo la Senna, andiamo a riprendere le valigie e prendiamo il bus al terminal Maillot che ci riporterà a Beauvais. Da Port Maillot vediamo la zona della Défense, che ci sarebbe piaciuto vedere ma la pioggia dell’ultimo giorno ci ha fatto rinunciare :(. Sarà per la prossima!!! Decolliamo con un pò di ritardo da Parigi ma arriviamo puntuali a Bologna. Che dire.. andate a Parigi… è davvero splendida! Per qualunque cosa scrivetemi!