1. Diario di Viaggio Francia: Parigi in 3 giorni... gambe in spalla e tanta voglia di conoscere!

    di , il 24/3/2010 16:58

    Ciao a tutti!!! Sono tornata ieri da uno splendido week end a Parigi col mio ragazzo e dato che in questo sito ho trovato molti consigli utili ho deciso di condividere la ia esperienza con voi! Abbiamo prenotato tutto sul sito atrapalo.it,è ben fatto,molto chiaro e semplice da usare e sopratutto... Ha delle offerte che lasciano senza fiato! La nostra infatti era imperdibile: 218 euro a testa volo (colo bagaglio a mano) +3 notti in hotel. 1 giorno: Siamo partiti dall'aereoporto Galielo Galieli di Pisa alle 13.30 precise (nessun ritardo) e in un'ora e mezzo circa eravamo all'aereoporto di Beauvais-Tillè a Parigi. L'aereoporto dista circa 80 km dal centro di Parigi ma è lì che atterrano la maggior parte dei voli low cost. Nonostante sia molto piccolo è ben organizzato con autobus-navette che all'arrivo di ogni aereo trasferiscono i passeggeri fino a Porte Maillot in centro a Parigi. Il biglietto andata e ritorno per la navetta a testa costa 28 euro. Arrivati a Porte Maillot siamo scesi subito in metropolitana dove abbiamo comprato la Paris Visite: è un biglietto che ti permette di usare tutti i mezzi pubblici(metro,bus,treni) quante volte vuoi per 3 giorni. Noi abbiamo preso quello dalla zona 1 alla zona 3(sono le zone dove sono concentrati i monumenti più importanti di Parigi) e abbiamo speso 20 euro a testa... Praticamente niente se consideriamo le volte che abbiamo preso la metro! Per arrivare al nostro albergo situato a Porte de Bagnolet (hotel Belgrand -piccolo ma pulito e perfetto per chi lo usa solo per dormire) abbiamo preso la liea 1 della metro,cambiato con la linea 8 e poi con la 3 che praticamente ci ha sceso sotto l'entrata dell'hotel. Abbiamo sistemato i bagagli e siamo ripartiti nonostante il tempo non fosse per niente dalla nostra parte. Abbiamo ripreso la linea 3 e poi la 8 e siamo scesi alla fermata Operà. Qui ci siamo trovati di fronte l'Operà appunto di Parigi,è magnifica con le sue rifiniture dorate ci ha lasciato senza fiato. Abbiamo continuato a camminare in realtà alla ricerca di un posto per cenare quando ci siamo inbattuti ... Nei giardini della Tuileries e svoltato l'angolo un'enorme piramide di vetro era davanti a noi. Era la piramide che sta al centro del Louvre! Come prima sera abbiamo deciso che le sorprese erano state abbastanza,il tempo non smetteva di piovere e quindi non c'è rimasto che tornare all'albergo ma prima,proprio sotto l'hotel,abbiamo cenato in una creperiè alla cifra di 12 euro a testa.

    2 giorno: La nostra prima tappa è stata Notredame. Abbiamo di nuovo preso le linea 3 e poi cambiato con la 4,in ca 25 minuti eravamo davanti a Notredame. Abbiamo fatto colazione con 5.50euro in due e siamo entrati. Consiglio di arrivare presto la mattina,verso le9.30 più tardi si forma una fila lunghissima. Per entrare nella cattedrale non si paga,è meravigliosa e imponente con le sue vetrate colorate. Abbiamo poi approfittato della nostra età (meno di 26 anni) per salire gratis sulle torri. Da qui si ha una vista di Parigi splendida (non consigliato a chi soffre di vertigini o claustrofobia o semplicemente a chi... Non ha voglia di fare 400 scalini in una scala a chiocciola). Finita la visita la prossima tappa è stata la grande Tou Eiffel. Da Notredame abbiamo preso la metro 10 alla fermata di Cluny per scendere a La motte,qui il cambio con la linea 6 fino a champ de mars. Dalla fermata della metro in 10 minuti al massimo si è sotto all'imponente Tour Eiffel... Personalemente mi ha lasciato senza fiato. Alzavo gli occhi per cercarne la punta e la sua altezza mi dava le vertigini... Avevo come l 'impressione che stesse per cadere. Decidiamo di salire fino al 2° piano... A PIEDI! La fila per l'ascensore è veramente infinta (ca.2 ore). Altra cosa non consigliabile a chi non ha voglia di camminare o soffre di vertigini... Io sono una di quelle infatti al 2° piano ci sono arrivata solo grazie alla curiosità di vedere Parigi dall'alto...altrimenti avrei rinunciato! La città si stende ai tuoi piedi e da lì puoi vederla davvero tutta! il prezzo per la salita a piedi è irrisorio:3.5 euro. Scendiamo e ci dirigiaimo a piedi verso Trocadero (unico punto dal quale si riesce fotografare la torre tutta intera) lo attraversiamo e prendiamo la metro verso gli champ elisees. Qui pranziamo al mc donald (splendido... Tutto colorato e con la liea wifi disponibile) con 15 euro in due. Facciamo un giro per i viali fino all'Arco di Trionfo riprendiamo la metro 1 poi la 8 fino a Operà e di nuovo la 3 fino al nostro hotel.... Ci facciamo una doccia e una mezzoretta di mertitato riposo. Ripartiamo questa volta verso Ponte de l'Alma dove saliamo nel Bateux Mouches alle ore 20.30 con 10 euro a testa. Il battello naviga sulla Senna mentre una voce registrata spiega (anche in italiano) quello che si vede nelle rive. Vi consiglio di salire sopra all'aperto,la vista è splendida. Il giro dura circa 1 ora e ne vale la pena.Ponte de l'Alma è vicino al sottopassaggio dove perse la vita Lady Diana,vi consiglio di passarci,è veramente toccante leggere le dediche che alcune persone hanno lasciato alla principessa.Visitiamo Hard Rock Cafè in boulevard des italiens dove ci sono le chitarre di Slash,ANgus Young Eminem,Erica Clapton,il "vestito" di Madonna,di Elvis Presley e molti altri.Ceniamo in una pizzeria e spendiamo più o meno 10 euro a testa.

    3 giorno: Destinazione Louvre. La metro ci porta dritto dritto dentro al museo e vi assicuro che (a dispetto di quello che ci avevano preannunciato) non abbiamo fatto nessuna fila per entrare (anche qui consiglio la mattina presto,max ore 9). Anche qui,perchè minori di 26 anni,non paghiamo il biglietto ma decidiamo comunque di acquistare la guida multimediale al costo di 6 euro che ci guiderà nella visita. E' molto ultile... Sopratutto perchè il museo è un vero labirinto a causa della sua immensità. Non abbiamo visitato tutte le sale,è impossibile ci vorrebbe una giornata intera ma abbiamo visto le opere più importanti: Gioconda,Venere di Milo e la Nike di Samotracia per non parlare dei vari dipinti e delle zone dedicate all'Egitto e agli Etruschi e Romani. Usciti dal Louvre abbiamo preso la linea 1 e poi la 12 fino a Abbesses direzione Montematre e Pigalle. Camminiamo 50 metri e prendiamo la funicolare per salire alla basilica del Sacro Cuore ( per la funicolare vale il biglietto della metro Paris Visite). Anche da qui la vista della città è fenomenale. Proprio sotto alla basilica abbiamo assistito a uno spettacolo in strada di alcuni ragazzi che ballavano il freestyle. Scendiamo e ci facciamo un giro per Pigalle e nel viale caratterizzato da locali a luci rosse,bar discoteche sexy shop e dal rinomato Moulin Rouge,mangiamo di nuovo al mc dondald. Il quartieri ci è piaciuto molto,la nostra ultima sera la dedichiamo di nuovo a lui. Ci torniamo verso le 20.30 e ceniamo a un ristoranete chiamato Bella Italia spendendo circa 30 euro in 2. Risaliamo con la funicolare e mangiamo una crepes alla Nutella con 3euro in place du tetre,proprio dietro alla basilica. Questa è la piazza degli artisti,l'atmosfera è nettamente parigina ma fortunatamente molto diversa dalla Parigi caotica che tutti ci immaginiamo. Lasciamo Pigalle con la metro e torniamo in hotel per preparare le valgie.

    L'ultimo giorno è quello del ritorno,le navette ripartono da porte maillot circa 3 ore prima della partenza del volo. All'aereoporto di Beuvais sono molto fiscali per quanto riguarda le dimensione e il contenuto del bagaglio a mano,occhio quindi ai liquidi che trasportate,non dovete superare 1 litro complessivo e ogni flacone non può essere più di 100 ml. Ho visto gente piangere perchè gli è stato buttato nel cestino profumi e regali da portare in Italia. Il nostro volo parte con 20 minuti di ritardo ma li recupera tutti in quota,arriviamo a Pisa dopo un'ora e mezzo. Paghiamo il parcheggio per la macchina 67 euro 4 giorni (un furto... Abbiamo speso 70 euro di albergo x 3 notti... Fate voi!)

    A conclusione vi dico che Parigi in 3 giorni si vede eccome,magari non si gusta a pieno quello si... Se si vuol vedere tutto o quasi bisogna correre e svegliarsi presto al mattino. E' una città che personalmente mi ha colpito molto per l'eleganza dei suoi palazzi,per la pulizia delle strade (anche se negli champ elisees non esistono cestini....) per l'atmosfera che si respira... E poi se ci andate con la persona giusta... Tutto diventa più romantico.

  2. Ilaria3010
    , 31/3/2010 18:07
    effettivamente si... un furto legalizzato! è vero che il parcheggio è proprio dentro all'aereoporto ma da quanto ho capito ce n'è uno a poca distanza in cui spendi la metà.. mi informerò per il prox viaggio! grazie ciao.
  3. lzanola
    , 27/3/2010 09:05
    bellissimo racconto,bellissima parigi.....pagare 67 euro per il parcheggio,un autentico furto lagalizzato.ciao da antonio
  4. Ilaria3010
    , 24/3/2010 16:58
    Ciao a tutti!!! Sono tornata ieri da uno splendido week end a Parigi col mio ragazzo e dato che in questo sito ho trovato molti consigli utili ho deciso di condividere la ia esperienza con voi! Abbiamo prenotato tutto sul sito atrapalo.it,è ben fatto,molto chiaro e semplice da usare e sopratutto... Ha delle offerte che lasciano senza fiato! La nostra infatti era imperdibile: 218 euro a testa volo (colo bagaglio a mano) +3 notti in hotel.
    <b>1 giorno:</b> Siamo partiti dall'aereoporto Galielo Galieli di Pisa alle 13.30 precise (nessun ritardo) e in un'ora e mezzo circa eravamo all'aereoporto di Beauvais-Tillè a Parigi. L'aereoporto dista circa 80 km dal centro di Parigi ma è lì che atterrano la maggior parte dei voli low cost. Nonostante sia molto piccolo è ben organizzato con autobus-navette che all'arrivo di ogni aereo trasferiscono i passeggeri fino a Porte Maillot in centro a Parigi. Il biglietto andata e ritorno per la navetta a testa costa 28 euro.
    Arrivati a Porte Maillot siamo scesi subito in metropolitana dove abbiamo comprato la Paris Visite: è un biglietto che ti permette di usare tutti i mezzi pubblici(metro,bus,treni) quante volte vuoi per 3 giorni. Noi abbiamo preso quello dalla zona 1 alla zona 3(sono le zone dove sono concentrati i monumenti più importanti di Parigi) e abbiamo speso 20 euro a testa... Praticamente niente se consideriamo le volte che abbiamo preso la metro!
    Per arrivare al nostro albergo situato a Porte de Bagnolet (hotel Belgrand -piccolo ma pulito e perfetto per chi lo usa solo per dormire) abbiamo preso la liea 1 della metro,cambiato con la linea 8 e poi con la 3 che praticamente ci ha sceso sotto l'entrata dell'hotel.
    Abbiamo sistemato i bagagli e siamo ripartiti nonostante il tempo non fosse per niente dalla nostra parte. Abbiamo ripreso la linea 3 e poi la 8 e siamo scesi alla fermata Operà. Qui ci siamo trovati di fronte l'Operà appunto di Parigi,è magnifica con le sue rifiniture dorate ci ha lasciato senza fiato. Abbiamo continuato a camminare in realtà alla ricerca di un posto per cenare quando ci siamo inbattuti ... Nei giardini della Tuileries e svoltato l'angolo un'enorme piramide di vetro era davanti a noi. Era la piramide che sta al centro del Louvre! Come prima sera abbiamo deciso che le sorprese erano state abbastanza,il tempo non smetteva di piovere e quindi non c'è rimasto che tornare all'albergo ma prima,proprio sotto l'hotel,abbiamo cenato in una creperiè alla cifra di 12 euro a testa.

    <b>2 giorno:</b> La nostra prima tappa è stata Notredame. Abbiamo di nuovo preso le linea 3 e poi cambiato con la 4,in ca 25 minuti eravamo davanti a Notredame. Abbiamo fatto colazione con 5.50euro in due e siamo entrati. Consiglio di arrivare presto la mattina,verso le9.30 più tardi si forma una fila lunghissima. Per entrare nella cattedrale non si paga,è meravigliosa e imponente con le sue vetrate colorate. Abbiamo poi approfittato della nostra età (meno di 26 anni) per salire gratis sulle torri. Da qui si ha una vista di Parigi splendida (non consigliato a chi soffre di vertigini o claustrofobia o semplicemente a chi... Non ha voglia di fare 400 scalini in una scala a chiocciola).
    Finita la visita la prossima tappa è stata la grande Tou Eiffel. Da Notredame abbiamo preso la metro 10 alla fermata di Cluny per scendere a La motte,qui il cambio con la linea 6 fino a champ de mars.
    Dalla fermata della metro in 10 minuti al massimo si è sotto all'imponente Tour Eiffel... Personalemente mi ha lasciato senza fiato. Alzavo gli occhi per cercarne la punta e la sua altezza mi dava le vertigini... Avevo come l 'impressione che stesse per cadere.
    Decidiamo di salire fino al 2° piano... A PIEDI! La fila per l'ascensore è veramente infinta (ca.2 ore). Altra cosa non consigliabile a chi non ha voglia di camminare o soffre di vertigini... Io sono una di quelle infatti al 2° piano ci sono arrivata solo grazie alla curiosità di vedere Parigi dall'alto...altrimenti avrei rinunciato! La città si stende ai tuoi piedi e da lì puoi vederla davvero tutta! il prezzo per la salita a piedi è irrisorio:3.5 euro.
    Scendiamo e ci dirigiaimo a piedi verso Trocadero (unico punto dal quale si riesce fotografare la torre tutta intera) lo attraversiamo e prendiamo la metro verso gli champ elisees. Qui pranziamo al mc donald (splendido... Tutto colorato e con la liea wifi disponibile) con 15 euro in due. Facciamo un giro per i viali fino all'Arco di Trionfo riprendiamo la metro 1 poi la 8 fino a Operà e di nuovo la 3 fino al nostro hotel.... Ci facciamo una doccia e una mezzoretta di mertitato riposo. Ripartiamo questa volta verso Ponte de l'Alma dove saliamo nel Bateux Mouches alle ore 20.30 con 10 euro a testa. Il battello naviga sulla Senna mentre una voce registrata spiega (anche in italiano) quello che si vede nelle rive. Vi consiglio di salire sopra all'aperto,la vista è splendida. Il giro dura circa 1 ora e ne vale la pena.Ponte de l'Alma è vicino al sottopassaggio dove perse la vita Lady Diana,vi consiglio di passarci,è veramente toccante leggere le dediche che alcune persone hanno lasciato alla principessa.Visitiamo Hard Rock Cafè in boulevard des italiens dove ci sono le chitarre di Slash,ANgus Young Eminem,Erica Clapton,il "vestito" di Madonna,di Elvis Presley e molti altri.Ceniamo in una pizzeria e spendiamo più o meno 10 euro a testa.

    <b>3 giorno:</b> Destinazione Louvre. La metro ci porta dritto dritto dentro al museo e vi assicuro che (a dispetto di quello che ci avevano preannunciato) non abbiamo fatto nessuna fila per entrare (anche qui consiglio la mattina presto,max ore 9). Anche qui,perchè minori di 26 anni,non paghiamo il biglietto ma decidiamo comunque di acquistare la guida multimediale al costo di 6 euro che ci guiderà nella visita. E' molto ultile... Sopratutto perchè il museo è un vero labirinto a causa della sua immensità. Non abbiamo visitato tutte le sale,è impossibile ci vorrebbe una giornata intera ma abbiamo visto le opere più importanti: Gioconda,Venere di Milo e la Nike di Samotracia per non parlare dei vari dipinti e delle zone dedicate all'Egitto e agli Etruschi e Romani.
    Usciti dal Louvre abbiamo preso la linea 1 e poi la 12 fino a Abbesses direzione Montematre e Pigalle.
    Camminiamo 50 metri e prendiamo la funicolare per salire alla basilica del Sacro Cuore ( per la funicolare vale il biglietto della metro Paris Visite). Anche da qui la vista della città è fenomenale. Proprio sotto alla basilica abbiamo assistito a uno spettacolo in strada di alcuni ragazzi che ballavano il freestyle.
    Scendiamo e ci facciamo un giro per Pigalle e nel viale caratterizzato da locali a luci rosse,bar discoteche sexy shop e dal rinomato Moulin Rouge,mangiamo di nuovo al mc dondald.
    Il quartieri ci è piaciuto molto,la nostra ultima sera la dedichiamo di nuovo a lui. Ci torniamo verso le 20.30 e ceniamo a un ristoranete chiamato Bella Italia spendendo circa 30 euro in 2. Risaliamo con la funicolare e mangiamo una crepes alla Nutella con 3euro in place du tetre,proprio dietro alla basilica. Questa è la piazza degli artisti,l'atmosfera è nettamente parigina ma fortunatamente molto diversa dalla Parigi caotica che tutti ci immaginiamo.
    Lasciamo Pigalle con la metro e torniamo in hotel per preparare le valgie.

    L'ultimo giorno è quello del ritorno,le navette ripartono da porte maillot circa 3 ore prima della partenza del volo.
    All'aereoporto di Beuvais sono molto fiscali per quanto riguarda le dimensione e il contenuto del bagaglio a mano,<b>occhio quindi ai liquidi che trasportate,non dovete superare 1 litro complessivo e ogni flacone non può essere più di 100 ml.</b> Ho visto gente piangere perchè gli è stato buttato nel cestino profumi e regali da portare in Italia.
    Il nostro volo parte con 20 minuti di ritardo ma li recupera tutti in quota,arriviamo a Pisa dopo un'ora e mezzo. Paghiamo il parcheggio per la macchina 67 euro 4 giorni (un furto... Abbiamo speso 70 euro di albergo x 3 notti... Fate voi!)

    A conclusione vi dico che Parigi in 3 giorni si vede eccome,magari non si gusta a pieno quello si... Se si vuol vedere tutto o quasi bisogna correre e svegliarsi presto al mattino. E' una città che personalmente mi ha colpito molto per l'eleganza dei suoi palazzi,per la pulizia delle strade (anche se negli champ elisees non esistono cestini....) per l'atmosfera che si respira... E poi se ci andate con la persona giusta... Tutto diventa più romantico.