1. Sala della Liberazione

    di , il 15/2/2010 05:43

    Il "Befreiungshalle", la sala della liberazione a Kelheim, sempre in Germania, circa a 28 km a ovest di Ratisbona, sopra il Danubio. In questo luogo l'Altmühl confluiva nel Danubio, e tra i due è situato il Michelsberg (monte S.Michele), ove si trovava un insediamento celtico (oppidum). Il re Ludwig I von Bayern decise, dopo la costruzione del Walhalla, di erigere un monumento in memoria dei "combattenti per la liberazione della Germania" (Teursche Befreiungskämpfer) nelle guerre napoleoniche e della Germania in generale. La battaglia delle nazioni (Lipsia 18 ottobre 1813), che ha permesso una vittoria decisiva su Napoleone, è stata tematizzata in molti modi nell'edificio. Visibile da lontano, il monumento su un piedistallo, ha la forma di un poligono a 18 lati nella sua parte inferiore, marcata da 18 pilastri sui quali sono poste delle statue raffiguranti delle donne. Esse rappresentano le 18 stirpi che hanno partecipato alla liberazione della Germania. Consiglio vivamente di andarlo a vedere. Questa è una delle foto dell'interno di quest'edificio.

  2. federto
    , 15/2/2010 05:43
    Il "Befreiungshalle", la sala della liberazione a Kelheim, sempre in Germania, circa a 28 km a ovest di Ratisbona, sopra il Danubio. In questo luogo l'Altmühl confluiva nel Danubio, e tra i due è situato il Michelsberg (monte S.Michele), ove si trovava un insediamento celtico (oppidum). Il re Ludwig I von Bayern decise, dopo la costruzione del Walhalla, di erigere un monumento in memoria dei "combattenti per la liberazione della Germania" (Teursche Befreiungskämpfer) nelle guerre napoleoniche e della Germania in generale. La battaglia delle nazioni (Lipsia 18 ottobre 1813), che ha permesso una vittoria decisiva su Napoleone, è stata tematizzata in molti modi nell'edificio. Visibile da lontano, il monumento su un piedistallo, ha la forma di un poligono a 18 lati nella sua parte inferiore, marcata da 18 pilastri sui quali sono poste delle statue raffiguranti delle donne. Esse rappresentano le 18 stirpi che hanno partecipato alla liberazione della Germania. Consiglio vivamente di andarlo a vedere. Questa è una delle foto dell'interno di quest'edificio.