1. Diario di Viaggio Libano: Dervish e Kalashnikof

    di , il 28/12/2000 00:00

    Ero veramente una turista per caso, perché ero lì per lavoro e ho visitato ciò che ho potuto:

    Damasco - è imperdibile il mercato coperto, un vero e meraviglioso suk, inizia con una porta e dopo essersi snodato per parecchio porta direttamente alla moshea Omayyad. Lì vicino un ristorante bellissimo dove vedere i Dervish l'Omayyad palace restaurant.

    Dalla siria al Libano in pulmann, visita a Baalbek, rovine fenicie e poi romane di una bellezza inaudita e solitarie perché i turisti hanno paura dei guerriglieri della valle della Beeka.

    Beirut - triste ...

  2. Ponka Mm
    , 28/12/2000 00:00
    Ero veramente una turista per caso, perché ero lì per lavoro e ho visitato ciò che ho potuto:
    Damasco - è imperdibile il mercato coperto, un vero e meraviglioso suk, inizia con una porta e dopo essersi snodato per parecchio porta direttamente alla moshea Omayyad. Lì vicino un ristorante bellissimo dove vedere i Dervish l'Omayyad palace restaurant.
    Dalla siria al Libano in pulmann, visita a Baalbek, rovine fenicie e poi romane di una bellezza inaudita e solitarie perché i turisti hanno paura dei guerriglieri della valle della Beeka.
    Beirut - triste ...