1. Idee sulla vivisezione

    di , il 27/4/2001 00:00

    So bene che poco c'entra con i viaggi ed il turismo,ma,dopo i forum lanciati su caccia,scelta vegetariana,zoo,mi sembra che si sia istituito un discorso simile:Chi mangia carne dice:guardate agli zoo,chi gurada gli zoo dice:guardate la caccia..etc.cioè,si devia dal senso del forum.Allora,che pensate della madre di tutte le violenze sugli animali (e sull'uomo) cioè la vivisezione?

  2. Al Lupo
    , 14/6/2001 00:00
    Ciao woodman_76.
    Capisco il tuo punto di vista ma anke se ritenessi ke le tue teorie possano essere vere, non le appoggerei ugualmente, xkè non so come si possa giustificare l'orrore della vivisezione con l'alibi della ricerca scientifica, gli animali non sono nostri, hanno una vita e tutto il diritto di viverla, liberi. Nessuno ci da il diritto di far loro ciò ke vogliamo e x i nostri comodi.
    Cmq, non credo ke oltretutto la ricerca sugli animali dia i suoi risultati e se lo fa, succede molto di rado e spesso solo x pura coincidenza.
    Se vuoi ho molto materiale fotografico (con didascalie) sul tema e credo ke se lo vedessi, ritorneresti sulle tue idee.

    Ciao.
    Al Lupo.
  3. kenya5872
    , 7/6/2001 00:00
    SENZA OFFESA:il tuo forse lascia il tempo che trova:a parte che non capisco a cosa sia servita la vivisezione su animali nel passato(da sempre,loro e noi siamo diversi,punto e basta)MA A CHE ACCIDENTI SERVE ORA?se x trovare una cura ad una malattia tipica solo del gatto(x es)si sperimenta qsto farmaco su 1 gatto(cosa che cmq mi ribrezza a priori,sono sensibile verso gli animali e ci soffro sempre e cmq)allora capisco:si sacrifica(virgolette doverose)1 gatto x salvare tutti gli altri;idem x gli altri animali.ed idem x le dissezioni su cadaveri,x scopi di cura su noi umani viventi.ma a che serve far fumare una scimmia x poi dire:occhio,il fumo nuoce alla salute?a che serve impiantatre elettrodi(c'è ora un casino negli usa x la scoperta di qsti esperimenti in una clinica a new york)negli uteri delle scimmie x provare che provano dolori e contrazioni,etc?nessun animale si salva dalla crudeltà della vivisezione,e personalmente,al di là di me veg e di altri no,la vivisezione,nel 2001 non dovrebbe + esistere,qsto è certo!
  4. Andrea Scattolin
    , 6/6/2001 00:00
    Per quel che mi riguarda penso che nella maggiornaza dei casi sezionare un coniglio non serva a niente, ma il punto che vi voglio proporre per la riflessione è questo. Ricordo qyuando si cominciò a fare dissezione anatomica sui cadaveri, nei secoli scorsi, e vi fu la stessa reazione di sdegno che oggi si prova di fronte all'idea della clonazione umana e alla vivisezione. Forse oggi non servirà più, ma creedetemi, agli inizi era indispensabile.
  5. Lara S.
    , 4/6/2001 00:00
    é la solita storia:la società rimane in silenzio davanti alle peggiori atrocità,e la vivisezione è una di queste.
  6. Paoletta Curzi
    , 30/5/2001 00:00
    Appena ho visto questo argomento non ho potuto resistese: devo dire la mia, tacere è come acconsentire. Acconsentire che si pensi che la vivisezione sia un problema di scarsa rilevanza perchè non occupa le prime pagine dei gionali.
    Non interessarsi degli altri, di quello che ci accade intorno, non intervenire nelle grandi questioni della vita è una forma di omicidio passivo, secondo me.
    Io sono un'attivista della LAV , la lega Anti Vivisezione. Sono rimasta un po' male quando ho visto la puntata di Syusy e Patrizio sulla corrida, ma poi ho pensato che hanno fatto bene ad offrirci un panorama completo della situazione e della cultura di un paese come la Spagna, senza patetiche ipocrisie, piuttosto che tacere. Tacere è sempre sbagliato.
    Per me e per tante persone "scomode" come me la vivisezione è un crimine, è come la tortura e il genocidio in Bosnia o in Cina, è come la persecuzione razziale, è come lo stupro, come la pedofilia. E non mi dite che bisogna fare scale di valori, che un animale non vale la vita di un bambino, perchè ciò che vale è la VITA in sè e per sè, a prescindere da chi essa appartenga. Chi riesce a fare scale di valori e decide chi vale meno e chi vale di più? Sono quelli che ci vorrebbero clonare, fotocopiare, uniformare, instupidire, ridurre in tanti piccoli pezzettini e, dopo averci blandito con un po' di Coppa Uefa, venderci al mercato brasiliano degli organi!! Certo questa è una visione apocalittica e surrealista alla Stefano Benni, ma era per rendere l'idea...
    Lo so, sembro un'estremista di Seattle, ma non è così. Non ho mai fatto gesti estremi, eclatanti, non sono mai andata a tirare le uova a nessuno, e a volte me ne pento. Perchè non dobbiamo tacere, mai. Però possiamo farci sentire anche così, sollevando le coscienze di qualcuno che per caso si trovi a leggere questa e-mail, facendolo pensare che mentre lui sta lì seduto sulla sua sedia davanti al PC nel mondo pseudo scienziati sperimentano, torturando atrocemente e vigliaccamente, animali indifesi, nuovi cosmetici. Perchè è bene che si sappia che al 90% la vivisezione a questo serve, non a nuove cure per i malati di cancro, come vogliono farci credere.
    Dobbiamo liberarci dai paraocchi, ma soprattutto da questa indifferenza che ci avvolge e che ci fa vedere solo il nostro campicello, badare solo al nostro cane o al nostro gatto, se lo abbiamo e che ci fa pensare: finchè loro stanno bene che mi frega degli altri animali? E' questo il vero sbaglio.
    Che siano animali torturati e tenuti in vita con degli elettrodi applicati sulla corteccia cerebrale o bambini afghani che muoiono dilaniati da una mina, l'importante è che noi ci interessiamo di loro. Che a noi ce ne freghi qualcosa.
    L'importante è capire che non possiamo e non dobbiamo fidarci di un uomo che mette le mine, così come di un uomo che è capace di infliggere atroci sofferenze ad un animale indifeso. Non ci si può aspettare niente di buono da lui, in tutti i campi. Per questo bisogna combatterlo.
    Per fortuna esistono molte belle persone, con una bella anima, e ne ho avuto la prova tutte le volte che sono andata a raccogliere le firme per sostenere le campagne della LAV. Vi invito tutti a visitare il sito www.lav.it, (non è pubblicità perchè io sono una volontaria e non percepisco niente dall'Associazione, ci tengo a dirlo!) o comunque ad informarvi, a documentarvi, a partecipare a qualcosa che all'inizio vi sebrerà inutile, perchè gli interessi economici in gioco sono così forti che noi siamo solo dei granelli di sabbia nell'ingranaggio, ma che vi farà sentire che avete una coscienza. E non è cosa da poco...
    E poi può darsi che, se i granelli di sabbia diventano tanti, l'ingranaggio grippi e si rompa...
    ciao a tutti.
  7. Maria novella Orsanigo
    , 1/5/2001 00:00
    Un'infamia....
  8. Al Lupo
    , 30/4/2001 00:00
    Einstein disse qualcosa come: "Non c'è fine nè nobile ideale, ke giustifiki una pratica così crudele, come la vivisezione."
    Ed io credo ke i vivisettori siano solo dei sadici esaltati ed in molti casi, gente senza scrupoli ke non si ferma davanti a nulla, pur di guadagnare, stima (carriera) e soldi.

    Al Lupo.
  9. kenya5872
    , 27/4/2001 00:00
    So bene che poco c'entra con i viaggi ed il turismo,ma,dopo i forum lanciati su caccia,scelta vegetariana,zoo,mi sembra che si sia istituito un discorso simile:Chi mangia carne dice:guardate agli zoo,chi gurada gli zoo dice:guardate la caccia..etc.cioè,si devia dal senso del forum.Allora,che pensate della madre di tutte le violenze sugli animali (e sull'uomo) cioè la vivisezione?