1. Diario di Viaggio Messico: Maya

    di , il 30/11/2001 00:00

    Eccomi qui!!! Anche questa volta, a malincuore, ho dovuto prendere l'aereo del ritorno a casa!!! " Partire è un poco come morire"... Così diceva un cantante francese... In effetti si lascia sempre qualcosa, per portarsi inevitabilmente qualcosa d'altro nel cuore, nell'anima, nella mente, negli occhi!!!

    Il viaggio è stato MOLTO BELLO: i colori, i suoni, gli odori sono ancora impressi nei miei 5 sensi corporali.

    Ho visto le mitiche rovine delle "città" dei Maya: l'imponente e nonché ripidissima piramide di Chichen Iza con il suo vasto campo ...

  2. Marco Cencini 1
    , 30/11/2001 00:00
    Eccomi qui!!! Anche questa volta, a malincuore, ho dovuto prendere l'aereo del ritorno a casa!!! " Partire è un poco come morire"... Così diceva un cantante francese... In effetti si lascia sempre qualcosa, per portarsi inevitabilmente qualcosa d'altro nel cuore, nell'anima, nella mente, negli occhi!!!
    Il viaggio è stato MOLTO BELLO: i colori, i suoni, gli odori sono ancora impressi nei miei 5 sensi corporali.
    Ho visto le mitiche rovine delle "città" dei Maya: l'imponente e nonché ripidissima piramide di Chichen Iza con il suo vasto campo ...