1. Diario di Viaggio Turchia: Turchia - Tra moschee, rovine e mare

    di , il 23/9/2003 00:00

    “O voce di colui che primamente

    Conosce il tremolar della marina!”

    Gabriele d’Annunzio, Pastori d’Abruzzo.

    L’emozione provata dai pastori d’Abruzzo quando, durante la transumanza, conducevano le mandrie alla pianura ed ai loro occhi appariva il mare, può paragonarsi a quella del nostro gruppo alla vista della costa ed al riflesso azzurro ed abbagliante dell’acqua marina, dopo diversi giorni passati sull’altopiano Anatolico, affascinante ma brullo, polveroso ed assolato. Ma forse è meglio incominciare dall’inizio: dal nostro arrivo ad Istanbul avvenuto nel pomeriggio dell’8 ...

  2. Bruno Visca
    , 23/9/2003 00:00
    “O voce di colui che primamente
    conosce il tremolar della marina!”
    Gabriele d’Annunzio, Pastori d’Abruzzo.
    L’emozione provata dai pastori d’Abruzzo quando, durante la transumanza, conducevano le mandrie alla pianura ed ai loro occhi appariva il mare, può paragonarsi a quella del nostro gruppo alla vista della costa ed al riflesso azzurro ed abbagliante dell’acqua marina, dopo diversi giorni passati sull’altopiano Anatolico, affascinante ma brullo, polveroso ed assolato. Ma forse è meglio incominciare dall’inizio: dal nostro arrivo ad Istanbul avvenuto nel pomeriggio dell’8 ...