1. Diario di Viaggio Zambia: Transafrica

    di , il 21/11/2003 00:00

    TRANSAFRICA 2002 (di Antonio Capone)

    Le onde si infrangevano impetuose su un’irreale superficie trasparente, che deformava il mondo esteriore rendendolo grottesco ed inquietante. La massa viscosa ed abominevole era di un colore rosso sangue e amplificava il terrore dello sfortunato essere, che cercava invano di divincolarsi dalla morsa dei flutti. L'agitazione frenetica ed inutile si interrompeva a volte per cedere il passo alla rassegnazione, ed il corpo inerte restava sospeso nel limbo rossastro che lentamente lo attirava verso fondali sconosciuti. Poi, quando oramai tutto sembrava perduto, un enorme ...

  2. Nicola Chiacchio
    , 21/11/2003 00:00
    TRANSAFRICA 2002 (di Antonio Capone)
    Le onde si infrangevano impetuose su un’irreale superficie trasparente, che deformava il mondo esteriore rendendolo grottesco ed inquietante. La massa viscosa ed abominevole era di un colore rosso sangue e amplificava il terrore dello sfortunato essere, che cercava invano di divincolarsi dalla morsa dei flutti. L'agitazione frenetica ed inutile si interrompeva a volte per cedere il passo alla rassegnazione, ed il corpo inerte restava sospeso nel limbo rossastro che lentamente lo attirava verso fondali sconosciuti. Poi, quando oramai tutto sembrava perduto, un enorme ...