1. Diario di Viaggio Danimarca: Spazi e luce

    di , il 4/1/2004 00:00

    Quando si accenna al “ mal d’Africa”, tutti ne comprendono l’intrinseco significato.

    Voglio invece parlarvi del “ mal del Nord “.

    Entrambi ti entrano nel cuore, si insinuano fin sotto la pelle e per il resto della tua vita li porti dentro, ma proprio alla radice dei pensieri. Rimangono con te, latenti, silenti ed indimenticabili.

    Ci si ritrova come sospesi. Piccoli umani che cercano di non sentirsi annullati da quegli spazi. Da tutte quella neve, quel verde, quelle rocce, quell’elemento marino che è nato da ferite generate dai ghiacciai che ...

  2. Elena Rapisarda
    , 4/1/2004 00:00
    Quando si accenna al “ mal d’Africa”, tutti ne comprendono l’intrinseco significato.
    Voglio invece parlarvi del “ mal del Nord “.
    Entrambi ti entrano nel cuore, si insinuano fin sotto la pelle e per il resto della tua vita li porti dentro, ma proprio alla radice dei pensieri. Rimangono con te, latenti, silenti ed indimenticabili.
    Ci si ritrova come sospesi. Piccoli umani che cercano di non sentirsi annullati da quegli spazi. Da tutte quella neve, quel verde, quelle rocce, quell’elemento marino che è nato da ferite generate dai ghiacciai che ...