1. Diario di Viaggio Croazia: Il mare di Pula

    di , il 5/1/2004 00:00

    Sabato 9 agosto 2003: la partenza è fissata per le ore 4.00 da Reggio Emilia, destinazione Pula (o Pola che dir si voglia) posta all'estrema punta meridionale della penisola Istriana. Percorso.....circa 500 Km per 6 ore o poco più di automobile.... I risultati? Arrivati a Venezia Mestre, prime avvisaglie di coda ma comunque poco male; dopo la barriera pensavamo di averla scampata con poco ed invece.....dopo Latisana è iniziato l'incubo! 2 ore per raggiungere la barriera di Trieste Lisert, altre 2 ore (!!!!!) per percorrere la ...

  2. jacopo.barovier
    , 7/4/2011 22:13
    Quanti ricordi in questi luoghi che avete visitato anche voi e che conosco anch'io perchè visitati più volte. Il Litorale istriano è davvero fantastico per le sue spiagge, il suo mare, la sua storia. Pola poi è assolutamente magnifica per la sua posizione e per quello che offre... proprio una bella città. Il traffico, ahimè, in cui siete incappati anche voi, d'estate è sempre così... il fine settimana non ne parliamo. Bisogna solo sperare di essere fortunati e di non rimanere a lungo in coda. La stanchezza comunque si dimentica, i luoghi visti e la vacanza rimangono nel cuore! Saluti
  3. Luciano Pavesi 1
    , 5/1/2004 00:00
    Sabato 9 agosto 2003: la partenza è fissata per le ore 4.00 da Reggio Emilia, destinazione Pula (o Pola che dir si voglia) posta all'estrema punta meridionale della penisola Istriana. Percorso.....circa 500 Km per 6 ore o poco più di automobile.... I risultati? Arrivati a Venezia Mestre, prime avvisaglie di coda ma comunque poco male; dopo la barriera pensavamo di averla scampata con poco ed invece.....dopo Latisana è iniziato l'incubo! 2 ore per raggiungere la barriera di Trieste Lisert, altre 2 ore (!!!!!) per percorrere la ...