1. Diario di Viaggio Sudan: Ho vissuto a Khartoum

    di , il 14/4/2004 00:00

    KHARTOUM

    “…Ho sentito scorrermi dentro le vene la polvere, onnipresente piaga del Sudan, polvere sottile e bianca che impregna ogni cosa, ogni persona, ogni animale. La mangi, la bevi, la respiri, e ne divieni parte. Ne riconosci l'odore così diverso dall'odore acre delle spezie che veste le città più a nord, in Sahara, quello stesso strano odore che ti coglie quando scendi dall'aereo in Khartoum la prima volta, e ancora non sai cosa sia, da dove provenga…”

    Non è una città: è un assembramento di umanità, 7 ...

  2. RoboGabr'Aoun
    , 14/4/2004 00:00
    KHARTOUM
    “…Ho sentito scorrermi dentro le vene la polvere, onnipresente piaga del Sudan, polvere sottile e bianca che impregna ogni cosa, ogni persona, ogni animale. La mangi, la bevi, la respiri, e ne divieni parte. Ne riconosci l'odore così diverso dall'odore acre delle spezie che veste le città più a nord, in Sahara, quello stesso strano odore che ti coglie quando scendi dall'aereo in Khartoum la prima volta, e ancora non sai cosa sia, da dove provenga…”

    Non è una città: è un assembramento di umanità, 7 ...