1. Diario di Viaggio Stati Uniti D'america: Autumn in New York

    di , il 4/8/2004 00:00

    IL VIAGGIO

    E’ risaputo. L’uomo, con la scoperta della velocità, ha eliminato il viaggio, e rimangono soltanto gli arrivi e le partenze. Te ne accorgi quando ti capita di salire su un aereo dell’Alitalia, con 12 ore di ritardo (l’aereo, non te, che sei da mezza giornata a Malpensa 2000 a imprecare), imbottito di psicofarmaci per superare la paura del volo (te, non l’aereo che deve andare a più di 1000 all’ora e a certe cose c'è abituato). Destinazione New York. Finalmente decolli, la ...

  2. Giampiero Orselli
    , 4/8/2004 00:00
    IL VIAGGIO
    E’ risaputo. L’uomo, con la scoperta della velocità, ha eliminato il viaggio, e rimangono soltanto gli arrivi e le partenze. Te ne accorgi quando ti capita di salire su un aereo dell’Alitalia, con 12 ore di ritardo (l’aereo, non te, che sei da mezza giornata a Malpensa 2000 a imprecare), imbottito di psicofarmaci per superare la paura del volo (te, non l’aereo che deve andare a più di 1000 all’ora e a certe cose c'è abituato). Destinazione New York. Finalmente decolli, la ...