1. Diario di Viaggio Polonia: Un luogo della memoria

    di , il 11/11/2004 00:00

    Sono partito da Cracovia per Auschiwitz di buon mattino, un freddo pungente ed una pioggerellina intermittente rendeva l'atmosfera ancora più surreale, così come il piccolo e vecchio treno con i sedili in finta pelle rossa e con gli impianti di riscaldamento che sbuffando emettevano rumorosi aliti di calore.

    Accanto a me uomini di mezza età chiusi in grossi pastrani un pò fuori moda, giovani polacchi avvinti in calde giubbe di pelle e, qua e là, nella stipata carrozza, qualche turista, perlopiù giapponese.

    Dopo quasi due ore sono arrivato nella ...

  2. maucav
    , 11/11/2004 00:00
    Sono partito da Cracovia per Auschiwitz di buon mattino, un freddo pungente ed una pioggerellina intermittente rendeva l'atmosfera ancora più surreale, così come il piccolo e vecchio treno con i sedili in finta pelle rossa e con gli impianti di riscaldamento che sbuffando emettevano rumorosi aliti di calore.
    Accanto a me uomini di mezza età chiusi in grossi pastrani un pò fuori moda, giovani polacchi avvinti in calde giubbe di pelle e, qua e là, nella stipata carrozza, qualche turista, perlopiù giapponese.
    Dopo quasi due ore sono arrivato nella ...