1. Diario di Viaggio Spagna: Il Cammino di Santiago di Compostela

    di , il 17/11/2004 00:00

    Il viaggio è stato interessantissimo: 500km a piedi (da Burgos a Santiago) per gustare passo dopo passo l'avvicendarsi di paesaggi diversissimi. Campi di grano, paesini nascosti dietro valli deserte, i boschi magici della Galizia, le verdi piane intervallate da lunghe strisce di eucalipti...tutto portava i marchi millenari del Cammino (una conchiglia, una freccia gialla, una strada che arriva all'orizzonte).

    Oltre l'esperienza più "percettiva", l'importante del pellegrinaggio è la possibilità di incontro con le persone. Più cammini più ti spogli del superfluo e sei pronto a ...

  2. piccolofi
    , 5/1/2011 18:28
    Ciao, non so se leggerai, se risponderai, non so nulla. La mia eta' e' molto diversa dalla tua e ti sembrera', li' per li', matusalemmica. Cosi' almeno avrei pensato io alla tua eta' della mia. Pero', in realta', se si e' vivi si resta quel che si e', si resta sempre se stessi : alla faccia di chi ci vorrebbe vedere in tutt'altro modo. Sto scrivendo xche' da tanto tempo ho la voglia, nata chissa' come e perche', di andarmene a piedi a Santiago de Compostela. A piedi da dove? Non so cosa sia fattibile, soprattutto in relazione al tempo che si puo' avere. So solo che per me l'unico modo che abbia un senso e una bellezza (intima e non ) e' l'andare a piedi : in questo modo inevitabilmente " rallentato " di procedere si vede davvero e si gusta davvero, e si e' in contatto con se stessi, e magari con altri.
    Mi e' piaciuto quel che hai scritto e come l'hai scritto, avrei voluto leggere di piu'. A proposito : ho 58 anni, mi chiamo Giuliana, sono di Reggio Emilia. Tu sei un toscano? Gi
  3. Alessandro Pucci
    , 17/11/2004 00:00
    Il viaggio è stato interessantissimo: 500km a piedi (da Burgos a Santiago) per gustare passo dopo passo l'avvicendarsi di paesaggi diversissimi. Campi di grano, paesini nascosti dietro valli deserte, i boschi magici della Galizia, le verdi piane intervallate da lunghe strisce di eucalipti...tutto portava i marchi millenari del Cammino (una conchiglia, una freccia gialla, una strada che arriva all'orizzonte).
    Oltre l'esperienza più "percettiva", l'importante del pellegrinaggio è la possibilità di incontro con le persone. Più cammini più ti spogli del superfluo e sei pronto a ...