1. Diario di Viaggio Messico: Non fatevi impaurire dalle guide

    di , il 13/1/2005 00:00

    Siamo andati,stefano ed io,in un Messico che le guide descrivevano come "pericoloso" diffondendo allarmanti statistiche sul numero di persone rapite ed aggredite , soprattutto a Città del Messico.

    Chiunque ci aveva sconsigliato questa città suggerendoci di pernottare e poi correre via. Me ne sono innamorata perdutamente a prima vista. E' una città talmente enorme che non si può non provare tenerezza: e' una madre paziente che ci conteneva gioiosa. E' una citta dal grande fermento culturale e dal potenziale inarrestabile.

    Siamo partiti assolutamente privi di itinerario: del resto era ...

  2. Claudia Amati
    , 13/1/2005 00:00
    Siamo andati,stefano ed io,in un Messico che le guide descrivevano come "pericoloso" diffondendo allarmanti statistiche sul numero di persone rapite ed aggredite , soprattutto a Città del Messico.
    Chiunque ci aveva sconsigliato questa città suggerendoci di pernottare e poi correre via. Me ne sono innamorata perdutamente a prima vista. E' una città talmente enorme che non si può non provare tenerezza: e' una madre paziente che ci conteneva gioiosa. E' una citta dal grande fermento culturale e dal potenziale inarrestabile.
    Siamo partiti assolutamente privi di itinerario: del resto era ...