1. Diario di Viaggio India: Un mese in india del sud e lo tsunami

    di , il 19/1/2005 00:00

    Un sogno, finalmente realizzato.

    Arrivo a Bombay in piena notte. Pensavo di essere abituata agli odori dell’Asia, alla miseria; ma in realtà non avevo visto niente.

    Il viaggio in taxi fino al quartiere di Colabaà e’ stato duro: gente che dormiva ovunque sui marciapiedi, le tendopoli, le vacche, i cani…, la puzza….

    Dopo il primo giorno, però tutto è diventato più facile: bastava guardare e parlare con la gente, la loro dignità, la loro gentilezza, la loro curiosità per la tua vita, per il tuo paese.

    Due giorni passati ...

  2. patpat133
    , 19/1/2005 00:00
    Un sogno, finalmente realizzato.
    Arrivo a Bombay in piena notte. Pensavo di essere abituata agli odori dell’Asia, alla miseria; ma in realtà non avevo visto niente.
    Il viaggio in taxi fino al quartiere di Colabaà e’ stato duro: gente che dormiva ovunque sui marciapiedi, le tendopoli, le vacche, i cani…, la puzza….
    Dopo il primo giorno, però tutto è diventato più facile: bastava guardare e parlare con la gente, la loro dignità, la loro gentilezza, la loro curiosità per la tua vita, per il tuo paese.
    Due giorni passati ...