1. Diario di Viaggio Gran Bretagna: Hull/Londra: l'Inghilterra in carrozzina!

    di , il 18/4/2005 00:00

    La vista dall’alto dei tetti e delle case a schiera e di quelle macchine minuscole che guidano in un senso tutto loro, dà sempre la stessa emozione. I battiti del cuore sono più veloci, cercano di seguire il motore dell’aereo che vortica e le ali che planano tuffandosi dentro le nuvole bianche e nere cariche di pioggia. “Sono a Londra”: arrivata, quasi casa, quasi patria. Uno dei momenti che mi piace di più, è quando – dalla prima fila di sedili – vedo passare davanti a me in fila tutti ...

  2. Francesca Bertoni
    , 18/4/2005 00:00
    La vista dall’alto dei tetti e delle case a schiera e di quelle macchine minuscole che guidano in un senso tutto loro, dà sempre la stessa emozione. I battiti del cuore sono più veloci, cercano di seguire il motore dell’aereo che vortica e le ali che planano tuffandosi dentro le nuvole bianche e nere cariche di pioggia. “Sono a Londra”: arrivata, quasi casa, quasi patria. Uno dei momenti che mi piace di più, è quando – dalla prima fila di sedili – vedo passare davanti a me in fila tutti ...