1. Diario di Viaggio Spagna: L' andalucia dei Petitti

    di , il 16/9/2005 00:00

    Arriviamo in aereo a Valencia; con auto presa a nolo

    Attraversiamo parte della calda e infuocata Mancha... Ci dirigiamo verso le fonti del Guadalqivir (purtroppo secche) passando fra gole incantate e facendo lunghe soste x "sentire" il silenzio dei boschi e il profumo dei pini... Siamo nella Sierra di Cazorla. Un piccolo camping ci fa sentire a casa, l'aria di montagna ci fa sentire bene...

    Tre giorni e poi Cordoba con la sua incantevole Mezquita.i vicoli e il festival di chitarra flamenca... E qui inizia un rito che ...

  2. Roberta Rizzari
    , 16/9/2005 00:00
    Arriviamo in aereo a Valencia; con auto presa a nolo
    attraversiamo parte della calda e infuocata Mancha... Ci dirigiamo verso le fonti del Guadalqivir (purtroppo secche) passando fra gole incantate e facendo lunghe soste x "sentire" il silenzio dei boschi e il profumo dei pini... Siamo nella Sierra di Cazorla. Un piccolo camping ci fa sentire a casa, l'aria di montagna ci fa sentire bene...
    Tre giorni e poi Cordoba con la sua incantevole Mezquita.i vicoli e il festival di chitarra flamenca... E qui inizia un rito che ...