1. Diario di Viaggio Turchia: Tre giorni a istanbul

    di , il 15/11/2005 00:00

    L'ultima volta a cui alzo gli occhi è quella della cupola della piscina al settimo piano dell' Hotel President. Guardo il riflesso delle mie bracciate, troppo brevi nel piccolo spazio ottagonale. Appena sufficienti per scrollarmi di dosso la stanchezza dei chilometri percorsi a piedi, in bus, in taxi, in teleferica, in funicolare e in tram per assaporare odori, sguardi e spazi di questa città, bellissima e appena ingrata, per avermi negato un tramonto sul Bosforo. Cielo sempre grigio, ultimo giorno con la pioggia, ma forse è solo una scusa ...

  2. Gio C
    , 15/11/2005 00:00
    L'ultima volta a cui alzo gli occhi è quella della cupola della piscina al settimo piano dell' Hotel President. Guardo il riflesso delle mie bracciate, troppo brevi nel piccolo spazio ottagonale. Appena sufficienti per scrollarmi di dosso la stanchezza dei chilometri percorsi a piedi, in bus, in taxi, in teleferica, in funicolare e in tram per assaporare odori, sguardi e spazi di questa città, bellissima e appena ingrata, per avermi negato un tramonto sul Bosforo. Cielo sempre grigio, ultimo giorno con la pioggia, ma forse è solo una scusa ...