1. Diario di Viaggio Marocco: Capodanno in Marocco

    di , il 5/1/2006 00:00

    Siamo partiti il 28 dicembre in una mattinata che lasciva presagire poco di buono: stava nevicando. All’arrivo a Marrakech il clima era già cambiato: il sole e le temperature primaverili. L’impatto con la città è particolare: le nuvole sono colorate di rosso, grandi viali alberati con fiori, le rose fiorite….tutto quanto fa quasi estate. Ci inoltriamo nelle strade fino a raggiungere il celebre minareto che sovrasta la città illuminato….la piazza del mercato che brulica di vita anche di notte….il primo impatto è fantastico. Il mattino ...

  2. giambadilegno
    , 5/1/2006 00:00
    Siamo partiti il 28 dicembre in una mattinata che lasciva presagire poco di buono: stava nevicando. All’arrivo a Marrakech il clima era già cambiato: il sole e le temperature primaverili. L’impatto con la città è particolare: le nuvole sono colorate di rosso, grandi viali alberati con fiori, le rose fiorite….tutto quanto fa quasi estate. Ci inoltriamo nelle strade fino a raggiungere il celebre minareto che sovrasta la città illuminato….la piazza del mercato che brulica di vita anche di notte….il primo impatto è fantastico. Il mattino ...